Il Consiglio di Amministrazione di Gambero Rosso S.p.A., holding del Gruppo Gambero Rosso, leader nel settore wine travel food e quotata sul sistema multilaterale di negoziazione AIM Italia/Mercato Alternativo del capitale, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Paolo Cuccia, ha esaminato il bilancio consolidato del Gruppo al 31 Dicembre 2020 ed ha approvato il progetto di bilancio di esercizio della capogruppo Gambero Rosso S.p.A., redatti ai sensi del Regolamento Emittenti AIM Italia/Mercato Alternativo del capitale ed in conformita' ai principi contabili internazionali IAS/IFRS.

Eventi di rilievo dell'esercizio 2020

L'esercizio 2020, si legge in una nota, ha visto la diffusione su scala mondiale della pandemia Covid-19 che ha severamente influenzato l'andamento macroeconomico globale producendo, anche in conseguenza delle misure restrittive adottate dalle diverse autorita' governative, una contrazione della domanda in tutte le principali aree geografiche. La crisi sanitaria globale ha portato i Governi e le autorita' locali dei vari Paesi ad introdurre misure progressivamente sempre piu' restrittive in merito alla circolazione delle persone, che prevedevano la limitazione degli spostamenti e l'isolamento sociale, nonche´ la sospensione delle attivita' industriali e di servizio, considerate non essenziali, con l'obiettivo primario di contrastare e contenere la diffusione del virus e salvaguardare la salute dei popoli. Tali eccezionali misure hanno provocato impatti sociali ed economici significativi.

Il Gruppo, sin dall'inizio dell'emergenza sanitaria, ha sviluppato un piano di gestione dell'emergenza adottando adeguate e rigorose misure a tutti i livelli dell'organizzazione, necessarie per ridurre al minimo i rischi di contagio, quali il ricorso al lavoro da remoto, blocco delle trasferte, l'applicazione di misure di distanziamento sociale, l'adozione di dispositivi di protezione individuale e procedure di igienizzazione dei locali, garantendo, allo stesso tempo la salvaguardia della salute e la sicurezza dei propri dipendenti, clienti e fornitori ma anche la continuita' operativa ed osservando le disposizioni di legge straordinarie imposte nelle diverse giurisdizioni. Gli effetti della pandemia sulla performance economica del Gruppo hanno iniziato a manifestarsi gia' dai primi mesi dell'esercizio 2020, ma si sono acuiti nell'ultima parte dell'anno, per effetto delle misure restrittive e dei prolungati e alterni periodi di restrizione delle attivita', nonche´ la cancellazione di eventi, fiere, ed in generale di tutte le attivita' in presenza.

Va sottolineato che le restrizioni alla circolazione delle persone e alla apertura degli esercizi della ristorazione, della ospitalita' e del turismo hanno particolarmente e drammaticamente colpito, a livello nazionale, uno dei segmenti principali dell'economia italiana nel quale Gambero Rosso ha sviluppato una presenza distintiva e di successo. Come pure l'impossibilita' degli spostamenti internazionali ha fortemente ridotto, per la prima volta, la forte connotazione e la grande rilevanza di supporto all'export in cui il Gruppo primeggia.

In risposta alla situazione emergenziale che ha causato una congiuntura negativa per tutto il 2020, il Gruppo aveva adottato, gia' a partire dal mese di marzo, un piano d'azione volto a mitigare, nella misura del possibile, l'impatto della crisi e della conseguente contrazione delle vendite sui risultati e sulla situazione finanziaria. Una serie di interventi di riorganizzazione e di ulteriore razionalizzazione e riduzione dei costi volti a contenere gli effetti economici e finanziari derivanti dal drastico calo della raccolta pubblicitaria dovuto al crollo dei consumi e dal conseguente arresto delle pianificazioni oltre che dalla cancellazione di alcune campagne nazionali e locali gia' precedentemente prenotate e dall'annullamento di eventi e corsi pianificati che prevedevano la presenza fisica, continuando pero' nel contempo ad investire secondo le linee strategiche individuate e sviluppando la linea delle attivita' digitali. Tali misure hanno consentito di flessibilizzare buona parte dei costi fissi riducendoli proporzionalmente al calo del fatturato. Nel perdurare della pandemia le misure inizialmente di natura temporanea sono state successivamente declinate in un attento piano di riduzione dei costi anche di natura strutturale, che ha iniziato a produrre i primi effetti verso la fine del primo semestre, contenendo l'impatto delle inefficienze produttive legate alla discontinuita' dell'attivita' e ai bassi volumi.

