Con l'uscita di scena di F2i, la gara per Sorgenia si è sostanzialmente rifocalizzata sui piani di quelli indicati come i due maggiori contendenti: Iren (assistita da Equita ) e la cordata A2A -Eph (assistita da Rothschild).

Anche se, secondo quanto appreso da MF-Milano Finanza, è rientrata in gara la tedesca Rwe , mentre resta ancora da comprendere se a metà dicembre arriveranno sui tavoli degli advisor Lazard e Colombo le offerte vincolanti di Acea e Contourglobal. Ma è appunto sulle due utility che l'attenzione del mercato si è maggiormente concentrata, forse anche perché sono i due player in grado di garantire l'italianità di un asset importante per il Sistema Paese, anche se A2A tecnicamente corre con i cechi di Eph. Il management dell'utility guidata dal ceo Massimiliano Bianco è al lavoro serrato sul dossier per arrivare alla formulazione di un'offerta completa entro i tempi stabiliti. Secondo quanto appreso da MF-Milano Finanza, vi sono una serie di punti rilevanti e concatenati che la multiutility di Torino, Genova e Reggio Emilia sta definendo e dai quali muoverebbe proprio l'offerta per Sorgenia. Uno di questi riguarda la generazione. In questo business, Iren avrebbe l'obiettivo strategico di creare una business unit molto importante, nella quale far confluire, in caso di successo, le quattro centrali di Sorgenia insieme con la centrale di Turbigo (Milano) e i 600 Mw detenuti nel settore idroelettrico, creando un polo di generazione molto importante a livello nazionale. Un obiettivo, però, raggiungibile perché si sposerebbe con un altro dei punti cardine dell'offerta in elaborazione, quella di fare una proposta per tutto il pacchetto che sia anche in grado di garantire la continuità manageriale e la tutela dei posti di lavoro.

Un aspetto da non sottovalutare, perché il gruppo Sorgenia vede la spa svolgere un ruolo da centrale acquisti e coordinamento per le società del gruppo (tanto che Sorgenia Power e Sorgenia Puglia hanno una management fee, che versano alla Spa, di circa 2,8 milioni di euro l'anno per ognuna delle centrali). Una parte di dipendenti che gestisce la parte di produzione, gestisce anche la parte retail, creando quindi una sovrapposizione che almeno apparentemente potrebbe essere complessa da gestire qualora non fosse acquisita l'azienda nella sua interezza.

red/Con l'uscita di

 

(END) Dow Jones Newswires

November 29, 2019 02:36 ET (07:36 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Acea (BIT:ACE)
Storico
Da Dic 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Acea
Grafico Azioni Acea (BIT:ACE)
Storico
Da Gen 2020 a Gen 2021 Clicca qui per i Grafici di Acea