Le principali piazze europee trattano in rialzo, con gli investitori che sperano nei vaccini e in un nuovo stimoli fiscale negli Usa e apprezzano il fatto che i colloqui sulla Brexit stiano proseguendo: Milano +1,34%, Parigi +1,22%, Francoforte +1,31%, Londra +0,52%.

A piazza Affari, in progresso le banche: Banco Bpm +2,54%, Intesa Sanpaolo +2,5%, Mediobanca +2,45%, Bper +1,43%, Unicredit +1,07%, B.P.Sondrio +1,73%, B.Mps +0,64%.

Focus su Creval (+0,36%): Fondo inglese Hosking Partners, azionista di Creval al 4,72%, accoglierebbe con favore l'opposizione del Cda della banca valtellinese e l'attivazione di una strategia di difesa in merito all'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria in denaro lanciata da Credit Agricole Italia e in una lettera inviata al ceo Luigi Lovaglio e al Board invita l'istituto di credito a "considerare tutte le opzioni".

Bene i titoli del risparmio gestito: Azimut H. +3,08%, Finecobank +2,7%, Anima H. +1.97%, B.Mediolanum +1,69%.

In ascesa anche le utility, tra cui Enel (+1,95%), A2A (+1,85%), Hera (+1,11%), Italgas (+0,78%) e Snam (+0,6%).

Sull'Aim, in territorio positivo Relatech (+0,35%), il cui Cda ha nominato il consigliere Gianni Franco Papa quale Vice Presidente Esecutivo con il compito di supportare le strutture delle nuove societá ed il relativo management nell'inserimento e nell'integrazione funzionale delle societá target con le competenti funzioni del Gruppo.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

December 14, 2020 07:09 ET (12:09 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.