Claudio Costamagna continua a diversificare il portafoglio di investimenti.

Il banchiere, con un lungo trascorso in Goldman Sachs e successivamente ai vertici di Cassa Depositi e Prestiti, ha dato fiducia a una storica azienda di Gorgonzola, in provincia di Milano: la Fratelli Magni, nata nel 1950 e attiva nella produzione di termometri, manometri, idrometri, manoregistratori e termoregistratori. L'ingresso nel capitale della società lombarda è avvenuto attraverso un aumento di capitale dedicato. Costamagna, come emerge dai documenti societari consultati da MF-Milano Finanza, ha rilevato il 20% mettendo sul piatto 240 mila euro ed è andato ad affiancare l'altro investitore finanziario, Rosario Bifulco, che è nel capitale (20%) della Fratelli Magni dal marzo del 2018. Per il banchiere si tratta dell'ennesima scommessa in pmi italiane dopo quelle effettuate sulle quotate Tiscali, Expert System e Fope e nel capitale di New Oxidal. Quest'ultimo investimento, in particolare, è stato definito dal club deal Gbac Holgind, che vede coinvolti nell'azionariato lo stesso Bifulco e Nerio Alessandri, patron di Technogym.

fch

 

(END) Dow Jones Newswires

January 12, 2021 02:58 ET (07:58 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Tiscali (BIT:TIS)
Storico
Da Lug 2021 a Ago 2021 Clicca qui per i Grafici di Tiscali
Grafico Azioni Tiscali (BIT:TIS)
Storico
Da Ago 2020 a Ago 2021 Clicca qui per i Grafici di Tiscali