Il listino milanese tratta in progresso (Ftse Mib +0,8%), sovraperformando rispetto alle principali piazze europee, dopo l'apertura sotto la parità di Wall Street, dove il Dow Jones segna -0,26%.

I vaccini danno speranza per il medio termine, ma i contagi continuano ad aumentare e la politica è tornata a pesare sul sentiment con lo scontro tra il Tesoro Usa e la Federal Reserve riguardo alle facility implementate per sostenere la crisi.

Sul fronte dei dati macro, l'indice di fiducia dei consumatori dell'area euro, secondo la lettura preliminare, si è attestato a -17,6 punti a novembre, in calo rispetto ai -15,5 punti di ottobre. Il dato è inferiore al consenso degli economisti, che si attendevano un peggioramento leggermente piú contenuto, a -17,4 punti.

A piazza Affari, continuano a brillare Bper (+3,82%), Banco Bom (+3,8%) e Unipol (+3,58%).

Tra le utility, in evidenza Terna (+1,83%), in scia ai giudizi positivi degli analisti dopo la presentazione del piano.

Tra le mid cap, in luce B.Cucinelli (+5,45%), dopo la conferma dell'outlook. Segue Anima H. (+5,09%), che beneficia delle parole del Ceo di Unipol circa una possibile fusione tra Bper e Banco Bpm.

In deciso rialzo Webuild (+4,7%), dopo che la controllata Fisia Italimpianti ha ottenuto due nuovi contratti per la progettazione, fornitura e costruzione di due impianti di dissalazione del valore complessivo di circa 330 milioni di dollari.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 20, 2020 10:19 ET (15:19 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Dic 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Gen 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol