L'azionario europeo prosegue la seduta in cauto rialzo: Milano +0,52%, Parigi +0,31%, Francoforte +0,74%, Londra +0,37%.

Il sentiment del mercato resta prudente, con gli investitori che temono le conseguenze dell'evoluzione dei casi di coronavirus dopo l'annuncio di Germania e Francia di nuove misure di lockdown.

Sul fronte dei dati macro, l'indice di fiducia economica nei Paesi dell'Eurozona è rimasto invariato a 90,9 punti a ottobre, battendo il consenso degli economisti a 89,6 punti.

L'indice di fiducia delle imprese,invece, si è attestato a -9,6 punti dai -11,4 del mese precedente (-12,1 punti il consenso). L'indicatore del settore servizi è peggiorato a -11,8 punti dai -11,2 di settembre, battendo comunque il consenso a quota -15.

Infine, il dato definitivo dell'indice di fiducia dei consumatori è risultato pari a -15,5 punti, come da preliminare e in linea al consenso, ma in peggioramento dai -13,9 del mese precedente.

A piazza Affari, in luce Amplifon (+1,89% a 30,65 euro), in scia ai giudizi positivi delgi analisti dopo la pubblicazione di conti del terzo trimestre migliori delle attese. Kepler Cheuvreux ad esempio ha alzato il suo giudizio sul titolo da hold a buy, con prezzo obiettivo che sale da 32 a 34,6 euro.

In rialzo le utility, tra cui Snam (+1,69%), Italgas (+1,5%), Enel (+1,28%), Terna (+0,45%) e Hera (+0,37%).

Tra i bancari, brilla Mediobanca (+1,65% a 6,14 euro), promossa da Intesa Sanpaolo da add a buy, con Tp che passa da 8,3 a 9,3 euro, dopo i risultati del terzo trimestre. Bene anche Bper (+2,07%) e Intesa Sanpaolo (+0,1%), mentre scambiano in territorio negativo Unicredit (-0,73%) e Banco Bpm (-0,74%).

Focus sul comparto oil e oil service in scia al calo del prezzo del petrolio, con gli investitori che si concentrano sulla possibilità che l'Opec+ decida di posticipare l'aumento della produzione programmato a gennaio: Tenaris -2,41%, Saipem -0,64%.

Resiste alle perdite Eni (+0,97% a 5,94 euro), su cui Societe Generale ha alzato il giudizio a buy da hold, con prezzo obiettivo che sale da 8,2 a 9,1 euro.

Tra le mid cap, in rialzo Technogym (+4,31% a 6,17 euro), su cui Kepler Cheuvreux ha alzato la raccomandazione da reduce a hold, con prezzo obiettivo che passa da 5,8 a 6,2 euro, dopo i conti del terzo trimestre.

Sull'Aim, denaro su Vetrya (+1,4%), dopo che il Cda della societá ha approvato un progetto di fusione che prevede l'incorporazione delle societá Vetrya net, Axivya Srl e Xapria Srl.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

October 29, 2020 06:12 ET (10:12 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Ott 2020 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Saipem
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Nov 2019 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Saipem