Complessivamente, nel corso dell'esercizio 2020, gli effetti del COVID-19 hanno comportato la riduzione, di circa euro 3,2 milioni, dei ricavi netti del Gruppo - rispetto all'esercizio precedente, con un conseguente impatto negativo in termini di EBITDA, diminuito di circa euro 1,8 milioni. Il Gruppo continua a mostrare una solida struttura patrimoniale e finanziaria, che ha consentito, anche nel 2020, di non sacrificare gli investimenti nelle attivita' strategiche e nello sviluppo dei prodotti, che si mantengono in linea con quelli pre-Covid.

Promozione internazionale ed organizzazione di eventi: Nel corso del 2020, le attivita' internazionali hanno subito una netta contrazione data l'impossibilita', da marzo in poi, di svolgere manifestazioni in presenza per effetto del lockdown e per quanto successivamente disposto dalle autorita' locali e internazionali, che hanno portato alla cancellazione della maggior parte delle manifestazioni e fiere. Per sopperire parzialmente al mancato ricavo da eventi in presenza, sono stati lanciati nuovi format a distanza, come "Web Show" e webinar.

Contenuti e big data: Nel corso dei primi mesi dell'esercizio 2020, gli effetti del Covid-19 e delle misure restrittive introdotte hanno impattato negativamente sull'andamento delle vendite sia in edicola che in libreria. Nel corso dell'anno il Gruppo ha provveduto ad aggiornare le guide: "Gelaterie d'Italia" presentata nel mese di gennaio, "Oli d'Italia", "Enoteche d'Italia" e "Premiate Trattorie italiane" presentate nel mese di giugno, "Street Food", "Pane e panettieri" presentate nel mese di luglio, mentre nell'ultimo trimestre dell'anno sono stati presentati gli annuari "Roma e il meglio del Lazio", "Vini d'Italia", "Pizzerie d'Italia" e "Bar d'Italia" (nel mese di ottobre), "Berebene", "Pasticceri & Pasticcerie", "Lombardia e il meglio di Milano e delle altre province", "Ristoranti d'Italia" (nel mese di novembre), nonche´ il libro "Le ricette di casa mia" del talent Peppe Guida.

Il 2020 ha visto l'inizio dello sviluppo commerciale degli abbonamenti digitali, sotto il nome di Premium: il servizio di abbonamento che permette di accedere al database di tutti i contenuti prodotti da Gambero Rosso e pubblicati sulle tradizionali guide (Vini d'Italia, Ristoranti d'Italia, Bar d'Italia, ecc.) e alla versione digitale della rivista mensile. L'abbonamento e' venduto nella formula mensile con rinnovo automatico, meccanismo che ha permesso la fidelizzazione dei clienti verso i servizi e i contenuti sulle piattaforme digitali.

Televisione: Nel corso del 2020 e' stato rinnovato per un ulteriore triennio il contratto con Sky. Le attivita' in campo televisivo sono state di grande importanza soprattutto per l'utilizzo dei contenuti della library televisiva su broadcaster sia nazionali che internazionali. E' continuata la collaborazione con SKY per la fornitura dei contenuti video per il Fluid content, una tecnologia attraverso la quale e' possibile visualizzare via web contenuti video attraverso un network unico, grazie alla correlazione semantica, che e' in grado di offrire sempre contenuti in linea con le tematiche degli stessi. L'esercizio 2020 e' stato caratterizzato da una modesta riduzione della raccolta pubblicitaria derivante dal crollo dei consumi e dal conseguente arresto delle pianificazioni oltre che dalla cancellazione di alcune campagne nazionali, che conferma il posizionamento strategico della nostra presenza televisiva premiata da Sky con l'offerta di un ulteriore canale sulla piattaforma (Canale Sky132, oltre allo storico Sky412).

Formazione: Nell'ambito della formazione, nonostante i periodi di interruzione delle attivita' formative in presenza sono proseguite le attivita' relative alla formazione a distanza erogate tramite aule virtuali, come Master in collaborazione con le Universita' Italiane Iulm, Luiss, Ca' Foscari e Suor Orsola Benincasa. La formazione digitale ha visto il lancio di webinar dedicati al canale Ho.re.ca. su tematiche di attualita' (es. Procedure di distanziamento sociale e sanificazione, Food delivery).

Dalla collaborazione tra Gambero Rosso Academy e Universita' Mercatorum, l'Universita' Telematica, di Unipegaso e delle Camere di Commercio, e' nato il progetto di Digital Education nel settore Food&Wine. Una nuova piattaforma digitale che eroga percorsi formativi in modalita' e- learning rivolti ad aziende, professionisti e appassionati del settore che intendono migliorare le proprie competenze avvalendosi delle migliori tecnologie della formazione a distanza e di consulenze personalizzate. Il progetto di Digital Education e' partito con il lancio del primo corso on line "Le Sfide e l'Esperienza per l'Ospitalita' e la Ristorazione di Successo".

