Variazioni marginali per il listino milanese con il Ftse Mib che ha chiuso la seduta con un -0,23% a 27.804 punti, in linea con le principali piazze europee.

Il sentiment del mercato resta infatti diviso tra l'ottimismo delle trimestrali e i timori per l'inflazione.

Sul fronte dei dati macro il Pil dell'Eurozona, nella seconda lettura del terzo trimestre, è cresciuto del 2,2% a livello trimestrale e del 3,7% su base annuale, in linea al preliminare e al consenso degli economisti.

Wall Street intanto prosegue la seduta sopra la parità (Dow Jones +0,58%) sostenuta dalle buone trimestrali e dai dati macro sopra le attese.

Nel dettaglio le vendite al dettaglio negli Usa sono cresciute dell'1,7% su base mensile a ottobre, stracciando il consenso degli economisti che si aspettavano invece un dato in aumento dello 0,7% m/m.

La produzione industriale negli Usa invece è cresciuta dell'1,6% a livello mensile a ottobre, ben al di sopra di quanto atteso dal consenso degli economisti al +0,7% m/m.

A piazza Affari forti guadagni per Interpump (+3,26%), Tim (+1,29%) e Diasorin (+1,46%). In rialzo anche gli industriali tra cui Cnh I. (+1,38%), Stellantis (+0,78%), Pirelli (+0,86%) e B.Unicem (+0,78%).

Occhi puntati sul comparto oil e oil service: Eni +0,41%, Tenaris -0,24%, Saipem -1,17%. "La ripresa dell'attivitá economica e la carenza di gas naturale hanno fatto precipitare le riserve di petrolio del mondo sviluppato sui minimi dall'inizio del 2015, ma l'aumento dell'offerta di greggio potrebbe presto alleviare tale pressione", ha affermato l'Agenzia internazionale per l'energia nel suo report mensile.

L'Aie prevede che la produzione aumenterá di 1,5 milioni di barili al giorno nel resto del 2021, con Stati Uniti, Arabia Saudita e Russia che rappresentano circa la metá di tale ammontare.

Debole il settore bancario: Bper -1,3%, Banco Bpm -1,18%, Unicredit -1,24%, Mediobanca -1,11%, Intesa Sanpaolo -0,3%, B.Mps -0,68%, B.P.Sondrio -0,76%, B.Carige -1,34%.

Nel resto del listino ha brillato El.En (+3,2%) su cui Intermonte ha confermato la raccomandazione outperform e il prezzo obiettivo a 17,8 euro dopo i conti del terzo trimestre. Da notare anche Salcef (+3,59%) e Aeffe (+11,6%).

In luce anche Alkemy (+7,43% a 21,7 euro) promossa da Intesa Sanpaolo da hold a add, con prezzo obiettivo che passa da 20 a 22 euro.

Sotto i riflettori infine Racing Force, uno dei leader mondiali nel settore delle attrezzature per la sicurezza negli sport motoristici, che ha festeggiato il debutto sull'EGM con un +19%.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 16, 2021 11:51 ET (16:51 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Dic 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Gen 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem