Proseguono sotto la parità le principali Borse europee (Milano -0,98%, Parigi -0,92%, Londra -0,82%, Francoforte -0,18%) con gli investitori che continuano a valutare l'impatto economico dell'epidemia di coronavirus.

A piazza Affari, focus sul settore bancario in scia alla raccomandazione della Bce del 27 marzo 2020 di non pagare dividendi e/o buyback 'almeno' fino al mese di ottobre. In particolare, Unicredit (-6,74%), Intesa Sanpaolo (-4,95%), Banco Bpm (-4,02%), Mediobanca (-3,64%), Ubi B. (-2,73%) e Bper (-2,61%).

In rosso anche Atlantia (-4,86%), Finecobank (-3,6%), Azimut H. (-2,71%) ed Exor (-2,03% a 46,85 euro), su cui Banca Imi ha ridotto il prezzo obiettivo da 78,1 a 64,1 euro, confermando il rating buy.

Sotto la lente degli investitori il settore del lusso. In forte calo S.Ferragamo (-2,52%). Segue Moncler (-0,52% a 32,92 euro) su cui Goldman Sachs ha abbassato il prezzo obiettivo da 42 a 38 euro, confermando la raccomandazione buy, per tener conto dell'impatto del coronavirus. Male anche B.Cucinelli (-2,54% a 26,06 euro), su cui sempre Goldman Sachs ha ridotto il Tp da 35,9 a 32,8 euro, confermando il rating buy.

Sotto la parità Saipem (-0,13% a 2,23 euro), dopo che Jefferies ha ridotto il giudizio da buy a hold, con prezzo obiettivo che scende da 5,5 a 2,3 euro, per considerare il forte calo del prezzo del petrolio.

Contrastati gli industriali. In rialzo Stm (+1,73%), Cnh I. (+1,44%) e B.Unicem (+1,17%), mentre perdono terreno Fca (-2,75%), Leonardo Spa (-1,95%), Pirelli (-1,15%), Prysmian (-0,73%). In territorio positivo Ferrari (+0,15% a 137,8 euro), su cui Citigroup ha confermato la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 180 euro.

In luce, invece, Diasorin (+5,9%), Juventus (+5,07%), Recordati (+3,16%) e Nexi (+1,42%). Bene Italgas (+3,04%), Snam (+2,49%), A2A (+2,11%), Hera (+1,4%), Enel (+0,63%) e Terna (+0,56%).

Tra le mid cap, in progresso Mediaset (+2,74%), Ima (+2,52%) e Inwit +1,54%). In forte calo Cerved (-7,08%), Brembo (-5,39%) e Cementir (-4,85%).

Da segnalare Fiera Mi. (-3,35% a 2,6 euro). Banca Imi ha posto in revisione la raccomandazione e il prezzo obiettivo del titolo, in seguito alla cancellazione del Salone del Mobile.

Sull'Aim, in rally Portobello (+8,17% a 8,74 euro), dopo che Integrae Sim ha alzato il target price del titolo a 25,6 euro da 15,66 euro, confermando a buy il rating, in scia ai risultati molto positivi, che hanno superato abbondantemente le stime sia in termini di vendite sia in termini di marginalitá.

In evidenza anche Relatech (+2,82%), che ha avviato un progetto per l'automazione e il potenziamento dei processi aziendali per un importante cliente di standing internazionale attivo nel settore utilities, attraverso l'utilizzo delle piú moderne e sfidanti tecnologie di frontiera, quali Big Data, Iot e Machine Learning.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 30, 2020 07:09 ET (11:09 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Fiera Milano (BIT:FM)
Storico
Da Ott 2020 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Fiera Milano
Grafico Azioni Fiera Milano (BIT:FM)
Storico
Da Nov 2019 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Fiera Milano