Chiusura in calo per piazza Affari, -0,86%, e le altre borse europee.

Il focus del mercato resta sempre sulle tensioni commerciali globali e

in particolare sui rapporti Usa/Cina e sulla possibile imposizione di dazi sulle auto europee da parte degli Stati Uniti.

Nel frattempo Wall Street, che aveva aperto in rosso, si è riportata in

paritá, anche se gli investitori rimangono appunto preoccupati dalla situazione sempre piú grave delle proteste a Hong Kong e dai toni accesi utilizzati dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nei confronti della Cina.

L'impasse è concentrata sulla possibile graduale rimozione delle

tariffe esistenti alla firma dell'intesa di 'Fase 1', a cui si oppone

l'ipotesi che gli Usa annullino solo le tariffe che dovrebbero entrare in

vigore il 15 dicembre..

Sul fronte macro, da segnalare che l'inflazione negli Stati Uniti è salita a ottobre dello 0,4% a livello mensile e dell'1,8% su base annuale. Il dato congiunturale è leggermente al di sopra delle attese degli economisti (+0,3%) così come quello tendenziale (+1,7% il consenso). L'indice dei prezzi al consumo core, attentamente monitorato dalla Fed, è cresciuto dello 0,2% m/m e del 2,3% a/a (+0,2% m/m e +2,4% a/a il consenso).

Sul paniere principale milanese acquisti su S.Ferragamo (+4,03%) che al 30/9 ha registrato ricavi per 994 mln di euro (+2,3% a/a), un risultato operativo lordo escluso Ifrs16 a 147 mln (-1,5% a/a) e un utile netto del Periodo escluso Ifrs16 di 65 mln (sostanzialmente stabile rispetto ai primi nove mesi 2018).

Male Prysmian (-7,16%) in scia ad alcuni downgrade dopo la pubblicazione dei conti e Saipem (-2,37%).

Tra i bancari in rosso Ubi B. (-2,05%), Unicredit (-1,18%), Banco Bpm (-1,84%), Intesa Sanpaolo (-1,39%) e Mediobanca (-0,8%) nonostante i positivi giudizi degli analisti sul piano presentato ieri. In leggera ascesa Bper (+0,67%).

Tra le altre blue chip in evidenza Diasorin (+2,9%) e Amplifon (+1,91%) mentre hanno chiuso in calo Fca (-1,14%) e Exor (-1,66%).

Nel resto del listino in luce Safilo G. (+11,44%) all'indomani di risultati migliori delle attese e D'Amico (+7,59%), mentre su Aim hanno brillato Casta Diva (+4,18%) e Fervi (+3,33%).

fus

 

(END) Dow Jones Newswires

November 13, 2019 11:52 ET (16:52 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Fiat Chrysler Automobiles (BIT:FCA)
Storico
Da Lug 2020 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Fiat Chrysler Automobiles
Grafico Azioni Fiat Chrysler Automobiles (BIT:FCA)
Storico
Da Ago 2019 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Fiat Chrysler Automobiles