Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Casta Diva Group (CDG)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Casta Diva Group

- 04/3/2017 14:12
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Casta Diva GroupGrafico Storico: Casta Diva Group
Grafico IntradayGrafico Storico

.





http://castadivagroup.com/
Lista Commenti
61 Commenti
1   
1 di 61 - 04/3/2017 14:15
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva Group

Settore: Servizi - Entertainment
NomAd: Integrae Sim
Sede: Via Lomazzo, 34a, 20154 Milano
Data Iscrizione Fusione: 05.08.2016 (Casta Diva Group S.r.l. in Blue Note S.p.A)
Valore della Produzione Proforma: € 24,66 mln



Top Management

Luca Oddo - Presidente
Andrea De Micheli - AD


Profilo

Casta Diva Group è una multinazionale attiva nel settore della comunicazione per la produzione di branded content, video virali, contenuti digitali, film ed eventi aziendali. È presente in 4 continenti con sedi in 13 città: Milano, Roma, Londra, Manchester, Praga, Beirut, Istanbul, New York, Los Angeles, Buenos Aires, Montevideo, Cape Town, Mumbai.

I brand del Gruppo sono Casta Diva Pictures, Egg Events, Bin Jip e, grazie a un accordo commerciale, Adacto. Rappresenta il più esteso network di produzione di film pubblicitari ed eventi a livello mondiale, costruito attraverso un’attiva e continua interazione tra le diverse sedi e l’esperienza dei suoi 62 professionisti della comunicazione digitale e del live entertainment.

È un talent hub capace di ingaggiare premi Oscar e celebrities di tutto il mondo come di scoprire e attrarre nuovi talenti creativi che garantiscano standard di eccellenza elevatissimi. Casta Diva Group e i suoi manager hanno offerto strategie di comunicazione innovative e creative a oltre 100 grandi brand reinterpretando le regole di comunicazione convenzionali.

Fin dalla fondazione, nel 2005, il gruppo è cresciuto costantemente ed è stato regolarmente insignito di numerosi premi e riconoscimenti tra i quali diversi Leoni al Cannes Lions International Festival of Creativity, Mobius Award, LIA – London International Awards, EuBEA – European Best Event Awards.

È titolare di Blue Note Milano, jazz club e ristorante di alto livello aperto nel 2003 e parte del network internazionale Blue Note, realtà di punta nel panorama jazz mondiale, che nella sede di via Borsieri, all’Isola, (e non solo) produce circa 300 spettacoli l’anno, fatturando circa il 25% (fonte: Siae) dell’incasso jazz in Italia.

3duq3
2 di 61 - 04/3/2017 14:17
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva: contratto biennale da circa 3 milioni di euro

Casta Diva Group si è aggiudicata, nell’ambito di una gara internazionale, il contratto esclusivo biennale, per un valore di circa 3 milioni di euro, per la produzione di spot e contenuti digitali.

Andrea De Micheli (CEO) e Luca Oddo (Presidente): “Questa assegnazione, che è la terza in esclusiva del genere, conferma la fiducia nelle capacità del nostro gruppo da parte di grandi clienti internazionali. Abbiamo vinto nell’ambito di un’importante competizione a livello globale e riteniamo che il fattore di questi successi sia il nostro posizionamento internazionale unito a un servizio a 360 gradi sulla produzione di contenuti che vanno dagli spot fino ai contenuti digitali.

Siamo confidenti che questi nostri asset si riveleranno funzionali all’assegnazione di altri contratti di questo tipo in futuro.” Le produzioni saranno realizzate per i territori di India, Medio Oriente e Africa con il coinvolgimento delle sedi di Mumbai, Beirut e Cape Town.



© Copyright AIMnews.it

blue-note_milano-k3MF--835x437@IlSole24O
3 di 61 - 11/3/2017 14:06
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva Group, contratto da 710mila dollari per nuova campagna pubblicitaria

Casta Diva Group si è aggiudicata un contratto da 710mila dollari per la produzione di spot pubblicitari che saranno realizzati nel corso del 2017 per i territori India e Medio Oriente per un cliente attivo nel settore FMCG (Fast Moving Consumer Goods). Lo stesso che la scorsa settimana aveva sottoscritto con Casta Diva Group un contratto da 3,2 milioni di dollari per la produzione di contenuti pubblicitari e digitali per le regioni India, Medio Oriente e Africa. Le produzioni saranno coordinate dall’ufficio londinese del gruppo, che ha anche curato il processo di gara, e saranno realizzate dalle sedi di Mumbai e Beirut.

“Siamo alla quarta assegnazione in esclusiva del genere e questo premia i nostri sforzi nel gestire a livello internazionale il nostro business e nel creare un supporto globale ai grandi gruppi multinazionali - hanno spiegato il Ceo del gruppo Andrea De Micheli e il presidente Luca Oddo - I nostri clienti riconoscono la possibilità di ottenere un vantaggio competitivo grazie al nostro coinvolgimento in iniziative a lungo termine”.

© Copyright AIMnews.it


3fdjs
4 di 61 - 29/3/2017 15:44
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva: ricavi a 25 mln, Ebitda adj 0,9 mln, siglato contratto per Last Diva


Casta Diva Group nel 2016 ha registrato ricavi per 24,9 mln, di cui il 46% all'estero. L'ebitda adjusted per i costi di reverse take over è di 0,9 mln. La posizione finanziaria netta è pari a 0,8 milioni di euro.

Nella Comunicazione digitale, dove l’integrazione tra software e tecnologia è sempre maggiore, il gruppo sta valutando acquisizioni per avere l’expertise necessaria a fornire non solo le tipiche App per la gestione di eventi e di progetti di comunicazione, ma anche installare applicazioni tecnologiche fisiche, come cabine immersive, virtual reality, strumenti per la fruizione di video a 360 gradi, robot responsivi, ecc. Nel settore Eventi il gruppo intende ripetere la storia di successo interpretata in Italia attraverso mirate acquisizioni nei Paesi dove sono presenti le BU Casta Diva Pictures.

La società ha inoltre siglato un contratto di coproduzione con la DO Production & Consulting per la produzione di Last Diva, documentario-fiction tratto dal libro autobiografico di Valentina Cortese, Quanti sono i domani passati (Mondadori), per cui è previsto l’inizio delle riprese nel prossimo aprile 2017, per la regia di Francesco Patierno, candidato al David di Donatello 2017 per la miglior sceneggiatura adattata di Naples ’44, e con la previsione di un cast artistico formato da Anna Foglietta, Barbara Bobulova, Anita Caprioli, Carolina Crescentini, Cristiana Capotondi, Greta Scarano, oltre che da Michele Riondino.

Il film sarà realizzato da un cast tecnico d'eccezione: alla fotografia Michele D'Attanasio, premiato con il David di Donatello per il film Veloce come il vento, ai costumi Massimo Cantini Parrini, anche lui premiato con il David per il film Indivisibili, alla scenografia Paki Meduri (Gomorra La Serie), al montaggio Andrea Maguolo, premiato ai David l'anno scorso per Lo chiamavano Jeeg Robot.

© Copyright AIMnews.it


3kh4l
5 di 61 - 06/4/2017 14:48
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva Group prepara il primo lungometraggio

Il video vale il 70% del valore dell'advertising globale. Casta Diva può approfittare di questo trend in quanto esperti nello "story telling". Il video nel settore del digital advertising è poi ancora più importante. Andrea de Micheli, Ad di Casta Diva Group durante l’AIM Investor Day, organizzato da IR Top con il supporto di Borsa Italiana, racconta l'avvio del primo lungometraggio oltre alle due recenti commesse per circa 3,7 milioni. Nel 2016 ha registrato ricavi per 24,9 mln, di cui il 46% all'estero.

L'ebitda adjusted per i costi di reverse take over è di 0,9 mln. La posizione finanziaria netta è pari a 0,8 milioni di euro. Nella comunicazione digitale, dove l’integrazione tra software e tecnologia è sempre maggiore, il gruppo sta ora valutando acquisizioni per avere l’expertise necessaria a fornire non solo le tipiche App per la gestione di eventi e di progetti di comunicazione, ma anche installare applicazioni tecnologiche.

