Il listino milanese tratta in calo (Ftse Mib -0,4%), in linea con le principali piazze europee, dopo l'apertura prudente di Wall Street.

Il Dow Jones segna +0,2% dopo i dati macroeconomici che non hanno riservato grandi sorprese sul ritmo della ripresa. Il focus intanto resta sul discorso di domani del presidente della Fed a Jackson Hole.

Nel dettaglio il prodotto interno lordo degli Stati Uniti, secondo la lettura preliminare, si è espanso del 6,6% su base annualizzata nel 2* trimestre del 2021. Il dato è stato rivisto al rialzo rispetto al +6,5% annualizzato della lettura advance e in linea con quanto previsto dal consenso degli economisti.

Inoltre, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti (dato destagionalizzato) sono aumentate di 4.000 unitá a quota 353.000, sopra il consenso degli economisti contattati dal Wall Street Journal a 350.000.

A piazza Affari in rialzo B.Unicem (+1,81%), Azimut H. (+1,65%) e Unipol (+1,12%)

Sopra la parità anche Tim (+0,21%) dopo la notizia che l'Antitrust europeo ha avviato l`analisi dell`operazione di cambio di controllo su Open Fiber in seguito alla cessione del 50% di Enel a Cdp (10%) e Macquarie (40%).

In calo invece le utility: Terna -1,52%, Italgas -1,41%, Snam -0,99%, Enel -0,91%, Hera -0,49%.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

August 26, 2021 09:39 ET (13:39 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Nov 2021 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Dic 2020 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol