Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Banco Desio (BDB)

- 12/7/2007 21:34
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Grafico Intraday: Bco Desio BrianzaGrafico Storico: Bco Desio Brianza
Grafico IntradayGrafico Storico

Banco Desio, proposta la distribuzione di un dividendo straordinario

Il consiglio di amministrazione del Banco di Desio e della Brianza (Milano: BDB.MI - notizie) , tenuto conto dell'andamento positivo della gestione e della cessione della partecipazione del 29,9% in Anima Sgr, ha deliberato di proporre agli azionisti l'assegnazione di un dividendo straordinario. La proposta, che sarà sottoposta all'approvazione dell'assemblea del prossimo 28 settembre, prevede l'assegnazione di un dividendo lordo pari a 0,14325 euro per le azioni ordinarie e di 0,1725 euro per quelle di risparmio non convertibili. L'esborso totale, pari a 19.037.595 euro, verrà prelevato dalle riserve disponibili esistenti e messo in pagamento a decorrere dall'11 ottobre.


Lista Commenti
97 Commenti
1    
1 di 97 - 26/10/2007 09:55
giulioderugeriis N° messaggi: 2315 - Iscritto da: 26/4/2007
26/10/2007 09:20 - Banco Desio: piano 2008-2009 prevede apertura di 30 filiali
Banco Desio ha comunicato che il consiglio di amministrazione ha approvato il piano industriale 2008-2009. Nel periodo preso in esame l’istituto intende focalizzarsi sul “core business” di banca “retail” per la clientela privata e la piccola-media impresa e sullo sviluppo territoriale, prevalentemente per linee interne, che prevede l’apertura di 30 filiali, senza escludere il monitoraggio di potenziali opportunità di acquisizione che si presentassero sul mercato. Il gruppo intende conseguire i seguenti obiettivi per i margini economici (crescita composta annua del 13,3% del margine d’interesse, dell’11,6% delle commissioni nette e degli altri proventi di gestione, dell’11,8% del margine d’intermediazione e del 15,9% dell’utile delle attività ordinarie al lordo delle imposte) e per le poste patrimoniali (crescita composta annua del 12,8% per la provvista da clientela, del 14% per i crediti verso clienti, del 13,2% per la raccolta indiretta da clientela ordinaria e del 12,5% per il risparmio gestito). A fine biennio è previsto un cost/income del 56% e un Roe del 14%. Il patrimonio di Gruppo, stimato in incremento in relazione ai risultati economici e alle politiche di reinvestimento degli utili, prevede il mantenimento degli attuali ratios di vigilanza, con coefficiente Tier 1 nel biennio di oltre il 10%.
2 di 97 - 26/10/2007 09:55
giulioderugeriis N° messaggi: 2315 - Iscritto da: 26/4/2007
26/10/2007 09:20 - Banco Desio: piano 2008-2009 prevede apertura di 30 filiali
Banco Desio ha comunicato che il consiglio di amministrazione ha approvato il piano industriale 2008-2009. Nel periodo preso in esame l’istituto intende focalizzarsi sul “core business” di banca “retail” per la clientela privata e la piccola-media impresa e sullo sviluppo territoriale, prevalentemente per linee interne, che prevede l’apertura di 30 filiali, senza escludere il monitoraggio di potenziali opportunità di acquisizione che si presentassero sul mercato. Il gruppo intende conseguire i seguenti obiettivi per i margini economici (crescita composta annua del 13,3% del margine d’interesse, dell’11,6% delle commissioni nette e degli altri proventi di gestione, dell’11,8% del margine d’intermediazione e del 15,9% dell’utile delle attività ordinarie al lordo delle imposte) e per le poste patrimoniali (crescita composta annua del 12,8% per la provvista da clientela, del 14% per i crediti verso clienti, del 13,2% per la raccolta indiretta da clientela ordinaria e del 12,5% per il risparmio gestito). A fine biennio è previsto un cost/income del 56% e un Roe del 14%. Il patrimonio di Gruppo, stimato in incremento in relazione ai risultati economici e alle politiche di reinvestimento degli utili, prevede il mantenimento degli attuali ratios di vigilanza, con coefficiente Tier 1 nel biennio di oltre il 10%.
3 di 97 - 06/11/2007 15:39
giulioderugeriis N° messaggi: 2315 - Iscritto da: 26/4/2007
ottima giornata per questo titolo
4 di 97 - 07/11/2007 10:03
giulioderugeriis N° messaggi: 2315 - Iscritto da: 26/4/2007
salirà ancora fino a 9 euro
5 di 97 - 04/1/2014 15:11
ciccio80 N° messaggi: 386 - Iscritto da: 03/1/2014
Con lo spread sotto i 200 visto che questo titolo è sottovalutato che sia giunto il tempo di entrare?
6 di 97 - 22/1/2014 10:55
PeppoBank N° messaggi: 438 - Iscritto da: 05/2/2013
Solo io è te Ciccio
7 di 97 - 22/1/2014 19:47
ciccio80 N° messaggi: 386 - Iscritto da: 03/1/2014
Ciao peppo la banca d'Italia deve decidere a ki affidare la popolare di spoleto entro gennaio...
8 di 97 - 20/2/2014 16:41
ciccio80 N° messaggi: 386 - Iscritto da: 03/1/2014
QUESTA TRA UN PO' ESPLODE.....CONSIDERATE CHE E' ANCHE FORTEMENTE SOTTOVALUTATA...