© Copyright AIMnews.it


3mv1a
6 di 61 - 10/4/2017 17:15
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva, CdA delibera aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione

Il consiglio di amministrazione di Casta Diva Group ha deliberato di aumentare, in via scindibile e a pagamento, il capitale per un importo massimo di 868.699,20 euro, mediante emissione con esclusione del diritto di opzione a favore dei soci esistenti, al prezzo di 2,4 euro per azione, di massime 361.958 nuove azioni ordinarie, da riservare alla sottoscrizione dell’azionista White Fleet III - Globes Italy Equity Star e della controllante Reload.

L’operazione è finalizzata a rafforzare il flottante della società, con conseguente eventuale maggiore liquidità del titolo, e a contribuire al rafforzamento patrimoniale e finanziario.

3poqi
7 di 61 - Modificato il 22/4/2017 15:33
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva, ovvero innovazione 4.0 per eventi e spot pubblicitari

di Laura Magna

La società quotata all’AIM sta cambiando il mondo della comunicazione aziendale puntando sull’interconnessione. Uso creativo di beacon, Internet of things e altre tecnologie. Un nuovo modello di business?

Rappresentare l’immagine di un mondo produttivo che cambia, andando oltre gli schemi abituali, facilitando il coinvolgimento e l’interazione collettiva. E’ l’evento messo in scena da Egg Events, società di Casta Diva Group per la convention di General Electric Oil&Gas che ha visto 1700 CEO di società di importanza mondiale globali riunirsi al Teatro dell’Opera di Firenze, un evento che ha interpretato il carattere fortemente innovativo della committenza con un uso massiccio di soluzioni tecnologicamente avanzate.

Beacon e Mobile engagement per la digital tranformation

«All’esterno avevamo allestito una mostra di turbine; all’interno ce n’era un’ altra assemblata dentro sezioni di tubi che ricordavano gli oleodotti – racconta a Industria Italiana Luca Oddo, presidente di Cast Diva Group – . Dietro il palco, separato da sipari digitali fatti con pannelli led, il backstage del teatro è stato usato per ospitare una decina di salette per conferenze e per rappresentare tutto un mondo virtuale in 3D fruibile attraverso schermi touch.”

Con la registrazione a una app, ogni ospite poteva essere identificato dai beacon, i sensori (vedi articolo Industria Italiana) rilevatori di posizione dislocati nell’area, che trasmettevano sullo schermo degli smartphone la visualizzazione del percorso da seguire per raggiungere una destinazione richiesta. « Non solo -aggiunge Oddo-, abbiamo proposto, in base ai dati raccolti sui comportamento della singola persona, anche una visita personalizzata, assegnando ciascuno a un tavolo dove sedevano altri ospiti con interessi comuni, così da stimolare la conversazione, come se fosse una cosa naturale».

Se fosse un film potremmo chiamarlo “ Immagini da Industry 4.0”. La digital transformation in atto nell’industria richiede alle aziende, e soprattutto a quelle leader nel proprio settore, di disporre di una comunicazione integrata e continuamente al passo con i linguaggi e gli stili di vita. Casta Diva vuole rispondere a questa necessità. E proprio partendo dal mondo della cinematografia e della rappresentazione immaginaria del reale, Casta Diva Group, ha costruito il suo successo: con computer grafica, intere scenografie creati in edit suite, ma anche beacon, big data, Internet of Things.


I quattro brand del Gruppo

Il core business di questa società fondata nel 2005 è costruito su spot, branded content, video virali, contenuti digitali, film e live music entertainment. Casta Diva Group opera con quattro brand: Casta Diva Pictures, Egg Events, Anteprima Video e Blue Note Milano. Lo storico locale jazz milanese che fa riferimento all’omonimo network internazionale è stato acquisito attraverso un’operazione di fusione per incorporazione a seguito della quale, il 5 agosto 2016, Casta Diva si è quotata su AIM Italia.

Il gruppo, che oggi capitalizza circa 23 milioni e ha fatturato negli ultimi tre anni 66 milioni di euro nel 2016 ha registrato un fatturato di 24,9 milioni, di cui il 46% prodotto all’estero, in crescita rispetto al 2015 (24,7 milioni). Ha 80 addetti nel mondo, la metà dei quali in Italia e il resto dislocati in diverse sedi nel mondo tra cui nelle Londra, Roma, Praga, Beirut, Istanbul, Cape Town, Mumbai, Los Angeles, New York, Buenos Aires.

