Seduta debole per il listino milanese, con il Ftse Mib che ha segnato -0,05% a 24.386 punti, in linea con le principali piazze europee, con gli investitori preoccupati per i potenziali aumenti delle tasse negli Usa.

Positivi invece i dati macro.L'indice Pmi composito dell'Eurozona preliminare di aprile, elaborato da Ihs Markit, si è attestato a 53,7 punti, in rialzo rispetto ai 53,2 di marzo e sopra le stime del consenso a 53,1 punti.

L'indice preliminare relativo al settore dei servizi si è invece attestato a 50,3 punti, in salita rispetto ai 49,6 del mese precedente (49,1 punti il consenso). Quello manifatturiero è salito a 63,3 punti dai 62,5 precedenti (62 punti il consenso).

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta positiva: il Dow Jones, dopo un avvio sotto la paritá, segna +0,5% in scia ai dati macro statunitensi.

Nel dettaglio, il Pmi servizi degli Stati Uniti, nella lettura

preliminare di aprile, si è attestato a 63,1 punti dai 60,4 di marzo,

mentre il Pmi manifatturiero, sempre nella lettura preliminare di aprile,

è salito a 60,6 punti dai 59,1 di marzo.

A piazza Affari in rialzo Poste I. (+2,36%), con la societa' che si posiziona seconda nel 2020 nei servizi di consegna non rientranti nel servizio universale, con il 18,1%, guadagnando un +1,5%.

Bene gli industriali, tra cui Stm (+1,55%), Prysmian (+1,46%), Pirelli (+0,79%) e Cnh I. (+0,72%).

Focus su Atlantia (+0,06%): il Cda della societá, riunitosi oggi sotto la presidenza di Fabio Cerchiai, ha deliberato di riconvocarsi in tempo utile per le necessarie determinazioni relative all'offerta vincolante per l'acquisto dell'intera partecipazione dell'88% del capitale detenuta da Atlantia in Autostrade per l'Italia presentata dal consorzio formato da Cdp Equity, Blackstone Infrastructure Advisors e Macquarie Infrastructure and Real Assets (Europe) Limited.

In calo, invece, le utility: Terna -1,37%, Snam -0,66%, Italgas -0,91%, Hera -0,30%. In rosso poi Moncler (-4,04%), dopo i dati sui ricavi nel primo trimestre 2021.

Tra le mid cap in rally Tod'S (+11,39%), con la salita di Lvmh nel capitale della societá dal 3,2% al 10% che ha acceso l'appeal speculativo sul titolo.

Segue Danieli (+1,67%), dopo che Severstal, gruppo siderurgico russo, ha commissionato alla societa' la modernizzazione dell`altoforno 5, il piú grande altoforno dell`impianto siderurgico di Cherepovets in Russia.

Sull'Aim in luce Sourcesense (+2,78% a 2,58 euro) su cui EnVent Capital Markets ha avviato la copertura con rating outperform e un target price di 3,69 euro per azione.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

April 23, 2021 11:53 ET (15:53 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.