Partnership: nel corso del 2020, Gambero Rosso ha rinnovato alcuni importanti accordi con rilevanti partner commerciali, mentre, causa Covid-19, altre attivita' di partnership sono state riprogrammate nei periodi successivi.

Investimenti: Nel corso del 2020 sono proseguiti gli investimenti riguardanti l'implementazione e lo sviluppo di soluzioni digital e IT gia' avviati nel corso degli esercizi precedenti; nel solo 2020 sono stati realizzati investimenti per complessivi 2.471 mila euro, principalmente attraverso i progetti "Next Generation Academy" e Infrastruttura Digital Transformation nonche´ degli investimenti effettuati per la produzione delle library televisive ed editoriali ed acquisto dei beni strumentali.

Andamento della gestione dell'esercizio 2020 - bilancio consolidato

I Ricavi netti di vendita 2020 hanno raggiunto 12.443 mila euro rispetto a 15.694 mila euro del 2019 (-21%). La variazione e' da riferirsi all'impatto sul business generato dai prolungati lockdown conseguenti l'emergenza sanitaria Covid-19, sia sul mercato italiano, sia sui mercati esteri.

I ricavi 2020 mostrano una riduzione rispetto ai valori conseguiti nel 2019 in particolare nelle seguenti aree di attivita' aziendali: promozione internazionale ed organizzazione di eventi nazionali ed internazionali -34%, dovuto all'impossibilita' di svolgere gli eventi in presenza sia in Italia che all'estero; i ricavi del settore della formazione mostrano una flessione del 32% rispetto all'esercizio 2019 per effetto dell'impossibilita' di poter svolgere i corsi in presenza, nonostante il progressivo orientamento verso l'on-line in conseguenza alla partnership con Mercatorum; Partnership e consulenze -22%; i ricavi del settore Content si dimostrano sostanzialmente in linea ai valori dell'anno precedente, mostrando un lieve calo del 4%; i ricavi TV&Digital hanno mostrato un lieve calo del 3%, mitigato dalle performance positive dei ricavi derivanti dalle attivita' digital web, che sono cresciuti nel corso del 2020 del 73% rispetto all'esercizio precedente.

L'Ebitda consolidato ammonta a 2.990 mila euro (4.811 mila euro nel 2019), pari al 23% del valore della produzione. La marginalita' delle vendite, la gestione e il contenimento dei costi, soprattutto nelle fasi di lockdown, hanno consentito di mantenere comunque un elevato livello di redditivita'.

L'Ebit consolidato risulta negativo -per 967 mila euro (+1.706 mila euro nel 2019) e recepisce l'effetto degli ammortamenti e delle svalutazioni sostenuti nell'anno.

Il risultato netto consolidato di esercizio risulta negativo per 1.770 mila euro (+580 mila euro nel 2019).

L'indebitamento finanziario netto consolidato al 31 dicembre 2020 e' pari a 9.370 mila euro (7.063 mila euro al 31 dicembre 2019).

L'indebitamento finanziario netto consolidato adjusted, cosi' come definito nel Documento di Ammissione del 19 novembre 2015, che come noto comprende sia i debiti tributari che i debiti commerciali scaduti da oltre 60 giorni, e' pari a 14.930 mila euro rispetto a 13.991 mila euro al 31 dicembre 2019.

Il patrimonio netto consolidato del Gruppo e' pari a 10.006 mila euro in diminuzione di 1.777 mila euro rispetto al 31 dicembre 2019, quasi unicamente per il risultato d'esercizio.

Andamento della gestione anno 2020 - bilancio emittente

La capogruppo Gambero Rosso S.p.A. ha chiuso l'esercizio al 31 dicembre 2020 con un risultato netto di esercizio negativo pari a 1.281 mila euro rispetto ad un utile netto del 2019 di 5.501 mila euro. Si ricorda che il risultato netto 2019 rifletteva gli effetti dell'operazione di conferimento del ramo d'azienda nella societa' Gambero Rosso Brands & Contents Srl, che aveva generato una plusvalenza pari a 4.608 mila euro.

I ricavi netti di vendita e l'EBITDA dell'Emittente sono diminuiti rispetto all'anno precedente principalmente per effetto della pandemia Covid-19, rispettivamente di 2.042 mila euro e 1.933 mila euro.