Teleborsa) - Sembrerebbe che ormai tutti i bookmaker considerino il Banco di Desio come nettamente favorito nella corsa per l'acquisizione della Popolare di Spoleto rispetto alla cordata concorrente Clitumnus. Ovviamente, si tratta solo di congetture in quanto il verdetto di Banca d'Italia sull'istituto umbro, commissariato da oltre un anno, si conoscerà solamente nei prossimi giorni. Tuttavia, sarebbe un errore bollare queste congetture come semplice frutto di fantasie, visto che le stesse poggiano su alcuni elementi collaterali che, in presenza di offerte simili dal punto di vista monetario, assumono nella vicenda in esame una estrema importanza.

Il primo elemento riguarda la policy di vigilanza bancaria europea che spinge con decisione sul rafforzamento sia patrimoniale che "strutturale" delle banche da attuarsi mediante processi di fusione ed incorporazione tra istituti. Qui i nostri bookmaker ritengono decisamente preferibile la posizione del Desio in quanto quest'ultimo, oltre ad essere patrimonialmente molto solido, ha di fronte una cordata non di matrice bancaria (ancorché sorretta dalla Fondazione CR Perugia) essenzialmente composta da imprenditori locali.

Il secondo elemento, che certo non è sfuggito agli attenti bookmaker, è connesso al fatto che l'offerta del banco Desio non comporterà alcun onere a carico della collettività in quanto non è previsto l'intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, spesso chiamato ad intervenire nell' ambito dei tentativi di riportare "in bonis" le banche commissariate. Da sottolineare che quest'ultimo elemento non è affatto di secondaria importanza in quanto, in periodi delicati come l'attuale, la rinuncia ad utilizzare nella circostanza le risorse del Fondo equivale, di fatto, ad aumentare la protezione dei risparmiatori italiani a fronte di eventuali futuri episodi di dissesto bancario.

Il terzo elemento riguarda, invece, la "speranza di vita" attribuibile alla Popolare di Spoleto in quanto è chiaro che l'imminente ondata di aggregazioni bancarie spingerà nell'angolo proprio quelle piccole realtà locali rimaste isolate nel loro "orticello". E da questo punto di vista non si può nascondere che esista una grande differenza per la Spoleto tra un "futuro Clitumnus" ed un "futuro Desio".

Nel primo caso, infatti, è vero che la banca verrebbe rafforzata dall'entrata dei nuovi soci, tuttavia si rimarrebbe, comunque, nell'ambito di un progetto regionale di corto respiro. Forse, a ben vedere, le decisioni degli esperti bookmaker poggiano proprio sulla convinzione che la soluzione Clitumnus non possa essere considerata come una soluzione definitiva ma, piuttosto, come una misura transitoria solo in grado di rimandare di qualche tempo una inevitabile incorporazione dell'istituto. Il problema è che la Popolare di Spoleto giungerebbe a questa incorporazione più indebolita e deteriorata rispetto ad oggi, con la conseguenza che ogni ipotesi di salvataggio si rivelerebbe sicuramente molto più dolorosa per tutti.

