Il listino milanese tratta sotto la parità (Ftse Mib -0,48%), con gli investitori che si muovono piú cauti dopo l'euforia di ieri in scia alle buone notizie sul vaccino di Pfizer.

A piazza Affari, in rialzo il comparto oil e oil service: Eni +3,13%, Saipem +2,09%, Tenaris +1,92%.

Contrastato il settore bancario. In progresso Unicredit (+3,63%), Intesa Sanpaolo (+3,15%) e Mediobanca (+0,53%), mentre perdono terreno Bper (-0,5%) e Banco Bpm (-0,93%).

In calo Diasorin (-4,23%), che prosegue le perdite della vigilia (-16,5%), innescate dalle novitá riferite da Pfizer e BioNTech sull'efficacia del loro candidato vaccino contro il Covid-19.

Tra le mid cap, in rialzo Cementir (+7,13%), in scia ai giudizi positivi degli analisti dopo i conti del terzo trimestre.

Bene anche Maire T. (+5,21%), dopo che la societá ha annunciato il lancio di una nuova filiale (MyRechemical), una nuova azienda interamente controllata dedicata alla valorizzazione chimica delle plastiche non riciclabili e ai processi 'Waste to Chemical'.

Da notare poi C.Latte (+5,71%), che ha chiuso i 9 mesi con un utile netto di 3,2 mln euro, in crescita del 177,5% rispetto ai -4,2 mln di euro dello stesso periodo del 2019.

Sull'Aim, denaro su Sciuker F. (+3,91%), dopo che la controllata, Sciuker Ecospace, ha firmato un nuovo contratto d'appalto dal valore di 3,5 mln euro per l'efficientamento di un nuovo complesso residenziale.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 10, 2020 07:06 ET (12:06 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.