La produzione di spot pubblicitari pesa per il 64% del totale. L’EBITDA è pari a 0,7 milioni (1,1 milioni nel 2015) per effetto di maggiori costi operativi esterni relativi all’operazione straordinaria di reverse takeover. Casta Diva prevede un 2017 in cui, anche grazie alle economie di scala legate alla crescita, procederà a ottimizzare e razionalizzare la struttura finanziaria. In ogni caso la Posizione Finanziaria Netta è già positiva per 0,8 milioni.

Fin dalla fondazione, il gruppo è cresciuto costantemente ed è stato insignito di numerosi premi e riconoscimenti tra i quali diversi Leoni al Cannes Lions International Festival of Creativity, Mobius Award, LIA – London International Awards, EuBEA – European Best Event Awards.

La comunicazione integrata per l’industria 4.0

Industria Italiana ha incontrato l’amministratore delegato di Casta Diva Group Andrea De Micheli (un passato nel mondo del cinema, con esperienze in Mercurio Cinematografica e Motion Pictures House) e il presidente Luca Oddo (con alle spalle una formazione nella grande pubblicità della Ogilvy & Mather), per approfondire i tratti innovativi dell’azione societaria.
Un talent hub con due anime: pubblicità e convention

De Micheli e Oddo, che hanno lavorato con premi Oscar come Martin Scorsese, Dante Ferretti, Nestor Almendros, Peppuccio Tornatore, Ennio Morricone e con molti altri talenti internazionali, tra cui Spike Lee, Jean Jacques Beineix, John Landis, Christophe Lambert definiscono la loro creatura come : «Un “talent hub” capace di scoprire e attrarre nuovi talenti creativi che garantiscano standard di ideazione e realizzazione elevatissimi. Abbiamo creato progetti per 100 grandi brand reinterpretando le regole della comunicazione convenzionale». Un sovvertimento di linguaggi generato dal business model.»

«Abbiamo due anime – dice De Micheli – pubblicità e convention». Due anime che dialogano continuamente fra loro e che hanno permesso al gruppo di attirare a sé aziende come Audi, Bayer, BMW, Bosch, Braun, Campari, Coca Cola, Danone, L’Oreal, Luxottica, McDonalds, Procter & Gamble, Vodafone, Volkswagen, Wind, Ge Oil &Gas. Che cosa ha convinto queste società a lavorare con Casta Diva Group? «Siamo tra le aziende che più sono riuscite a diversificare l’offerta tra branded content, live communication e digital communication . – spiega De Micheli -. In più, grazie al reverse takeover su Blue Note Milano adesso siamo anche proprietari di una location che produce ogni anno 300 eventi live B2C, e questo ci permette di disporre di una competenza trasversale».
Gli spot pubblicitari

Nel settore degli spot pubblicitari il Casta Diva Group ha il suo zoccolo duro (pesano per il 64% del totale del fatturato). «Con la tecnologia è possibile fare cose inimmaginabili sino a pochi anni fa – dice Andrea De Micheli -. Ci vogliono ore e ore di lavoro in edit suite, ma si riescono a ottenere con la computer grafica effetti realistici di situazioni del tutto surreali. La resa dell’immagine, grazie all’aumento della potenza di calcolo delle macchine, fa sì che sia praticamente indistinguibile da una fotografia dal vero». Un esempio lo offre lo spot realizzato per la casa cosmetica Pupa, con il minaccioso orso addomesticato dal computer.

La live communication

Un capitale creativo e tecnologico di cui Casta Diva dispone anche con la sua branch Egg Events, orientata alla live communication. Un segmento che non conosce crisi, soprattutto in Italia. Ma che da noi si confronta continuamente con un limite: secondo il XII Monitor sul Mercato degli eventi in Italia, i fruitori di questi servizi per il 57,5% lamentano una scarsa originalità delle idee presentate e per il 51,5% una certa improvvisazione da parte di alcune strutture. «Il mercato della comunicazione in Italia è altamente parcellizzato – spiegano i manager – e solo dieci anni fa è stato affrontato in maniera strutturata con la creazione di una associazione di categoria, a cui appartengono 38 realtà, le più disparate, dove noi ci collochiamo nella top ten.»

