Inwit ha deciso di utilizzare il dispositivo bCUBE di

Hyris per il monitoraggio degli ambienti comuni dei suoi uffici ed

escludere la presenza di agenti patogeni del Covid-19.

Hyris, spiega una nota, con il "bCUBE" coniuga l'intelligenza

artificiale alla diagnostica medica più avanzata, il tutto senza

rivolgersi ad un laboratorio di analisi specializzato. Lo scopo è

aumentare il livello di tutela del personale di Inwit, tornato, pur se con

limitazioni, in alcune sedi dell'azienda in questo periodo di pandemia.

Il bCUBE di Hyris, che per la prima volta viene utilizzato da un'azienda

italiana per la applicazione di monitoraggio anticontaminazione

ambientale, è un dispositivo di piccole dimensioni che permette di

rilevare il grado di sanificazione delle superfici negli ambienti comuni.

In caso di anomalia, segnala in tempi brevissimi la presenza di eventuali

agenti patogeni, consentendo così di intervenire tempestivamente e in modo

preventivo con azioni di sanificazione o diagnosi ulteriore, al fine di

tutelare la salute dei dipendenti.

com/lab

MF-DJ NEWS

0815:27 ott 2020

 

(END) Dow Jones Newswires

October 08, 2020 09:29 ET (13:29 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.