Le principali piazze europee proseguono la seduta sopra la parità: Milano +0,47%, Parigi +0,65%, Francoforte +0,62%, Londra +0,02%.

Sul fronte dei dati macro, su base annua, il Pil della Spagna nel terzo trimestre è sceso del 9%, rispetto al -8,7% stimato in precedenza.

In Italia a dicembre si è registrato un aumento sia dell'indice del clima di fiducia dei consumatori (da 98,4 a 102,4) sia dell'indice composito del clima di fiducia delle imprese che passa da 83,3 a 87,7.

A piazza Affari, in rialzo gli industriali: Cnh I. +2,14%, Pirelli +0,55%, Fca +0,53%, Stm +0,5%, Ferrari +0,32%.

In progresso Tim (+1,23%): si è conclusa positivamente l'istruttoria condotta dal Gse per l'ammissione ai Certificati Bianchi dei progetti di efficientamento energetico presentati da Tim a luglio di quest'anno, i quali interessando le reti fissa e mobile dell'intero territorio nazionale, sono tra i piú grandi presentati in Italia.

Bene il comparto oil: Eni +1,11%, Tenaris +0,58%. In rialzo Saipem (+1%), che ha firmato un'intesa con Haifa Group del valore di oltre 200 mln usd per la costruzione di un impianto di ammoniaca.

Prosegue in calo Juventus (-2,48%). Il titolo paga la sconfitta di ieri in campionato della squadra bianconera contro la Fiorentina, che ha vinto all'Allianz Stadium per 3 a 0, e la decisione di rigiocare la partita Juventus-Napoli.

Tra le mid cap, da notare Maire T. (+1,26%), che ha presentato al premier Giuseppe Conte un piano per riconvertire vecchie raffinerie e trasformare i rifiuti - "il petrolio del futuro" - per recuperare carbonio e idrogeno.

Sull'Aim, denaro su Officina Stellare (+2,42%), che ha acquisito il controllo della start-up innovativa e spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), Dynamic Optics srl.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

December 23, 2020 05:16 ET (10:16 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.