«Chi fa questo mestiere proviene da esperienze le più diverse: dalla pubblicità ma anche da un’agenzia di hostess.- spiega Oddo – La nostra storia è tutta inscritta nella comunicazione alta. Se garantiamo qualità e creatività è per la forte esperienza costruita dopo aver implementato centinaia di eventi per grandi clienti internazionali curandoli in tutti gli aspetti, sia comunicativi, sia logistici. Questo è possibile avendo in-house personale altamente qualificato e una rete consolidata di partner affidabili e capaci»
Pubblicità e convention

In questo ambito citiamo due realizzazioni significative. Oltre a quella di Ge Oil&Gas c’è stata anche quella per presentare ai 5mila agenti della UnipolSai la nuova realtà nata dalla fusione tra le due compagnie assicurative.

«Facciamo tutto noi:- dice De Micheli- dall’ideazione del titolo, al concept, ai testi, ai filmati, alle sigle, agli allestimenti audio e video. Nel caso dell’evento UnipolSai abbiamo usato dei megaschermi come sfondo del palco per farvi scorrere effetti speciali e anche un format molto innovativo, in cui si alternavano momenti di spettacolo e istituzionali».

Quando si chiede a De Micheli e Oddo quale sia il punto di forza organizzativo, non hanno dubbi: «Siamo fortemente integrati a livello globale, offrendo al cliente un network uniforme ma non centralizzato se non nel suo Directors Lab, che effettua uno scouting sistematico di nuove proposte, R&D e innovazione di prodotto».
Italy for World: il futuro

Casta Diva va fiera di essere una realtà italiana, come tenta di trasmettere fin dalla sua ragione sociale: «Avevamo pensato a una sigla internazionale, ma un cliente britannico ci ha convinto a virare su un brand che rimandasse all’Italia – ricordano De Micheli e Oddo – Casta Diva è nato così: è l’aria della Norma per cui Maria Callas è entrata nel mito, ma è anche sinonimo internazionale della luna, l’astro per antonomasia protettore dei creativi».

Italianità colta, raffinata e hi-tech che affronta il futuro lungo quattro linee: «Innanzitutto, lo sviluppo internazionale, che prevede di espandere l’attuale offerta in regioni ad alta crescita ovvero Sud-Est Asiatico, Medio Oriente, America Latina, Germania, e di replicare per gli eventi il percorso di sviluppo internazionale seguito nella produzione di spot.

In secondo luogo – dicono De Micheli e Oddo- intendiamo sviluppare partnership globali, in particolar modo con alcuni clienti in portafoglio, con una presenza multinazionale, dando la priorità al settore del food&beverage. Ancora, prevediamo l’estensione dell’offerta nel live communication, facendo leva sulle tecnologie digitali. Non ultimo, puntiamo su fiction & storytelling, sviluppando una vera e propria divisione a partire da alcuni progetti avviati, tre lungometraggi e una serie TV».

3sw-h
8 di 61 - 29/4/2017 13:12
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Assemblea Casta Diva Group, ok al bilancio 2016

Via libera dall'Assemblea di Casta Diva Group al bilancio 2016. La società di produzione di contenuti digitali lo scorso anno ha registrato ricavi per 24,9 mln, di cui il 46% all'estero. L'ebitda adjusted per i costi di reverse take over è di 0,9 mln. La posizione finanziaria netta è pari a 0,8 milioni di euro. L’Assemblea ha anche nominato Gianluigi Rossi quale consigliere non esecutivo: resterà in carica fino alla data di scadenza fissata per gli altri componenti del consiglio di amministrazione.

© Copyright AIMnews.it


3unpw
9 di 61 - 27/5/2017 11:15
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Per Casta Diva Group quattro premi in due giorni

Quattro premi in due giorni per Casta Diva Group. Martedì 23 maggio, agli NC Awards, il riconoscimento assegnato ai migliori professionisti della pubblicità, del marketing, dei media e degli eventi, la multinazionale italiana della comunicazione si è aggiudicata infatti, con il progetto “Flights”, un secondo premio nella categoria “Miglior Evento” e un terzo posto nella categoria “Miglior Campagna Advertising Online”: questi premi hanno permesso alla società di ottenere un secondo posto nella categoria “Best Production Company”.

