Le principali piazze europee proseguono la seduta sopra la parità, sostenute dalla buona performance delle compagnie farmaceutiche: Milano +0,23%, Parigi +0,38%, Francoforte +0,45%, Londra +0,06%.

Il focus resta sempre sui vaccini contro il Covid-19. "L'inizio delle campagne di vaccinazione nell'area euro rappresenta un traguardo importante nel processo di risoluzione della crisi sanitaria in atto. La pandemia continua, tuttavia, a porre seri rischi per la salute pubblica e per le economie dell'area euro e del resto del mondo", ha affermato la Bce nel suo bollettino economico, puntualizzando che "il nuovo aumento dei contagi da coronavirus e le rigide misure di contenimento imposte per un prolungato periodo di tempo in molti Paesi dell'area stanno minando l'attivitá economica".

Occhi puntati poi sullo scenario politico italiano, in attesa di conoscere l'esito delle consultazioni dopo che l'ex presidente della Bce, Mario Draghi, ha accettato con riserva l'incarico di formare un Governo.

A piazza Affari, in luce Pirelli (+4,15% a 4,59 euro), su cui BofA ha alzato il prezzo obiettivo su Pirelli da 4,4 a 5,6 euro, confermando la raccomandazione buy.

Seguono Ferrari (+2,50%), Prysmian (+1,43%) e Cnh I. (+1,56%). In progresso anche Finecobank (+2,46% a 13,95 euro), su cui Intesa Sanpaolo ha alzato il Tp da 12,8 a 14,1 euro, ribadendo il rating hold.

Bene il comparto oil e oil service, in scia al rialzo del prezzo del petrolio, con Tenaris che sale dello 0,51%, Saipem dello 0,31% ed Eni dello 0,21%.

In calo le utility, dopo i guadagni della vigilia: Hera -1,33%, A2A -1,30%, Enel -1,15%, Snam -0,58%, Italgas -0,20%.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

February 04, 2021 07:10 ET (12:10 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.