L'azionario europeo trattano in negativo (Milano -1,28%, Parigi -1,26%, Francoforte -1,37%, Londra -1,59%), dopo l'apertura debole di Wall Street. Il Dow Jones segna -0,91%, mentre il Nasdaq Composite resta invariato.

Il rendimento del Treasury torna a salire dopo che la Federal Reserve ha deciso di non estendere la misura, annunciata il 1* aprile del 2020, sull'Slr (supplementary leverage ratio) che permetteva alle banche di escludere i Treasury e i depositi dal calcolo del coefficiente di leva.

A piazza Affari in rosso Tim (-6,94%), dopo i forti rialzi delle ultime sedute in scia ai continui positivi giudizi degli analisti.

In calo le sempre le banche: Bper -4,25%, Unicredit -3,25%, Mediobanca -3,25%, Banco Bpm -2,71%, Intesa Sanpaolo -1,55%, B.P.Sondrio -0,7%, B.Mps -1,10%.

Bene B.Finnat (+1,24%), che ha chiuso il 2020 con un utile di gruppo pari a 5,1 mln euro, in crescita rispetto ai 0,4 mln del 2019.

Da segnalare Azimut H. (-0,82%), che, attraverso la sua controllata AZ Brasile Holding, ha firmato un accordo per acquisire il 100% del capitale di MZK Investimentos ("MZK"), societá di asset management indipendente specializzata in strategie macro con oltre 125 milioni usd di AUM.

Sull'Aim in luce F.U.Marmi (+2,41%), dopo che l'azienda ha chiuso il 2020 con un risultato netto al 31 dicembre 2020 di 10,3 mln euro rispetto ai 16,6 mln euro del 31 dicembre 2019.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 19, 2021 10:19 ET (14:19 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Bca Finnat (BIT:BFE)
Storico
Da Ago 2021 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Bca Finnat
Grafico Azioni Bca Finnat (BIT:BFE)
Storico
Da Set 2020 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Bca Finnat