L'azionario europeo prosegue la seduta in rialzo (Milano +1,15%, Parigi +0,68%, Francoforte +0,62%), dopo l'apertura in progresso di Wall Street. Il Dow Jones segna +0,79%, dopo i dati macro migliori delle attese, con gli investitori che stanno cercando segnali di una prosecuzione della ripresa dell'economia nonostante un numero elevato di casi di Covid-19 e le nuove varianti virus contro le quali le vaccinazioni esistenti potrebbero essere meno efficaci.

A piazza Affari, in evidenza i titoli del risparmio gestito: Finecobank +5,66%, Azimut H. +3,50%, B.Generali +1,54%, Anima H. +3,06%.

Sotto i riflettori anche le banche: Banco Bpm +2,94%, Bper +2,76%, Intesa Sanpaolo +2,65%, Unicredit +2,34%, Mediobanca +1,81%, B.P.Sondrio +4,28%. A spingere il settore l'ulteriore contrazione del differenziale sul decennale Btp/Bund, che è sceso a quota 100 punti base sul clima politico che appare favorevole alla formazione del Governo Draghi.

Tra le mid cap, bene Maire T. (+1,88%), dopo che ieri la societá ha annunciato la firma di due contratti Engineering, Procurement e Construction (EPC) con Heydar Aliyev Oil Refinery (SOCAR - l'ente petrolifero dell'Azerbaijan) per lavori di ammodernamento e ricostruzione della raffineria Heydar Aliyev di Baku. Il valore complessivo dei contratti è pari a circa 160 mln usd.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

February 04, 2021 10:11 ET (15:11 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.