Il listino milanese tratta in rialzo (Ftse Mib +0,6%), sostenuto dalla performance di alcuni titoli, in attesa dell'apertura di Wall Street, i cui future indicano un avvio debole.

I vaccini, infatti, danno speranza per il medio termine, ma i contagi continuano ad aumentare e la politica è tornata a pesare sul sentiment con lo scontro tra il Tesoro Usa e la Federal Reserve riguardo alle facility implementate per sostenere la crisi.

A piazza Affari, proseguono in forte rialzo Bper (+3,4%), Unipol (+3,22%) e Banco Bpm (+3,13%).

Segue Nexi (+1,67%), in scia alle segnalazioni di stampa secondo cui BNP Paribas starebbe lavorando con gli advisor per cedere Axepta, il business italiano del merchant acquiring, all`inizio del 2021.

In deciso progresso anche le utility, tra cui Snam (+1,43%), Terna (+1,36%), Enel (+0,65%), Hera (+0,26%) e Itslgas (+0,29%).

Tra le mid cap, in luce Webuild (+3,33%), dopo che la controllata Fisia Italimpianti ha ottenuto due nuovi contratti per la progettazione, fornitura e costruzione di due impianti di dissalazione del valore complessivo di circa 330 milioni di dollari.

Sull'Aim, in territorio positivo Agatos (+0,49%), dopo che è stata perfezionata la cessione del credito pro soluto Iva di Gea Energy, controllata di Agatos. A seguito di questa operazione, Gea è in grado di rimborsare integralmente e puntualmente la linea Iva pari a 0,6 mln che scade il 31 dicembre.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 20, 2020 09:10 ET (14:10 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Dic 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Gen 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol