Il listino milanese tratta sopra la parità (Ftse Mib +0,29%) dopo l'apertura poco mossa di Wall Street. Il Dow Jones segna -0,11% dopo la pubblicazione dei dati macroeconomici del primo pomeriggio, mentre prosegue la stagione delle trimestrali.

Nel dettaglio i prezzi alla produzione per la domanda finale negli Usa sono cresciuti dell'1% a livello mensile a luglio, superando il consenso degli economisti (+0,6% m/m).

Le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti (dato destagionalizzato) invece sono calate di 12.000 unitá a quota 375.000, in linea al consenso degli economisti contattati dal Wall Street Journal.

A piazza Affari in rialzo Stellantis (+2,09%) e Amplifon (+1,31%).

Bene Atlantia (+1,99%) in scia alle indiscrezioni secondo cui ci potrebbe essere una possibile quotazione di Telepass nel 2024.

In netto rialzo poi Campari (+1,01%) dopo che in un'intervista pubblicata da MF Kunze-Concewitz, Ceo del gruppo, ha confermato il momentum positivo per il gruppo e la continua attenzione all'attivitá di M&A.

Focus poi sul comparto oil e oil service: Eni +0,69%, Tenaris +0,14%, Saipem +0,10%. L'Opec non ha rivisto la stima sulla domanda di petrolio del 2021, nonostante la minaccia rappresentata dalla variante Delta, ma ha alzato significativamente la previsione di crescita dell'offerta dei Paesi non appartenenti al cartello, sia per quest'anno che per il prossimo.

In particolare l'Organizzazione con sede a Vienna ha rivisto al rialzo la stima del 2021 di 270.000 barili al giorno a 1,1 milioni di barili e quella del 2022 di 840.000 barili a 2,9 milioni di barili.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

August 12, 2021 09:58 ET (13:58 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Campari (BIT:CPR)
Storico
Da Nov 2021 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Campari
Grafico Azioni Campari (BIT:CPR)
Storico
Da Dic 2020 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Campari