Il Consiglio di Amministrazione di Exprivia ha approvato la Relazione Finanziaria Annuale al 31 dicembre 2019 e la Relazione Finanziaria Annuale al 31 dicembre 2020, redatte secondo i principi contabili internazionali.

Nonostante gli effetti della pandemia, spiega una nota, nel corso del 2020 Exprivia registra ricavi in linea con il 2019 che, riflettendo l'andamento dei mercati in cui opera, si attestano a 167,8 milioni rispetto ai 168,5 milioni del 2019. Tutti gli indicatori di marginalità sono positivi: l'Ebitda è in significativo miglioramento attestandosi a 21,4 milioni nel 2020 in incremento del 27% rispetto ai 16,8 milioni del 2019, l'Ebit si attesta a 15 milioni in incremento del 44,3% rispetto ai 10,4 milioni del 2019, l'Ebt a 11,5 milioni in incremento del 74% rispetto ai 6,6 milioni del 2019, per arrivare ad un risultato netto pari a 8,6 milioni più che raddoppiato rispetto ai 4 milioni del 2019. La Posizione Finanziaria Netta si attesta a -40,3 milioni, in miglioramento dell'8,2% rispetto ai -43,9 milioni del 31.12.2019.

Per quanto riguarda il 2019, i ricavi sono pari a 526,4 milioni rispetto ai 623,4 milioni del 2018, l'Ebitda si attesta a 14,5 milioni rispetto ai 41,8 milioni del 2018, l'Ebit a -170,5 milioni rispetto ai 21 milioni del 2018, risultato netto a -239,1 milioni rispetto a -0,8 milioni nel 2018. La Posizione Finanziaria Netta e' pari a -225,7 milioni di euro rispetto ai -214,6 milioni del 2018. I risultati sono condizionati dalle ingenti svalutazioni, principalmente di poste immateriali, apportate sul Reporting Package di Italtel Spa, conseguenti la situazione di crisi della stessa. I dati di Italtel consolidati nella Relazione Finanziaria Annuale al 31 dicembre 2019 sono basati sul Reporting Package approvato dal Consiglio di Amministrazione di Italtel.

Il Gruppo Exprivia, al netto di Italtel, chiude il 2019 con ricavi in crescita del 4,4% rispetto al precedente anno, attestandosi a 168,5 milioni di euro rispetto ai 161,4 milioni del 2018. L'Ebitda, anche come conseguenza dell'IFRS 16, risulta in crescita del 6% attestandosi a 16,8 milioni (pari al 10% dei ricavi) rispetto ai 15,9 milioni del 2018. L'Ebit si attesta a -14,6 milioni (-224,2% rispetto ai 11,8 milioni del 2018 e pari al -8,7% dei ricavi 2019, dovuto all'azzeramento della partecipazione in Italtel) e il risultato netto si attesta a -21 milioni (pari al -12% dei ricavi) rispetto ai -3,1 milioni del 2018. La posizione finanziaria netta, nonostante l'introduzione del nuovo principio contabile IFRS 16, è migliorata del 4,1%, a -43,9 milioni rispetto a -45,8 del 31 dicembre 2018. I risultati di Ebit e risultato netto risentono della integrale svalutazione della partecipazione di Italtel.

La societa' ricorda che il ritardo dell'approvazione del progetto di bilancio al 31 dicembre 2019 è essenzialmente stato causato dall'incertezza che ha caratterizzato, nello scorso anno, l'esito del percorso di risanamento di Italtel e dalla sussistenza o meno del presupposto della continuità` aziendale di quest'ultima. Alla luce della evoluzione della procedura concordataria, il Consiglio di Amministrazione di Exprivia ha quindi potuto procedere alla predisposizione e approvazione del proprio progetto di bilancio 2019, in quanto ha ritenuto valido il presupposto della continuità aziendale di Italtel pur alla luce di significative e rilevanti incertezze. In particolare, la preparazione e approvazione dei bilanci del gruppo Exprivia al 31.12.2019 e al 31.12.2020, è qualificato dalle aspettative del buon esito del processo concordatario di Italtel. L'attuale status della procedura, il primario livello degli interlocutori su cui poggia la domanda stessa e gli accordi finora raggiunti fanno ritenere probabile il buon esito della stessa.

Il Consiglio di Amministrazione di Exprivia, anche sulla base dei pareri resi dai propri consulenti legali e contabili, ha attestato la perdita del controllo di Italtel Spa, in conseguenza della delibera del Cda di Italtel del 31 dicembre 2020 che sceglieva, quale migliore offerta a supporto di una proposta di concordato, quella di un soggetto terzo, rendendo Exprivia non più esposta ai rendimenti variabili derivanti da Italtel. Nel progetto di Bilancio al 31 dicembre 2020 l'Emittente ha proceduto, così, al consolidamento delle sole poste economiche di Italtel attraverso il principio contabile IFRS 5.

com/lab

MF-DJ NEWS

0308:08 mag 2021

 

(END) Dow Jones Newswires

May 03, 2021 02:09 ET (06:09 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.