Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Dax (DAX)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Trading Cafe'

- Modificato il 02/11/2017 09:49
Giusmil N° messaggi: 6735 - Iscritto da: 04/2/2015
Grafico Intraday: Dax 30Grafico Storico: Dax 30
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Dow Jones Industrial AverageGrafico Storico: Dow Jones Industrial Average
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Cac 40Grafico Storico: Cac 40
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Etfs Wti Crude OilGrafico Storico: Etfs Wti Crude Oil
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Ftse MibGrafico Storico: Ftse Mib
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Euro STOXX 50Grafico Storico: Euro STOXX 50
Grafico IntradayGrafico Storico

 

 


 

 

OPERATIVITA' DI TRADING, STRATEGIE E DISCUSSIONI

Discutere insieme di strategie, operativita'....  e perche' no...  

Inserire i propri segnali di Trading intraday, multiday, settimanali o di piu' lunga durata.
Qui si discute di tutto quanto ruota all'affascinante mondo del trading e dell'investimento on line.

- Operativita' e segnali di breve e medio lungo
- Previsioni su andamento indici e interconnessioni Finanziarie

- Piattaforme gratute e non, loro funzionalita' e regimi commissionali 
- Analisi Tecnica e Fondamentale
- Strategie basate su Fondamentali / Analisi Tecnica / Strategie non Convenzionali
- Esperienze di trading
- Letture e testi riguardanti il trading

Tutte le argomentazioni possono essere spunto per dibatti e discussioni che possano arricchire il bagaglio e implementare l'esperienza e l'operatività di ognuno di noi.


Tutti sono benvenuti !


Ognuno puo' esprimere il proprio parere e dare a tutti noi il proprio contributo

Non e' richiesta una consumata esperienza operativa per potere intervenire alle discussioni, solo tanta passione, voglia di apprendere, rispetto per gli altri, e almeno un po di educazione.

A voi la parola....

 

Piccola guda introduttiva al 3D..:  http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1864#37266

 


 

ANALISI MIB (lungo)                    

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1#1

ANALISI MIB (breve)             

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1698#33951 Claudio

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1698#33949 Leo

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1782#35630 Gius

ANALISI MIB (Storico)        

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/15#291

 

ANALISI DAX (Medio)          

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1720#34382    http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/1281#25616

 

ANALISI S&P500 (lungo)          

http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/196#3912

 

 


TITOLI SOTTO LA LENTE 

 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/14#270

SH INDEX 

http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/14#280

 


 

AREA LIKS UTILI                            http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/34#664

CALENDARIO SEMESTRALI         http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/775#15500

CALENDARIO DI BORSA               http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/776#15504

ANALISI TITOLI                               http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/3#46

CORRELAZIONE INDICI                 http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/457#9123

TRADING ROOM                              http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/25#497

SETTORI IN LUCE E MACRO         http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/21#417


I TUTORIAL DEL GRUPPO              http://it.advfn.com/forum/borsa/dax/17087059/8#154

Analisi Tecnica

Analisi Fondamentale

Interconnss. Finanziaria

Piattaforme e commiss.

Opinioni Operative

Money Management



Lista Commenti
38329 Commenti
1     ... 
1 di 38329 - 04/3/2016 05:32
Giusmil N° messaggi: 6735 - Iscritto da: 04/2/2015

ANALISI TECNICA FTSE MIB


Alla domanda la tendenza di medio lungo dell’indice e’ long o short cosa risponderemo ?

Il mib e’ in un laterale.

Come si evince dal graf settimanale qui’ sotto il ns indice si e’ infilato in una gabbia delimitata dai livelli 24.550 / 12.300 dal lontano Ottobre 2008.

Livelli quelli indicati, spesso minati ma mai violati dal Future.


Ora…

Tecnicamente quando sara’ davvero LONG di LUNGO o SHORT di LUNGO ?


Alla violazione decisa di uno di quei due livelli (che deve avvenire secondo i dettami con chiusure settimanali confermate, non bastano i minimi o i massimi…) quindi campa cavallo prima di dare ragione all’una o all’altra fazione...


Chart Settimanale 2008 / 2016:

PSzWxtF.jpg


Ora…

Per sapere quale tendenza di fondo confermerebbe o negherebbe la violazione di uno di quei due livelli (i lati del canale) dobbiamo allargare il Timeframe e spingerci con un grafico non piu’ settimanale ma MENSILE in un contesto ventennale per rilevare quella che si definisce TENDENZA DI FONDO….


Quindi… il mib di fondo e’ long o short ?


Basta guardare qui’…. Questo grafico ci consente di CONTESTUALIZZARE la gabbia che abbiamo visto sopra (e in cui ci troviamo ora) in uno spettro lasso temporale piu’ ampio:


Chart mensile 1998 / 2016:

mChOs5M.jpg


Per qualcuno sara’ una sorpresa per qualcun altro un po piu’ navigato lo sara’ meno… ma da qui’ scopriamo come nel lontano 2.000 il mib era a 50.000 pti (A), per toccare i 45.000 pti (B) nel 2.007 e ritrovarsi a ballare tra i 12 e 25.000 (C) dell’attuale RETTANGOLO che ho evidenziato in verde.


Abbiamo definito quindi definito la tendenza (ribassista) di fondo.

La rottura al ribasso del canale la CONFERMEREBBE.


La rottura al rialzo del canale sarebbe un segnale forza che potrebbe portare anche a tentare il rintracciamento della gamba che ha condotto l’indice dal pto B (45k) al canale C.


Andiamo ora a vedere il breve…. Ma facciamolo sempre con un grafico settimanale “entrando” nel canale ed analizzandone gli ultimi movimenti… ovvero quelli pre e post speculazione di Gennaio 2016.


Chart Settimanale 2011 / 2016:

fnsPlXs.jpg


Notiamo come il movimento A / B seppur supportato da un golden cross (cerchio 1), si e’ arenato sulla resistenza dei 24.000 ritracciando fino a C.


Il suo ritracciamento andrebbe pero' anch’esso analizzato…

Cosa ci dice il movimento B/C (rintracciamento) ?

Secondo i dettami dell’AT non avrebbe dovuto superare il minimo relativo MR a 17.555, attestandosi intorno al 60% di Fibonacci.

Lo ha fatto comunque per il semplice fatto che i corsi non erano del tutto naturali… ma in questo caso erano spinti (o falsati fate voi) da un’ondata speculativa che ha fatto violare al Future quello che avrebbe dovuto essere un suo naturale livello “base”.


Ora…

Se l’indice fosse andato a sbattere sul bordo basso del canale a 12mila punti errotti, da un mero punto di vista strutturale nulla sarebbe cambiato…. Ci saremmo trovai sempre nello stesso laterale con valori diversi… ma tecnicamente sempre li’.

L’indice invece non appena rotto quel livello ha ripreso forza, e lo ha fatto intorno al 70% di rintracciamento del movimento B/C (quindi pienamente all'interno della statistica dei ritracciamenti… (nel range 45/55%).


Cosa aspettarci ora ?


Nel breve quanto piu’ probabile e’ gia accaduto… ovvero…


Il movimento B C vorrebbe essere rintracciato al rialzo con probabilita’ che seguono:

30% Della gamba Fino a 18.300 (62% di probab)

60% Della gamba Fino a 20.700 (55% di probab)

Da 60% a 80% della gamba Fino 50% di probab. Fino ad inversione (si scende sotto il 50% anche di molto se si parte con la statistica ad ora)

L’analisi e’ in grado di fornire questi elementi base... poi, un bravo analista potrebbe andarsi a vedere ad esempio i posizionamenti sui derivati dello strumento che analizza per poter avere conferme o smentite sugli indirizzi futuri… ovvero per cercare di capire se le probabilita’ che il rintracciamento che abbiamo analizzato riconfermino di volta in volta i vari livelli percentuali indicati cercando lo realative conferme nei supporti generati dai volumi sui derivati del future oltre che dagli scostamenti degli spread tra call / put (ratio), la cui evoluzione andrebbe seguita con attenzione e rapportata alle situazioni precedenti.