Mercoledì 24 maggio, invece, nell'ambito del 30esimo International Grand Prix Advertising Strategies, riservato alle eccellenze della marca e della sua comunicazione, “Flights” è stato insignito del primo posto nella categoria “Più a Meno. Il low budget a sorpresa”, che premia il brand che ha saputo consolidare il proprio prodotto con un investimento ridotto senza per questo peccare di originalità.

© Copyright AIMnews.it


404sh
10 di 61 - 30/5/2017 15:48
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva Group nomina Francesco Merone nuovo CFO

Casta Diva Group ha nominato Francesco Merone nuovo Chief Financial Officer con effetto a far data dal 1 giugno 2017. Vanta un’esperienza ventennale nell’ambito dell’amministrazione, finanza e controllo di primarie società industriali: ha iniziato la sua carriera presso la Caterpillar Financial SU, per poi operare come CFO in Dasit Group, Polti e Consonni International Contract, oltre ad una breve esperienza nella consulenza in Price Waterhouse Coopers. Dal febbraio 2016 all’aprile 2017 ha svolto il ruolo di Chief Financial Officer in Clabo S.p.A., società quotata su AIM Italia. Merone sostituisce Paolo Perrotta, che ha rassegnato le proprie dimissioni per motivazioni personali e che affiancherà il nuovo CFO e Investor Relator fino al 30 giugno 2017.

© Copyright AIMnews.it


40mxy
11 di 61 - 06/6/2017 17:47
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva Group, approvato il Piano Strategico 2017-2019

Il CdA di Casta Diva Group ha approvato il Piano Strategico 2017-2019 che prevede un tasso di crescita del +10% e un valore della produzione a 33,5 milioni di euro, con il ritorno a una marginalità dell’8%, attraverso l’integrazione e la valorizzazione delle società acquisite lo scorso anno. Il tutto con una cassa netta, a fine piano, di 2,6 milioni di euro. La crescita sarà trainata dall'espansione nell’area di business “Spot – Digital Video Content” dove il fatturato passa dagli attuali 16 milioni a 21,5 milioni, in un contesto nel quale Casta Diva si posiziona come casa di produzione con il maggior reach internazionale, grazie alla crescita del numero di spot (con un Cagr del 7%), a partnership strategiche con clienti multinazionali e allo sviluppo di format proprietari in ambito cinema e tv.

Il target della business area “Eventi - Live and Digital Communication” è invece di 12 milioni di ricavi (8,9 milioni a fine 2016). "Il piano strategico approvato si basa sulla crescita organica dell’azienda, ma in realtà vogliamo implementare anche un piano di acquisizioni di società a livello internazionale, che ci consenta di migliorare e raggiungere in anticipo i target 2019” hanno aggiunto il presidente Luca Oddo e l’Ad Andrea De Micheli. Il CdA ha già infatti ricevuto delega dall'Assemblea per aumenti di capitale, emissione di convertibili per una politica di acquisizione di aziende nel settore eventi e comunicazione digitale (business unit Eventi) oltre all’apertura di nuovi uffici in aree strategiche, come Cina, Emirati Arabi Uniti, America Latina, Germania (BU Spot).

© Copyright AIMnews.it

42a8e
12 di 61 - 28/6/2017 15:39
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Casta Diva Group, Banca Finnat è Buy con target price a 3 euro per azione

