Il listino milanese prosegue la seduta prudente, con il Ftse Mib che segna +0,12%, in attesa dell'apertura di Wall Street, i cui future indicano un avvio intorno alla parità, mentre gli investitori attendono nuovi commenti da Jerome Powell il giorno dopo che il presidente della Federal Reserve ha placato i mercati, instabili da alcune sedute.

Quanto all'Italia, "in questo ultimo miglio non possiamo abbassare la guardia. Non ci sono le condizioni per allentare le misure di contrasto alla pandemia", ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, aggiungendo che "è ancora forte la circolazione del virus e si fanno strada varianti con un tasso di contagiositá elevato".

A piazza Affari, in rally Tim (+7,89%). "Stiamo entrando nel 2021 con un'azienda piú forte", ha affermato l'a.d. di Tim, Luigi Gubitosi, durante la conference call sui risultati al 31 dicembre 2020 e sull'aggiornamento del Piano 2021-2023.

Tra gli industriali, in rialzo Stellantis (+1,57% a 13,48 euro), su cui Citigroup ha riavviato la copertura con rating buy (in precedenza neutral) e prezzo obiettivo a 20 euro (12 euro). In progresso Leonardo Spa (+2,28%), Pirelli (+1,15%), Prysmian (+1,33%).

Sull'Aim, in luce Grifal (+7,81%), che ha raggiunto un importante accordo commerciale con Poliend 2000, societá attiva nella produzione e nella conversione dell'EPS, piú comunemente detto polistirolo.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

February 24, 2021 09:08 ET (14:08 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.