Banca Generali ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 80,8 milioni, in crescita del 27% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno, dopo aver spesato - fra gli altri - 8,4 milioni di contributi per i fondi bancari, in rialzo del 18% rispetto allo scorso anno.

Il margine di intermediazione si è attestato a 180,2 milioni, con un incremento del 24% trainato dalle commissioni ricorrenti nette per 114 milioni, ugualmente in progresso del 24% in virtù delle masse, e dal miglioramento del mix di prodotto. Al 30 settembre 2021, Cet1 ratio della Banca si è attestato al 15,2% e il Total Capital ratio (TCR) al 16,4%, confermandosi ampiamente superiori ai requisiti specifici fissati per il Gruppo da Banca d'Italia (Cet 1 ratio al 7,75% e Total Capital Ratio al 11,84%, come minimo richiesto dal periodico processo di revisione e valutazione prudenziale Srep).

Il margine finanziario è risultato di 34,6 milioni, in progresso del 31% principalmente per il contributo de profitti da trading per il processo di ribilanciamento e diversificazione degli attivi finanziari.

Le commissioni variabili (31,6 milioni, +16%) hanno dato un contributo positivo seppure in calo rispetto ai trimestri precedenti.

I costi operativi si sono attestati a 58,7 milioni, con una crescita dell'8% legata principalmente a oneri straordinari legati al processo di espansione sul mercato svizzero. La componente di costi 'core' nel periodo è risultata pari a 52 milioni e in crescita del 4,5%, dunque in linea con le proiezioni del piano triennale.

Le masse totali hanno raggiunto gli 82,1 miliardi, in crescita del 17% rispetto a settembre dello scorso anno (+10% da inizio anno).

Nello specifico, le soluzioni gestite (fondi di casa e di terzi, contenitori finanziari e assicurativi) hanno raggiunto i 42 miliardi in rialzo del 22% rispetto a settembre 2020 arrivando a rappresentare il 51,3% degli attivi e guadagnando così oltre due punti percentuali dal 48,9% dello scorso anno.

La raccolta netta nei nove mesi 2021 è stata pari a 5,5 miliardi, in crescita del 34% rispetto a settembre dello scorso anno. La crescita è stata trainata dalle soluzioni gestite, più che raddoppiate rispetto lo scorso anno a 3,7 miliardi trainate dalle Sicav di casa, LUX IM, e dalle soluzioni contenitore, sia assicurative che finanziarie, in virtù della loro maggiore personalizzazione.

fch

 

(END) Dow Jones Newswires

November 04, 2021 08:30 ET (12:30 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Banca Generali (BIT:BGN)
Storico
Da Dic 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Banca Generali
Grafico Azioni Banca Generali (BIT:BGN)
Storico
Da Gen 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Banca Generali