Occorre dare atto al ministro degli Etseri, Luigi Di

Maio e al suo staff a Roma, oltre che all'ambasciata a Pechino, di aver

ottenuto 1000 macchine per la respirazione artificiale di chi entra in

terapia intensiva piu' altri accessori. A stimolare il rapporto con la

Cina e' stato il professore Walter Ricciardi, medico dell'Organizzazione

Mondiale della Sanita' e professore dell'Universita' Cattolica oltre che

consigliere del ministro Roberto Speranza. Il professor Ricciardi era in

contatto con Intesa Sanpaolo che come dichiarato in una intervista al

Corriere della Sera dal ceo Carlo Messina, ha effettuato un forte

stanziamento per accrescere i letti della terapia intensiva. Ma

all'operazione ha collaborato anche Class E. (che assieme a DowJOnes&Co.

controlla questa agenzia), insieme con Bank of China e il partner Xinhua.

Infatti nella giornata di sabato scorso Class Editori ha fatto scattare

l'operazione facendo da collante tra la Farnesina,la Protezione Civile,

Intesa Sanpaolo, il professor Ricciardi e l'ambasciata di Pechino, che ha

avviato subito la ricerca di fornitori essendoci l'informazione che in

Cina c'erano stock disponibili. Il gruppo Class Editori ha informato le

autorita' anche di uno specifico fornitore con lo schema delle macchine

disponibili. Ma lo stock di mille macchine non e' sufficiente. E del resto

Intesa Sanpaolo ha fatto uno stanziamento per farne arrivare almeno 2500

portando i letti da terapia intensiva dai 5 mila di oggi esistenti in

Italia a 7500. In modo da evitare che gli anestesisti e i rianimatori

debbano decidere di non intubare i malati con meno possibilita' di

salvataggio.

red

 

(END) Dow Jones Newswires

March 11, 2020 07:40 ET (11:40 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Banca Intermobiliare (BIT:BIM)
Storico
Da Ago 2020 a Set 2020 Clicca qui per i Grafici di Banca Intermobiliare
Grafico Azioni Banca Intermobiliare (BIT:BIM)
Storico
Da Set 2019 a Set 2020 Clicca qui per i Grafici di Banca Intermobiliare