L'azionario europeo rallenta i guadagni e si muove intorno alla parità (Milano -0,01%, Parigi +0,2%, Francoforte -0,2%, Londra -0,34%), in attesa dell'apertura di Wall Street, i cui future indicano un avvio in rialzo dopo i buoni dati macroeconomici cinesi, con il focus del mercato che resta sui contagi da coronavirus e sugli stimoli fiscali negli Usa.

A piazza Affari, prosegue in rialzo Atlantia (+2,22%), in scia alle indiscrezioni di stampa, secondo cui Cdp potrebbe presentare un`offerta non vincolante per l`88% di Aspi.

Bene anche Hera (+1,45%), su cui Equita Sim ha confermato la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 3,8 euro, dopo che dalla stampa sono emerse alcune indicazioni in linea con gli obiettivi di piano.

In calo il settore bancario con lo spread Btp/Bund che tratta in lieve allargamento a 131 punti base: Bper -3,83%, Banco Bpm -3,59%, Mediobanca -0,96%, Unicredit -0,16%, B.Mps -3,96%, B.P.Sondrio -0,73%.

Tra le mid cap, in luce Anima H. (+4,06%), Astm (+3,94%) e Marr (+2,64$). Bene anche Maire T. (+1,57%), dopo che la societá e Cdp hanno sottoscritto un protocollo d'intesa con l'obiettivo di favorire la crescita e i piani di sviluppo dei fornitori strategici di Maire T., attraverso l'accesso ai prodotti finanziari e ai servizi del gruppo Cdp.

Sull'Aim, denaro su Fabilia (+3,62% a 1,43 euro), dopo che Integrae Sim ha alzato il prezzo obiettivo del titolo da 3,13 a 3,16 euro, confermando la raccomandazione buy.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

October 19, 2020 09:03 ET (13:03 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.