Seduta prudente per l'azionario europeo in attesa degli esiti della riunione del Fomc. In particolare il Ftse Mib ha segnato +0,12% a 25.767 punti.

Nel frattempo anche Wall Street prosegue la seduta poco mossa (Dow Jones -0,08%) in vista della riunione della Fed di questa sera, con la decisione di politica monetaria prevista per le 20h00 e la conferenza stampa del presidente Jerome Powell in agenda per le 20h30.

Sul fronte dei dati macro, nella settimana all'11 giugno l'indice che misura il volume delle richieste di mutui negli Stati Uniti si è attestato a 672,4 punti, in rialzo del 4,2% rispetto ai 645,4 della settimana precedente.

A maggio poi il numero di cantieri avviati per la costruzione di nuove case negli Usa è salito del 3,6% a livello mensile a 1,572 milioni di unitá (1,63 mln unitá il consenso degli economisti). I nuovi permessi per costruzioni, sempre a maggio, sono scesi del 3% m/m a 1,681 mln (1,741 mln il consenso).

Infine i prezzi import Usa sono cresciuti dell'1,1% a livello mensile a maggio. Il dato è superiore al consenso degli economisti al +0,7% m/m.

A piazza Affari in deciso rialzo i titoli del risparmio gestito: Finecobank +2,28%, B.Generali +2,41%, B.Mediolanum +1,68%, Azimut H. +0,79%.

Da notare Anima H. (+0,99%) in scia alla notizia che il Cda di B.Mps (+0,08%) ha conferito mandato al management della banca per l`analisi e la potenziale negoziazione del rafforzamento della partnership in essere con Anima.

In netto progresso le utility: Enel +1,65%, Snam +0,91%, Hera +0,92%. In luce in particolare Italgas (+1,56%) in scia ai commenti positivi degli analisti all'indomani della presentazione del Piano strategico 2021-2027.

In evidenza anche Terna (+1,10%): secondo quanto appreso hanno superato quota 3,1 miliardi gli ordini arrivati per il green bond senior non garantito di Terna da 600 milioni.

Ha brillato Nexi (+1,52%) dopo che e' stato sottoscritto l'atto di fusione di Nets in Nexi, danndo vita cosi' alla PayTech leader in Europa per la portata della rete di distribuzione e con uno spazio di mercato che si allarga fino a diventare quattro volte piú grande di quello italiano.

In calo il settore bancario tra cui Unicredit (-2,03%), Banco Bpm (-1,82%), Intesa Sanpaolo (-1,47%), Bper (-1,39%), Mediobanca (-0,30%), B.P.Sondrio (-0,42%).

Tra le mid cap in rally Tod'S (+6,48%). Da notare anche Class E. (+5,34%). Sull'Aim in forte rialzo Imvest (+32,86%), spinta dalla notizia che Banca Finnat è salita al 9,75% del capitale sociale della societa'.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

June 16, 2021 11:52 ET (15:52 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Ago 2021 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Azimut
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Set 2020 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Azimut