Partenza in progresso per le principali piazze europee, dopo i forti cali di venerdì, grazie agli sviluppi sui vaccini, mentre le preoccupazioni per la frenesia di trading che ha travolto Wall Street questo mese si sono leggermente attenuate: Milano +0,92%, Parigi +1,01%, Francoforte +1,12%, Londra +0,68%.

Sullo sfondo resta comunque l'incertezza della politica italiana. Da segnalare poi che il presidente statunitense, Joe Biden, ha invitato un gruppo di senatori repubblicani per discutere sul disegno di legge di stimolo contro il coronavirus dopo che hanno proposto un piano bipartisan da 600 miliardi di dollari, mentre i democratici si preparano a far avanzare il pacchetto della Casa Bianca da 1.900 miliardi di dollari senza il sostegno del partito repubblicano.

A piazza Affari, in progresso gli industriali: B.Unicem +2,30%, Prysmian +1,35%, Ferrari +1,34%, Stm +1,23%, Cnh I. +0,91%, Stellantis 0,885, Leonardo Spa +1,01%.

Bene Recordati (+0,56%), che ha perfezionato un accordo di Licenza e Fornitura con Tolmar International Ltd, per la commercializzazione di Eligard, in Europa, Turchia, Russia e altri Paesi.

Focus poi sul settore bancario, con lo spread Btp/Bund che ha aperto poco mosso a 115 punti base in scia alle indiscrezioni di stampa secondo cui i partiti della ormai ex-maggioranza sarebbero diretti verso un nuovo accordo di governo, sebbene restino diversi nodi da sciogliere: Bper +1,15%, Intesa Sanpaolo +0,86%, Banco Bpm +0,50%, Mediobanca +1,03%, Unicredit +0,87%.

Tra le mid cap, in rialzo Technogym (+4,20%), in scia al lancio di Technogym MyRun, il nuovo tapis roulant per la casa.

"Miriamo ad anticipare il raggiungimento di 300 milioni di euro di fatturato Home Fitness e a traguardare 1 miliardo di euro complessivi giá nel medio termine", ha affermato Nerio Alessandri, Presidente ed Amministrato delegato del gruppo.

In calo Geox (-2,59%), che ha registrato ricavi consolidati preliminari 2020 a 534,9 milioni di euro, in riduzione del 33,6% rispetto all'esercizio precedente (-33,0% a cambi costanti) impattati dalla diffusione della pandemia da Covid-19 e dalla razionalizzazione distributiva effettuata in corso d'anno.

Sull'Aim, in luce Clabo (+10,49%), dopo che la controllata cinese del gruppo, Easy Best, ha raggiunto un accordo di collaborazione per fornire vetrine espositive ad una catena di ristorazione australiana che ha chiesto di mantenere il riserbo sul nome. Nel dettaglio, l'accordo prevede la fornitura di circa 1.000 vetrine espositive entro la fine del 2021 per un fatturato potenziale di circa 1,4 milioni di euro.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

February 01, 2021 03:30 ET (08:30 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.