Banca Finnat ha avviato il coverage su Casta Diva Group con una raccomandazione Buy e un target price di 3 euro per azione. "L’attuale tendenza del mercato dell’advertising e della comunicazione registra un sensibile spostamento dai contenuti di testo a favore dei video, soprattutto Live Video - spiegano gli analisti - E l’acquisizione di Anteprima Video, attiva nei servizi post produzione, completa il processo produttivo all’interno del gruppo". La multinazionale di contenuti digitali è così accreditata di un valore della produzione di 25,15 milioni quest'anno, con 0,8 milioni di ebitda e 44mila euro di ebit. Mentre nel 2018 il valore della produzione dovrebbe lievitare a 29,1 milioni di euro, con 1,46 di ebitda e un utile netto di 306mila euro. "Per il periodo 2016-2021 stimiamo una crescita media annua del valore della produzione pari all’8,67%, spinta sia dalla Business Unit Spot (+9,88%) sia da quella Eventi (+12%) - continuano da Banca Finnat - L’ebitda dovrebbe poter registrare un cagr 2016-2021 pari al 37,27%, con un’incidenza sul valore della produzione in aumento dal 3% del 2016 al 9,5% nel 2021". Il piano strategico presentato di recente dalla società non prevede rilevanti investimenti: "la posizione finanziaria netta è prevista in crescita da 751 mila euro stimati a fine 2017 a 12 milioni di euro stimati a fine 2021" concludono gli analisti.

© Copyright AIMnews.it

47pou
13 di 61 - 12/7/2017 13:29
lino32 N° messaggi: 324 - Iscritto da: 07/7/2013
Cosa ne pensate?
14 di 61 - 12/7/2017 13:30
lino32 N° messaggi: 324 - Iscritto da: 07/7/2013
Chi di voi ce le ha?
15 di 61 - 12/7/2017 14:40
GIOLA N° messaggi: 20942 - Iscritto da: 03/9/2014
Bracknor Investment converte 8 cv in azioni Casta Diva Group

Dopo aver sottoscritto la prima tranche del prestito obbligazionario convertibile emesso da Casta Diva Group - 40 obbligazioni per un controvalore complessivo pari a 400mila euro e 83.333 warrant - Bracknor Investment ha richiesto la conversione di 8 cv del valore nominale di 10mila euro ciascuna. Risultano quindi ancora da convertire 32 obbligazioni convertibili cum warrant per un controvalore complessivo pari a 320mila euro. Il prezzo di conversione è pari a 2,00 euro per azione, quindi Bracknor otterrà 40mila azioni ordinarie di nuova emissione Casta Diva Group pari allo 0,368% del capitale sociale post aumento. Il mandato di Bracknor, sostenuto dal gruppo Saudita Ms Group, è investire globalmente nelle Pmi che possiedono vantaggi competitivi unici e autentico potenziale, fornendo loro capitale operativo o capitale di crescita necessario a promuovere e innescare la loro espansione.

© Copyright AIMnews.it


4cb-t
16 di 61 - 17/7/2017 11:35
lino32 N° messaggi: 324 - Iscritto da: 07/7/2013
Nessuno le ha?
17 di 61 - 19/7/2017 14:29
lino32 N° messaggi: 324 - Iscritto da: 07/7/2013
Zero??
18 di 61 - 24/7/2017 10:58
lino32 N° messaggi: 324 - Iscritto da: 07/7/2013
Sono l'unico dentro a casta diva? O non ve ne fott niente
19 di 61 - 24/7/2017 14:54
lino32 N° messaggi: 324 - Iscritto da: 07/7/2013
Ooo
20 di 61 - 24/7/2017 22:36
nicalemic N° messaggi: 242 - Iscritto da: 30/3/2017
Presente
61 Commenti
1   
Titoli Discussi
CDG 1.51 -0.5%
Casta Diva Group
Casta Diva Group
Casta Diva Group
Indici Internazionali
Australia -0.1%
Brazil -0.1%
Canada -0.0%
France 0.0%
Germany -1.2%
Greece -0.1%
Holland 0.0%
India (Bombay) 0.0%
Italy -0.1%
Japan (NIKKEI) 0.5%
Poland -0.3%
Portugal 0.0%
US (DowJones) -0.3%
US (NASDAQ) 0.1%
United Kingdom 0.1%
Rialzo (%)
WMC 0.59 19.7%
AST 2.32 12.2%
YIV 2.08 6.4%
IRC 2.64 5.7%
GE 10.50 4.9%
FIC 11.00 4.8%
SRI 6.01 4.5%
SO 4.22 3.7%
IGD 1.08 3.6%
SAB 23.18 3.5%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:31 V: D:20171123 01:34:50