Il listino milanese tratta in rialzo (Milano +0,79%), sovraperformando leggermente rispetto alle principali piazze europee (Parigi +0,5%, Francoforte +0,35%, Londra +0,51%), grazie alla performance di alcuni titoli.

Sul sentiment del mercato prevale comunque una certa cautela dettata dall'andamento dei casi dei coronavirus e dalla decisione del segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin, il quale ha staccato la spina ad alcuni programmi di prestito di emergenza contro gli effetti economici del coronavirus.

"La pandemia di coronavirus ha giustamente focalizzato le menti sul qui e sull'ora, sul salvare vite umane e garantire i mezzi di sussistenza. La nostra prioritá immediata è stata proteggere l'economia fino al raggiungimento di un'immunitá diffusa", ha ha affermato il presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde.

Da segnalare che, secondo quanto reso noto dal Segretario per la Salute e i Servizi Umani degli Stati Uniti, Alex Azar, Pfizer e la casa farmaceutica tedesca BioNTech dovrebbero presentare oggi la richiesta per l'autorizzazione del proprio candidato vaccino per il Covid-19 alla Food and Drug Administration statunitense.

A piazza Affari, in evidenza Banco Bpm (+3,61%) e Bper (+3,16%), dopo le parole del Ceo di Unipol (+2,23%), Carlo Cimbri, il quale ha dichiarato che sarebbe favorevole ad una business combination tra Banco Bpm e Bper (di cui Unipol è primo azionista con un quota del 19%), nel caso in cui Banco Bpm decidesse di approfondire - nell`ambito di una revisione strategica - questa opzione.

Bene anche Mediobanca (+1,9%), Unicredit (+1,4%), Intesa Sanpaolo (+0,79%), B.P.Sondrio (+1,88%) e B.Mps (+0,32%).

In rialzo anche Terna (+1,8%), in scia ai giudizi positivi degli analisti dopo la presentazione del piano.

Tra gli industriali, focus su Fca (+0,59%), dopo che la societa' e Psa hanno hanno ricevuto l'approvazione dell'autoritá olandese per i mercati finanziari al prospetto informativo relativo alla quotazione e all'ammissione alla negoziazione in Europa delle azioni Fca, che prenderá il nome di Stellantis nell'ambito della fusione transfrontaliera.

Tra le mid cap, in rialzo A.Bologna (+4,66%), Brembo (+4,19%) e Anima H. (+2,77%). In luce sempre B.Cucinelli (+4,04%), dopo la conferma dell'outlook.

Sull'Aim, invariata Agatos, dopo che è stata perfezionata la cessione del credito pro soluto Iva di Gea Energy, controllata di Agatos. A seguito di questa operazione, Gea è in grado di rimborsare integralmente e puntualmente la linea Iva pari a 0,6 mln che scade il 31 dicembre.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 20, 2020 05:08 ET (10:08 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Dic 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol
Grafico Azioni Unipol (BIT:UNI)
Storico
Da Gen 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Unipol