L'azionario europeo tratta in rialzo (Milano +0,54% Parigi +0,75%, Francoforte +0,47%), sostenuto dalla Bce, che ha ribadito l'orientamento accomodante della sua politica monetaria, confermando i tassi di interesse e la dotazione del Pepp.

"Il mantenimento di condizioni di finanziamento favorevoli durante il periodo della pandemia resta essenziale per ridurre l'incertezza e rafforzare la fiducia, sostenendo in tal modo l'attivitá economica e salvaguardando la stabilitá dei prezzi nel medio termine", ha affermato il presidente della Bce, Christine Lagarde.

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta sotto la paritá (Dow Jones -0,41%), mentre prosegue la stagione delle trimestrali, con gli investitori che restano preoccupati che un'impennata dei casi di coronavirus a livello globale possa ritardare i piani per riaprire l'attivitá economica.

Sul fronte dei dati macro, il superindice degli Stati Uniti è salito dell'1,3% a livello mensile a marzo, battendo il consenso degli economisti che si aspettavano un incremento dello 0,6% m/m.

Quanto all'Eurozona, l'indice di fiducia dei consumatori dell'area euro, secondo la lettura preliminare di aprile, si è attestato a -8,1 punti ad aprile, in miglioramento rispetto ai -10,8 punti di marzo. Il dato ha superato nettamente le previsioni del consenso degli economisti, che si attendevano un peggioramento a -11,3 punti.

A piazza Affari in forte rialzo Nexi (+4,30%), S.Ferragamo (+2,54%) ed Interpump (+2,20%).

In deciso progresso le utility, tra cui Enel (+2,19%), A2A (+1,86%), Hera (+1,81%) Terna (+1,79%) e Italgas (+1,07%).

Tra le mid cap in luce Erg (+5,26%) e Falck R. (+6,75%) dopo che S&P ha pubblicato le quote dei nuovi membri dello S&P Gobal Clean Energy Index, il riferimento principale per i grandi Etf che seguono le tematiche Esg. Come emerso giá nelle scorse settimane, Erg e Falck erano attese entrare nell`indice. Il loro peso è indicativamente dello 0,36% (Erg)e 0,23% (Falck).

Da notare Gambero Rosso, che sale del 10,28%, e Class E., che segna +6,52%.

Sull'Aim in rally TrenDevice (+11,51%), che ha registrato nel primo trimestre ricavi per 2,076 milioni di euro, in crescita del 26% rispetto agli 1,642 milioni registrati nel primo trimestre del 2020.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

April 22, 2021 10:20 ET (14:20 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.