Contrastato l'azionario europeo: Milano resta in territorio positivo e guadagna lo 0,81%, così come Francoforte (+0,45%) e Londra (+0,77%), mentre è in calo Parigi (-0,35%).

Gli investitori restano cauti e il sentiment rimane fragile in attesa degli esiti della riunione dell'Eurogruppo che deve ancora trovare soluzioni per un finanziamento congiunto contro il coronavirus.

A piazza Affari, prosegue in forte rialzo Fca (+4,34%), che si conferma la migliore tra le blue chip. La fusione tra due societá "con due storie gloriose" come Fca e Psa rimane un passo importante. Così John Elkann, presidente e a.d. di Exor, la holding della famiglia Agnelli, ha rassicurato sulla valenza strategica dell'alleanza anche in una situazione di emergenza per l'economia mondiale data dalla pandemia del Coronavirus.

Tra gli industriali, bene anche Stm (+3,07%), Leonardo Spa (+1,48%), Pirelli (+0,71%), Prysmian (+0,56%). In calo, invece, B.Unicem (-1,97%), Ferrari (-0,64%) e Cnh I. (-0,33%).

In evidenza il settore bancario. In particolare, Mediobanca (+2,69%), Unicredit (+2,5%), Banco Bpm (+1,56%), Ubi B. (+1,14%), Bper (+0,27%). Da notare B.Mps (++2,12%), che ha reso noto che il prossimo 18 maggio si terrá l'assemblea degli azionisti. In territorio negativo B.P.Sondrio (-0,69%) e Intesa Snapoalo (-0,28%).

In progresso Saipem (+2,34%), Eni (+1,34%) e Tenaris (+0,25%). Il prezzo del petrolio europeo tratta in netto rialzo del 3,5% a 34,02 dollari al barile e quello statunitense del 4,7% a 26,27 usd in vista della riunione dell'Opec+, in cui gli operatori sperano si raggiunga un accordo su un taglio alla produzione.

Tra le mid cap, il focus resta su Salini Impregilo (+8,18%) e Astladi (sospesa, +15,16% teorico), dopo che la Commissione Europea, in linea con le attese, ha dato il via libera al deal Salini Impregilo-Astaldi. Gli investitori restano in attesa dell`adunanza dei creditori di Astaldi chiamata ad approvare il piano di ristrutturazione del general contractor romano.

Denaro su Cattolica Ass. (+6,88%), Cerved (+4,25%) e Maire T. (+3,76%), mentre perdono terreno Ovs (-2,4%), Brembo (-2,01%) e Astm (-1,64%).

Da segnalare Digital Bros, in rally con un +11,43% a 14,48 euro. Banca Akros ha alzato il rating da neutral a buy sul titolo, con Tp che passa da 14 a 16,5 euro, dopo un aggiornamento delle stime.

Sull'Aim, in luce Italia Independent (+4,49%), dopo la presentazione del progetto "Italia per Sempre", con cui la società ha annunciato una serie di Live sessions d'eccezione sull'account IG del brand.

Bene Cft (+3,4% a 2,43 euro), che tra il 30 marzo e il 3 aprile 2020 ha acquistato 1.859 azioni proprie, al prezzo medio unitario di 2,2004 euro per azione, per un controvalore complessivo di 4.091 euro.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

April 09, 2020 07:08 ET (11:08 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Leonardo (BIT:LDO)
Storico
Da Set 2020 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Leonardo
Grafico Azioni Leonardo (BIT:LDO)
Storico
Da Ott 2019 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Leonardo