Decisamente diverso appare, invece, lo "scenario Desio": in questa eventualità, il ruolo della Popolare di Spoleto verrebbe addirittura rinforzato nell'ambito di un sistema basato su due poli, Desio per il Nord Italia e Spoleto per il Centro. All'interno di questo sistema bipolare, verrebbero ovviamente attivate tutte quelle sinergie commerciali ed operative rese possibili sia dal forte incremento degli sportelli, sia dalla loro integrazione geografica nell'area dell'Italia Centrale. Il tutto nell'ambito di un Gruppo dalle spalle larghe, che si è sottoposto di recente ad una forte pulizia interna e che può contare su una proprietà, la famiglia Lado, molto coesa (e quindi in grado di gestire importanti cambiamenti) e su un top management rinforzato dall'arrivo del nuovo AD Tommaso Cartone, manager di stampo "Credito Italiano" di indiscussa esperienza.
9 di 97 - 26/2/2014 09:38
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Buongiorno, io sono anche su mondo tv, ma questo titolo non l'ho mai seguito.
Cosa ne pensate ? Si può valutare l'acquisto?
Ringrazio
10 di 97 - 26/2/2014 09:42
SPEGIO N° messaggi: 394 - Iscritto da: 04/9/2007
ho deciso di seguire il consiglio di ciccio dopo aver guardato i grafici
sto aspettando il titolo a 2,426 e se scende accumulo a 2,40
e troviamo un altro supporto forte a 2,37 dove sicuramente compro
alla grande
11 di 97 - 26/2/2014 10:17
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Grazie
12 di 97 - 26/2/2014 10:19
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Supponiamo dovesse arrivare a 2.37/2.4 , fin dove potrebbe spingersi come primo step?
Grazie
13 di 97 - 26/2/2014 10:57
SPEGIO N° messaggi: 394 - Iscritto da: 04/9/2007
come prfimo TP il doppio massimo a 2,6/2,62 ma se ci sono buone notizie
come si presume si va fare nuovi massimi del tipo che ai visto su mtv
14 di 97 - 26/2/2014 20:44
ciccio80 N° messaggi: 386 - Iscritto da: 03/1/2014
Manca poco..... sto fremendo....
15 di 97 - 27/2/2014 17:50
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Cosa didete, e' prematuro acquistare adesso?
Grazie
Buona serata
16 di 97 - 27/2/2014 18:34
SPEGIO N° messaggi: 394 - Iscritto da: 04/9/2007
come scritto in precedenza oggi comprato piccolo pacchetto a 2,426
pronto a comprare un altro piccolo pacchetto a 2,40 domani
e poi sul forte supporto 2,37 un grosso pacchetto
e per finire uno stop loss a 2,30 non si sa mai
questa e' la mia strategia.
tu se non vuoi rischiare aspetta i 2,37 ma stai attento a non
perdere il treno
chi non rischia non rosiga.
17 di 97 - 27/2/2014 19:22
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Grazie
Ora penso cosa fare
18 di 97 - 03/3/2014 17:49
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Sono entrato!
19 di 97 - 03/3/2014 17:49
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Sono entrato!
20 di 97 - 04/3/2014 11:23
Nottescura N° messaggi: 113 - Iscritto da: 02/5/2013
Oggi non si muove
97 Commenti
1    
Titoli Discussi
BIT:BDB 3.40 -2.9%
Bco Desio Brianza
Bco Desio Brianza
Bco Desio Brianza
Indici Internazionali
Australia 0.0%
Brazil 0.6%
Canada 0.2%
France 0.2%
Germany -0.1%
Greece 0.2%
Holland 0.2%
Italy 0.3%
Portugal 1.0%
US (DowJones) -0.3%
US (NASDAQ) 0.7%
United Kingdom 0.2%
Rialzo (%)
BIT:OS 12.70 18.7%
BIT:VNT 5.44 14.3%
BIT:XPR 1.56 12.6%
BIT:DIB 28.70 8.0%
BIT:TISG 6.49 7.6%
BIT:SCK 5.56 6.9%
BIT:ESI 3.42 6.2%
BIT:B 0.90 6.1%
BIT:EDAC 11.80 5.8%
BIT:DGT 1.49 5.7%
La tua Cronologia
BIT
BDB
Bco Desio ..
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20210614 21:02:25