Partenza sopra la parità per le principali piazze europee, che tentano il rimbalzo dopo le forti perdite della vigilia: Milano +0,36%, Parigi +0,27%, Francoforte +0,26%, Londra +0,05%.

Il sentiment del mercato resta cauto, con gli investitori che temono le conseguenze dell'evoluzione dei casi di coronavirus dopo l'annuncio di Germania e Francia di nuove misure di lockdown.

A piazza Affari, in rialzo Amplifon (+1,4%), che ieri ha pubblicato i conti del terzo trimestre. Nel dettaglio, la società ha chiuso i 9 mesi con un utile netto di 41,1 mln euro, in calo rispetto ai 75,7 mln su base ricorrente registrati nello stesso periodo del 2019.

In ripresa Eni (+0,68%), che ieri ha perso il 3,52% dopo i risultati del terzo trimestre. In calo, invece, Saipem (-2,05%), dopo il +1,11% di ieri in scia alla pubblicazione dei conti dei primi nove mesi.

Focus su Atlantia (-1,38%). Il Cda ha deliberato di rinviare la trattazione del punto 3 all'ordine del giorno dell'Assemblea Straordinaria convocata per il 30 ottobre avente ad oggetto il progetto di scissione parziale proporzionale di Atlantia in favore della societá interamente posseduta Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A, onde consentire agli azionisti di esprimere con ogni necessaria consapevolezza il proprio voto in merito.

Tra le mid cap, bene Dovalue (+1,16%), dopo che la controllata Italfondiario ha raggiunto un accordo per la gestione esclusiva in qualitá di Servicer di un portafoglio di crediti unlikely-to-pay ("UTP") con un gross book value di circa 450 milioni di euro.

Sull'Aim, in rialzo Prismi (+4,91%), che prosegue i forti guadagni della vigilia (+11,81%).

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

October 29, 2020 04:23 ET (08:23 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Ott 2020 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Saipem
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Nov 2019 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Saipem