Editoria: Mediobanca R&S, in 2017 calano ricavi ma spiragli su redditivita'

Data : 13/12/2018 @ 16:12
Fonte : MF Dow Jones (Italiano)
Titolo : Mediobanca (MB)
Quotazione : 8.626  -0.076 (-0.87%) @ 13:48
Quotazione Mediobanca Grafico

Editoria: Mediobanca R&S, in 2017 calano ricavi ma spiragli su redditivita'

Grafico Azioni Mediobanca (BIT:MB)
Storico

6 Mesi : Da Nov 2018 a Mag 2019

Clicca qui per i Grafici di Mediobanca

Luci e ombre sul comparto dell'editoria, sia italiano che mondiale. Se infatti negli ultimi 5 anni i ricavi sono progressivamente calati, nel 2017 si intravedono timidi segnali di un lieve miglioramento in termini di redditivita'.

E' quanto emerge dall'indagine dell'Area Studi Mediobanca R&S sui principali otto gruppi editoriali italiani cui fanno capo i maggiori quotidiani nazionali, attraverso i conti del periodo 2013-2017 e dei primi nove mesi 2018.

Nel 2017 il giro d'affari mondiale è risultato in diminuzione, attestandosi a 150 mld di dollari complessivi, -2,2% sul 2016 e -8,6% sul 2013. La raccolta di pubblicità cartacea, con un -30,8% sul 2013, registra una performance molto deludente, ma a fare da contraltare ci sono gli aumenti della diffusione cartacea (+3,4%), della pubblicità digitale (+41,3%) e soprattutto della diffusione digitale (+179%).

Nonostante la crescita del digitale, nel 2017 l'89,5% del giro d'affari mondiale proviene ancora dalla carta stampata, segno di come a livello globale la gran parte degli investimenti pubblicitari e delle vendite si concentri ancora sui canali tradizionali.

I dati confermano il cambiamento in atto del business model dei grandi gruppi editoriali internazionali. I proventi da diffusione, che rappresentano nel 2017 il 58,1% dei ricavi totali, hanno ormai superato quelli pubblicitari.

In Italia, nel 2017 i principali otto grandi editori hanno registrato ricavi complessivamente per 3,5 mld, in calo del 6% sul 2016 e del 20,2% sul 2013. I primi tre, Mondadori (fatturato di 1.268 mln), Rcs (896 mln a cui si aggiungono 89 mln di Cairo Editore, entrambi consolidati dalla Cairo Comm.) e Gedi (634 mln). A seguire il gruppo Sole 24 Ore (230 mln ), Monrif (153), Caltagirone Ed. (138 mln ), Cairo Editore (89 mln) e Class E. (62 mln). Class Editori, insieme a DowJones & Co., controlla questa agenzia.

I maggiori gruppi editoriali italiani hanno cumulato nel periodo 2013-2017 perdite nette per 1,2 mld e solo Cairo Editore chiude il quinquennio in positivo (38 mln). Nel 2017 alcuni gruppi sono però in miglioramento: in particolare, Rcs ha fatto registrare un utile netto di 71 mln (rispetto ai 4 mln del 2016), Mondadori 30,4 mln (22,5 mln nel 2016) e Il Sole 24 Ore 7,5 mln (-92,6 mln nel 2016).

Buone notizie sul versante redditività industriale che a livello aggregato segna un'inversione di tendenza nel quinquennio: Ebit Margin 4,1% nel 2017 rispetto al -5,7% del 2013. Nel 2017 spiccano le performance di Cairo Editore (12,4%), Rcs (10,8%) e Gedi (5,8%). In coda Il Sole 24 Ore (-19,5%) e Class Editori (-25,2%).

La struttura finanziaria è mediamente solida, con i mezzi propri che in media sono 1,7 volte i debiti finanziari, ma è anche eterogenea. Se Cairo Editore, che non ha debiti finanziari, è la società più solida del 2017 seguita da Caltagirone Ed. (debiti finanziari pari all'1,8% del capitale netto), sono invece fragili Monrif e Class E. (debiti finanziari pari, rispettivamente, a 3,7 e 4,8 volte i mezzi propri). Le difficoltà economiche dell'editoria sono evidenti anche nel drastico calo degli investimenti: sono 13 i milioni di euro investiti in meno rispetto al 2013 (- 40%).

Anche in Borsa, negli ultimi cinque anni, il settore editoria ha deluso, con performance inferiori rispetto alle società industriali (+3% contro il +24,8%).

Per quanto riguarda i primi 9 mesi del 2018, la classifica per fatturato vede un avvicendamento al vertice: Rce, con un giro d'affari di 713 mln, sostituisce in prima posizione Mondadori (658 mln), fortemente ridimensionata in seguito agli accordi di dismissione della divisione Periodici Francia. I grandi gruppi editoriali non sono riusciti a fermare la flessione del fatturato nei tre trimestri considerati, anche se Rcs (-0,3%) e Class Editori (stabile) hanno limitato i danni.

Nel 2018 l'Ebit margin aggregato delle principali società editoriali italiane al 30/9/2018 e' del 5,3%, in miglioramento rispetto al 4,1% del 2017.

fch

francesca.chiarano@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

December 13, 2018 09:57 ET (14:57 GMT)

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl.
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20190523 12:03:57