BORSA: commento di chiusura

Data : 23/05/2019 @ 18:11
Fonte : MF Dow Jones (Italiano)
Titolo : Illa (ILLA)
Quotazione : 0.695  0.005 (0.72%) @ 17:29
Quotazione Illa Grafico

BORSA: commento di chiusura

Grafico Azioni Illa (BIT:ILLA)
Storico

6 Mesi : Da Apr 2019 a Ott 2019

Clicca qui per i Grafici di Illa

Chiusura in netto calo per piazza Affari e le altre Borse europee, con il Ftse Mib che registra la peggiore performance del Vecchio Continente archiviando la sessione a -2,12%.

Dopo un avvio in calo, gli indici principali europei hanno accelerato al ribasso in seguito alla pubblicazione dei dati Pmi dell'Eurozona e l'indice Ifo di maggio.

L'indice Pmi composito dell'Eurozona preliminare di maggio si è infatti attestato a 51,6 punti, in salita marginale rispetto ai 51,5 di aprile, ma al di sotto delle aspettative del consenso a 51,8 punti.

L'indice preliminare relativo al settore dei servizi si è poi assestato a 52,2 punti, in discesa rispetto ai 52,8 del mese precedente (53 punti in consenso). Quello manifatturiero è sceso a 47,7 punti dai 47,9 di aprile (48,2 punti in consenso).

Entrando nel dettaglio dei singoli Stati, il Pmi manifatturiero della Francia è risultato pari a 50,6, in salita rispetto ai 50 del mese precedente (50 il consenso), mentre l'indice Pmi servizi si è attestato a 51,7 punti, in salita rispetto ai 50,5 di aprile (50,9 punti il consenso).

Il Pmi manifatturiero preliminare della Germania invece è calato a 44,3 punti rispetto ai 44,4 di aprile (45 punti il consenso) e l'indice preliminare relativo ai servizi tedeschi è risultato pari a 55 punti, rispetto ai 55,7 di aprile (55,4 punti il consenso).

Si segnala inoltre che l'indice Ifo tedesco si è assestato a 97,9 punti a maggio, in discesa rispetto ai 99,2 punti di aprile, e sotto le stime del consenso degli economisti, che si attendevano una lettura stabile. Inoltre l'indicatore relativo alle condizioni attuali si è attestato a 100,6 punti mentre quello sulle aspettative è a 95,3.

Deludono anche i Pmi americani, con il settore manifatturiero sui minimi da 116 mesi e il terziario da 90 mesi.

Restano poi sul banco le tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, con gli investitori che temono che le trattative tra Washington e Pechino si stiano dirigendo verso uno stallo che durera' a lungo.

Penalizzati maggiormente dall'inasprirsi dei rapporti tra Usa e Cina sono i titoli industriali con Stm che ha chiuso a -5,57%. In rosso anche Prysmian (-3,57%), Fca (-3,01%), Cnh I. (-2,43%) e Pirelli (-2,23%).

Forti vendite anche per il comparto oil e oil service che in un contesto già negativo risentono dei netti ribassi del prezzo del petrolio. Saipem ha perso il 5,17%, seguito da Tenaris (-4,23%) e Eni (-3,45%).

Chiude in calo il comparto bancario con lo spread sul decennale che si è allargato a quota 277 punti base (273 pb in chiusura ieri): Unicredit -1,09%, Ubi B. -1,32%, Bper -1,33%, Intesa Sanpaolo -1,99%, Banco Bpm -2,16%,.

Ha resistito sopra la parità unicamente Italgas che ha registrato un +0,07%.

Sul resto del listino, si segnala Nexi (+0,11% a 8,8 euro) che a poco piú di un mese dalla quotazione, ha visto arrivare numerosi avvi di copertura da parte di diversi broker. Sull'Aim Italia infine prosegue il rally di Illa che dopo il +8,9% di ieri chiude oggi a +4,4%.

lpg

 

(END) Dow Jones Newswires

May 23, 2019 11:56 ET (15:56 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20191016 03:32:30