Chiusura della settimana in calo per l'azionario europeo, su cui hanno pesato i timori sull'inflazione in una seduta caratterizzata dalle scadenze tecniche. Il Ftse Mib ha perso lo 0,66% a 24.199 punti, in linea con le principali piazze europee.

Nel frattempo, Wall Street prosegue la seduta contrastata: il Dow Jones segna -0,39%, mentre il Nasdaq Composite sale dello 0,84% con i titoli del comparto tecnologico in rimbalzo dopo i ribassi di ieri.

Il rendimento del Treasury è tornato a salire dopo che la Federal Reserve ha deciso di non estendere la misura, annunciata il 1* aprile del 2020, sull'Slr (supplementary leverage ratio) che permetteva alle banche di escludere i Treasury e i depositi dal calcolo del coefficiente di leva.

A piazza Affari in evidenza Enel (+3%), in scia ai giudizi positivi degli analisti dopo i conti 2020. Seguono Snam (+2,62%), A2A (+0,64%), Terna (+0,95%) e Italgas (+0,95%).

Bene Azimut H. (+0,32%), che, attraverso la sua controllata AZ Brasile Holding, ha firmato un accordo per acquisire il 100% del capitale di MZK Investimentos, societá di asset management indipendente specializzata in strategie macro con oltre 125 milioni usd di asset in gestione.

Da segnalare Poste I. (-1,10%), dopo i risultati dello scorso anno e l'ok al nuovo Piano che prevede, tra gli altri aspetti, un utile netto a quota 1,6 mld al 2024.

In calo il settore bancario: Mediobanca -3,06%, Unicredit -3,42%, Banco Bpm -1,5%, Intesa Sanpaolo -1,49%, B.Mps -0,34%. Focus su Bper (-3,98%): a catalizzare l'attenzione sul titolo Unipol (-1,45%), principale azionista, che ha presentato una lista di 7 membri per il Cda della banca - che verrá rinnovato con l`assemblea del 21 aprile - nel segno della discontinuitá visto che nessuno dei candidati è ad oggi presente nel board.

Tra le mid cap forti guadagni Rai Way (+4,32%), dopo i risultati 2020 migliori delle attese. Da notare R.De Medici (+3,80%): l'utile netto della società nel 2020 è piú che raddoppiato a 33,6 mln euro, rispetto ai 15,6 mln euro del 31 dicembre 2019 (+115,1%).

Sull'Aim denaro su Matica (+10,78% a 1,39 euro), su cui Integrae Sim ha alzato il target price a 3 euro da 2,9 euro, confermando a buy il rating.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 19, 2021 12:52 ET (16:52 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Reno De Medici (BIT:RM)
Storico
Da Giu 2021 a Lug 2021 Clicca qui per i Grafici di Reno De Medici
Grafico Azioni Reno De Medici (BIT:RM)
Storico
Da Lug 2020 a Lug 2021 Clicca qui per i Grafici di Reno De Medici