Partenza sotto la parità per l'azionario europeo con Milano che segna -0,2%, Parigi -0,42%, Francoforte -0,52% e Londra -0,21% dopo i primi scambi.

Sul sentiment del mercato prevale una certa cautela con gli investitori che continuano a guadare alle prospettive di crescita e alle aspettative di inflazione. Sullo sfondo inoltre resta la vicenda Evergrande con i titoli dell'azienda e della sua unitá di servizi immobiliari che sono stati sospesi dalle contrattazioni a Hong Kong.

A piazza Affari in rialzo B.Mediolanum (+1,05%), Amplifon (+0,88%) e Campari (+0,74%).

Occhi puntati poi sul comparto oil e oil service in vista del meeting di oggi dell'Opec+: Saipem +0,05%, Tenaris +0,2%, Eni +0,07%.

Tra gli industriali da segnalare Stellantis (-0,16%) dopo i dati sulle immatricolazioni auto a settembre. In calo Stm (-1,05%), Ferrari (-0,61%) e Pirelli (-0,18%).

Nel resto del listino focus su Mediaset (-0,4%), il cui Cda ha deciso all'unanimitá di proporre all'Assemblea degli azionisti, che si terrá il 25 novembre, la modifica della denominazione della societá in MFE-MEDIAFOREUROPE e l'introduzione di una struttura azionaria a doppia categoria.

Brilla PharmaNutra (+3,28%) che ha conferma il trend di crescita delle vendite nel terzo trimestre in Italia e all'estero, come giá anticipato in sede di presentazione dei risultati della semestrale al 30 giugno 2021.

Sull'Aim bene Matica (+1,06%): il titolo è salito del 12,93% nella seduta di venerdì, proseguendo i recenti guadagni in scia ai risultati del primo semestre dell'azienda.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

October 04, 2021 03:15 ET (07:15 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Campari (BIT:CPR)
Storico
Da Nov 2021 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Campari
Grafico Azioni Campari (BIT:CPR)
Storico
Da Dic 2020 a Dic 2021 Clicca qui per i Grafici di Campari