Il titolo Inwit, dopo essere stato inserito il 22 giugno scorso nel listini principale di Piazza Affari, il Ftse Mib, che raccoglie le azioni delle 40 società italiane a più alta capitalizzazione di mercato, è ora entrato anche in uno dei principali listini europei.

A partire da lunedì infatti l'azione della principale società italiana delle infrastrutture per le tlc wireless verrà inserita nell'importante indice Stoxx Europe 600. Derivato dall'indice Stoxx Europe Total Market Index e subset dell'indice Stoxx Global 1800, l'Europe 600 è composto da 600 delle principali capitalizzazioni di mercato europee e progettato da Stoxx Limited.

Al suo interno sono presenti aziende capitalizzate in 17 Paesi europei, dentro e fuori dall'Eurozona, quali Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Spagna, oltre a Danimarca, Norvegia, Regno Unito, Svezia e Svizzera. Le aziende che hanno parte dell'indice coprono circa il 90% della capitalizzazione del mercato azionario europeo.

Data l'ampia esposizione di mercato, lo Stoxx Europe 600 è spesso considerato dagli analisti finanziari l'equivalente europeo dell'indice S&P 500, che rappresenta gli Stati Uniti.

L'ingresso di Inwit prima nel Ftse Mib e ora nello Stoxx Europe 600 è il risultato anche dell'incorporazione con Vodafone Towers, che ha portato alla nascita del principale operatore infrastrutturale per le telecomunicazioni wireless in Italia e al secondo a livello europeo con oltre 22.000 torri distribuite su tutto il territorio nazionale in modo capillare.

Nonostante la crisi economico-finanziaria legata alla pandemia di Covid-19, le prospettive di crescita sono estremamente solide e legate fondamentalmente alla realizzazione e gestione delle infrastrutture a sostegno dello sviluppo efficiente e veloce del 5G da parte degli operatori di telecomunicazioni.

L'azienda evidenzia infine alcuni importanti risultati che recentemente hanno riconosciuto la solidità del business di Inwit: è stato completato il processo di quotazione delle azioni emesse a servizio della fusione; le primarie agenzie di rating hanno attribuito allo società giudizi positivi (BB+ da Standard&Poor's e BBB- da Fitch, che equivale a investment grade); l'azienda infine è entrata per la prima volta nel mercato del debito con l'emissione di bond per 1 miliardo che ha ricevuto un fortissimo interesse con domanda di circa 4,5 l'assegnato, con investitori di qualità da tutta Europa.

alb

alberto.chimenti@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

September 18, 2020 05:59 ET (09:59 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Total (EU:FP)
Storico
Da Set 2020 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Total
Grafico Azioni Total (EU:FP)
Storico
Da Ott 2019 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Total