La crisi sanitaria innescata dalla pandemia Covid-19 e' ancora in corso e si sta assistendo ad un nuovo picco di contagi in tutto il mondo con un sempre maggiore ricorso a lockdown totali o parziali. L'emergenza sanitaria e i conseguenti effetti negativi sull'economia e sul settore di appartenenza della Societa' non si sono ancora esauriti. Alcuni mercati stanno gradualmente tornando a condizioni di normalita' operativa, mentre altri sono ancora condizionati dagli effetti del Covid-19 con le chiusure degli esercizi e limitazioni agli spostamenti. Secondo le previsioni degli analisti la prima meta' del 2021 sara' simile al 2020, caratterizzata, cioe', ancora da una forte recessione globale per poi, gradualmente, ritornare verso una situazione di normalita'.

L'elemento di incertezza sui tempi di effettiva ripresa dei mercati non consente di sciogliere tutte le riserve rispetto alle condizioni straordinarie del contesto e sviluppare puntuali stime sui volumi di vendita per l'anno in corso. Pertanto, al momento, non risulta possibile effettuare una previsione sulla durata di queste problematiche ne´, tantomeno, sul loro effetto economico e finanziario sul Gruppo nel prossimo futuro. Tuttavia, i risultati conseguiti nel corso dell'anno 2020 hanno ampiamente dimostrato in modo chiaro la capacita' di resilienza e di incisivita' del Gruppo nella risposta alla crisi che ha colpito l'economia mondiale e si ritiene che le campagne vaccinali da un lato, la gestione di nuove ondate pandemiche con misure restrittive piu' localizzate, nonche´ i provvedimenti a sostegno dell'economia e dello sviluppo da parte dei Governi dall'altra, stiano ponendo le basi per l'inizio di una moderata ripresa economica, pur permanendo un contesto di elevata incertezza.

Alla data di redazione della presente Relazione il Gruppo opera in condizioni di continuita' produttiva con continua ripianificazione delle attivita' e risorse produttive al fine di minimizzare possibili inefficienze. Di particolare rilievo, l'evoluzione della joint-venture con il Gruppo UniPegaso-Mercatorum con il lancio della Gambero Rosso University, che vede una prima massiccia offerta formativa composta da 4 nuovi corsi di Alta Formazione, 2 nuovi Master e la collaborazione su 6 corsi di laurea che verranno offerti in digitale, promossi da Gambero Rosso, e venduti dalla potente organizzazione di agenti di UniPegaso e altri agenti selezionati.

Sono inoltre in corso di sviluppo nuovi progetti e nuove partnership che vedono la partecipazione di primari attori economici anche di settori non riconducibili al segmento agroalimentare.

Proposta di destinazione del risultato d'esercizio

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti di portare a nuovo la perdita d'esercizio e di utilizzare la riserva a copertura della stessa.

Convocazione dell'Assemblea

Il Consiglio di Amministrazione ha dato mandato al Presidente di convocare l'Assemblea ordinaria e straordinaria degli azionisti per il prossimo 29 aprile 2021. In sede ordinaria l'Assemblea sara' chiamata per deliberare sull'approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020 e sul rinnovo degli organi di controllo, mentre in sede straordinaria l'Assemblea sara' chiamata a deliberare sull'adeguamento dell'art. 12 dello Statuto sociale, come da Regolamento emittenti del mercato AIM Italia.

Entro i termini previsti dalla normativa vigente, l'avviso di convocazione dell'Assemblea (che indichera' altresi' le modalita' di partecipazione attese dalle esigenze dettate dall'attuale situazione emergenziale) nonche´ la documentazione relativa agli argomenti posti all'ordine del giorno, sara' messo a disposizione del pubblico presso la Sede legale della Societa' nonche´ reso disponibile sul sito internet della Societa' all'indirizzo www.gamberorosso.it.

Si allegano gli schemi di stato patrimoniale, conto economico e rendiconto finanziario d'esercizio dell'emittente e consolidati ricordando che la societa' di revisione BDO Italia non ha ancora ancora emesso la propria relazione.

com/lde

lucrezia.degliesposti@mfdowjones.it

fine

MF-DJ NEWS

2419:09 mar 2021

 

(END) Dow Jones Newswires

March 24, 2021 14:12 ET (18:12 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Gambero Rosso (BIT:GAMB)
Storico
Da Giu 2021 a Lug 2021 Clicca qui per i Grafici di Gambero Rosso
Grafico Azioni Gambero Rosso (BIT:GAMB)
Storico
Da Lug 2020 a Lug 2021 Clicca qui per i Grafici di Gambero Rosso