"Piu' che riuscire a fare una distinzione puntuale delle criptovalute, che e' veramente un esercizio molto complicato, io credo che ci dovremmo interrogare su tutta la filiera: la custody, il wallet e l'exchange. Perche' se noi lasciamo questi tre momenti fondamentali al di fuori del nostro paese, e non riguarda il tema di come lo normeremo, ci perdiamo un pezzo di valore. Bisogna capire come - all'interno del mondo regolamentare attuale - permettere lo sviluppo di iniziative di custodia, detenzione e scambio di asset digitali".

Lo ha detto Gian Maria Mossa, a.d di Banca Generali, nel corso del

webinar della Commissione in collaborazione con il Politecnico di Milano

sugli strumenti finanziari e le tecnologie distributed ledger.

"Vedo l'esperienza che stiamo facendo noi con Conio, che probabilmente e' oggi una delle piu' forti start-up oggi nell'ambito del wallet digitale, e credo che il dialogo di Conio con il regulator possa portare know-how per capire come normare l'accesso a questo tipo di servizi in Italia e fuori dall'Italia", ha aggiunto Mossa.

fch

 

(END) Dow Jones Newswires

October 08, 2021 07:39 ET (11:39 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Banca Generali (BIT:BGN)
Storico
Da Dic 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Banca Generali
Grafico Azioni Banca Generali (BIT:BGN)
Storico
Da Gen 2021 a Gen 2022 Clicca qui per i Grafici di Banca Generali