Il listino milanese prosegue la seduta cauto (Ftse Mib +0,15%), in linea con le principali piazze europee.

Sul fronte dei dati macro, a giugno l'indice dei prezzi alla produzione industriale nell'area euro è salito dell'1,4% a livello mensile e del 10,2% a/a su base annuale. Le letture sono leggermente al di sotto del consenso degli economisti contattati dal Wall Street Journal che si aspettavano un incremento dell'1,5% m/m e del 10,3% a/a.

A piazza Affari proseguono i forti guadagni per Stellantis (+4,06% a 17,03 euro) dopo i conti oltre le attese. Segue Exor (+0,97%).

In rialzo anche Eni (+0,74%) e Saipem (+0,74%). In calo invece i titoli del risparmio gestito dopo i guadagni della vigilia: Anima H. -2,34%, B.Mediolanum -0,62%, B.Generali -0,74%, Azimut H. -0,54%.

Bene Be (+1,61%) che ha finalizzato l'accordo per l'acquisizione del 55% del capitale sociale di Soranus, societá di Management Consulting con sede a Zurigo specializzata nella Financial Industry.

Sull'Aim denaro su Almawave (+0,82%) dopo che la societá ha reso noto di aver concluso i primi sei mesi dell'anno con un utile netto di 1,4 milioni di euro, in crescita del 388% rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

August 03, 2021 05:12 ET (09:12 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Exor (BIT:EXO)
Storico
Da Set 2021 a Ott 2021 Clicca qui per i Grafici di Exor
Grafico Azioni Exor (BIT:EXO)
Storico
Da Ott 2020 a Ott 2021 Clicca qui per i Grafici di Exor