Chiusura in rialzo per piazza Affari e le altre borse europee con gli investitori che hanno accantonato i timori sulla variante Omicron e sono tornati ottimisti sulla crescita economica. Il Ftse Mib a fine giornata ha registrato un progresso del 2,41%

Gli operatori infatti sono stati confortati dalle prime indicazioni secondo cui Omicron non aumenta il rischio di ospedalizzazione e morte e sono tornati sugli asset di rischio.

Sul fronte macro da segnalare che l'indice Zew relativo alle attese economiche in Germania ha battuto le attese, attestandosi a dicembre a 29,9 punti (31,7 punti a novembre), a fronte del consenso fermo a 26,1 punti.

Il prodotto interno lordo dell'Eurozona invece è cresciuto del

2,2% a livello trimestrale e del 3,9% su base annuale nel terzo trimestre. A livello tendenziale la lettura ha superato il dato preliminare e il consenso degli economisti, entrambi al +3,7% a/a.

Negli Usa infine la bilancia commerciale ha registrato a ottobre un deficit di 67,1 miliardi di dollari, in calo rispetto al dato del mese precedente rivisto da 80,9 mld usd a 81,4 mld usd, mentre le vendite al dettaglio delle catene nazionali nella prima settimana di dicembre sono salite del 15,3% a livello annuale.

A Milano brilla Stm (+5,79%) dopo che Intel ha annunciato l`intenzione di quotare la propria divisione di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) Mobileye, di cui Stm è partner tecnologico storico, nel 2022.

Bene i titoli del risparmio gestito in scia ai commenti positivi degli

analisti dopo i dati della raccolta a novembre: Finecobank +2,62%, Azimut H. +0,86%, B.Mediolanum +2,06%, Anima H. +1,79%.

Bene anche Stellantis (+3,56%) che ha definito la sua strategia software per l'uso di piattaforme tecnologiche di nuova generazione, partendo dalle funzionalitá giá esistenti dei veicoli connessi per trasformare il modo in cui i clienti andranno ad interagire con quest'ultimi. Il gruppo punta a generare 20 mld di ricavi incrementali annuali entro il 2030 grazie alla spinta dei veicoli abilitati con i software.

In ascesa pure Moncler (+4,46%), Nexi (+5,37%) e Cnh I. (+4,12%) mentre hanno chiuso debolmente Tim (-1,44%) e Snam (-0,04%)

In evidenza infine i bancari: B.P.Milano +2,13%, Bper +0,86%, Mediobanca +2%, Intesa Sanpaolo +2,03%, Unicredit +2,41%.

Nel resto del listino da segnalare D'Amico (+1,37%) dopo la notizia che la controllata d'Amico Tankers D.A.C. ha firmato un accordo per la vendita della MT High Valor, una 'MR' di portata lorda pari a 46.975 tonnellate e costruita nel 2005 presso STX (Corea del Sud) per un importo pari a 10,3 milioni usd. La vendite consente a d'Amico Tankers di generare, alla consegna della nave (prevista entro la fine dell'anno corrente), circa 7,8 mln di cassa, al netto delle commissioni e del rimborso del debito bancario esistente.

In ascesa pure Saras (+7,74%) e su Euronext Growth Milan da segnalare Comer I. (+5,96%).

fus

marco.fusi@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

December 07, 2021 11:46 ET (16:46 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Dic 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Azimut
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Gen 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Azimut