Tps chiude il 2019 con un utile netto adj, considerato al netto degli oneri straordinari legati al processo di riorganizzazione del Gruppo e all'uscita di alcune figure non più necessarie al progetto industriale, di 2,7 milioni, in crescita del 17% rispetto ai 2,3 mln del 2018.

I ricavi, spiega una nota, sono pari a 36,8 milioni (+53% a/a), l'Ebitda e' di 7,05 milioni (+48% a/a), l'Ebitda margin e' al 19,1% (19,8% nel 2018). L'Ebit e' pari a 4 milioni (+14% a/a), l'utile netto è invece pari a 2,44 milioni di cui 2,39 milioni di pertinenza del gruppo con un incremento del 3,6% rispetto a 2,31 dell'esercizio 2018.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione ing. Alessandro Rosso ha commentato: "chiudiamo un anno molto positivo, durante il quale TPS Group ha continuato a sviluppare il suo percorso di crescita organica e per linee esterne. L'esercizio 2019 ci ha visto impegnati nel consolidamento della nostra competitività attraverso l'allargamento della proposta commerciale a nuovi settori industriali e con lo sviluppo interno di applicazioni digitali decisamente innovative e capaci di costituire un valore aggiunto per i nostri Clienti e un vantaggio competitivo per TPS Group. Seppure consapevoli delle gravi difficoltà che sta affrontando il mondo industriale per gli effetti della grave epidemia in corso nel nostro Paese e nel mondo, il Gruppo TPS continuerà a perseguire questa strategia industriale anche per il 2020, sia con la ricerca di ulteriori elementi distintivi per il miglioramento dei servizi tecnici offerti ai nostri Clienti che con possibili nuove operazioni di M&A. Grazie alle risorse finanziarie disponibili, alle competenze e alla professionalità dei nostri dipendenti e potendo contare su un management che sta gestendo al meglio questo periodo di grave crisi, nella fase di ripartenza il Gruppo TPS saprà trovarsi pronto alle nuove sfide".

Secondo il management, il mese di febbraio 2020 e la parte iniziale del mese di marzo registrano i primi effetti della gravissima crisi economica innescata dall'epidemia Covid-19 attualmente in corso. Il Gruppo TPS ha compiuto un grande sforzo organizzativo per cercare di continuare a rispondere ai bisogni del mercato, rivedendo completamente la struttura di funzionamento e attraverso l'organizzazione di parte delle attività lavorative in modalità Smart Working. Tuttavia, anche negli ultimi giorni si registrano fermate delle attività operative presso alcuni nostri Clienti, incluse quindi quelle realizzate dai partner esterni, richiedendo nuovi aggiustamenti nella nostra organizzazione e l'adozione di nuovi strumenti per far fronte alla situazione.

Al momento non risulta possibile effettuare una previsione sulla durata di tali problematiche né, tantomeno, sul loro effetto economico e finanziario sul bilancio 2020 delle società del Gruppo. Ciononostante, va sottolineata l'attuale solidità finanziaria del Gruppo e la sua capacità organizzativa e manageriale. Questi sono gli aspetti che consentiranno verosimilmente a TPS di superare indenne questa crisi e di ripartire con ancora maggiore determinazione appena le condizioni esterne lo consentiranno. Si precisa, infine, che in relazione al D.P.C.M. del 22 marzo 2020 recante ulteriori disposizioni attuative in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, Tps S.p.A. e la maggior parte delle Società del Gruppo TPS non rientrano tra quelle comandate alla chiusura delle proprie attività produttive.

com/lab

MF-DJ NEWS

2416:38 mar 2020

 

(END) Dow Jones Newswires

March 24, 2020 11:40 ET (15:40 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Tps (BIT:TPS)
Storico
Da Ott 2020 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Tps
Grafico Azioni Tps (BIT:TPS)
Storico
Da Nov 2019 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Tps