L’analisi tecnica mette poi a disposizione alcuni piccoli espedienti (per rilevare la forza dei movimenti di prezzo)… un esame dei pattern unito a quello dei volumi, ,oltre che la presenza di gap che confermino forza di spinta e eventualmente indicatori di momentum ci consentono di trovare ulteriori indizi circa il probabile futuro dei corsi.


Buona Continuazione a tutti i partecipanti al forum !!

G.


2 di 38329 - 04/3/2016 05:51
tocai N° messaggi: 5956 - Iscritto da: 14/3/2011
Az, però! E buon caffè coffee
3 di 38329 - 04/3/2016 05:53
crisby1 N° messaggi: 5269 - Iscritto da: 19/2/2015
Ciao Giuseppe ottima idea e complimenti +1🏻 A presto
4 di 38329 - 04/3/2016 06:55
Ciwazzu N° messaggi: 505 - Iscritto da: 09/1/2016

bravo Giusmil ...clapclap

5 di 38329 - 04/3/2016 07:10
perseo45 N° messaggi: 219 - Iscritto da: 30/7/2014
Complimenti!!! Bravo
6 di 38329 - 04/3/2016 07:24
giogio68 N° messaggi: 9210 - Iscritto da: 26/4/2013
Bravo G !
7 di 38329 - 04/3/2016 07:34
PRENDILAMANO N° messaggi: 3302 - Iscritto da: 13/9/2008
Complimenti Giusmil,

2 righe di lettura non possono mancare

Dilemma Bce: ridurre i tassi senza «ferire» le banche
Il primo sasso nello stagno lo ha buttato due settimane fa il vicepresidente, Vitor Constancio, parlando di «mitigare» l’effetto sulle banche dell’eurozona di un ulteriore taglio del tasso d’interesse sui depositi delle banche presso la Banca centrale europea. Sullo stesso concetto, è tornato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, in un’intervista a «Boersen Zeitung». Questa settimana, il consigliere Benoit Coeuré ha detto che la Bce «sta studiando» gli schemi adottati in altri Paesi. Sono tre voci, non a caso, vicine al presidente Mario Draghi, che nelle scorse settimane ha affermato che il consiglio all’unanimità vuole «rivedere» il grado di stimolo monetario.
Al termine di questa “revisione”, la Bce con ogni probabilità abbasserà ulteriormente il tasso sui depositi, già oggi negativo a -0,30%, alla riunione di consiglio della prossima settimana. I mercati scontano già un taglio di 10 punti base. In pratica, le banche che lasciano liquidità depositata a Francoforte o alle altre banche centrali dell’Eurosistema pagano per il privilegio, in un’inversione di quello che è stata la normalità per migliaia di anni, come ha ricordato in diversi articoli Francesco Papadia, l’ex direttore delle operazioni di mercato della Bce. Il fenomeno non è trascurabile, dato che la liquidità in eccesso è oggi attorno a 700 miliardi di euro ed è destinata a crescere considerevolmente nel 2016 per effetto degli acquisti di titoli da parte della Bce, il cosiddetto Qe. Questa “tassa” comporta una compressione dei margini di interesse delle banche, che non possono portare sotto zero il tasso praticato ai propri depositanti.
Dei rischi dei tassi negativi ha parlato ripetutamente il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, e si sono lamentati in più occasioni i vertici delle banche tedesche, le più colpite dalla misura (insieme a quelle francesi), in quanto le più dotate di liquidità in eccesso. Secondo alcune stime, avrebbero in deposito alla Bundesbank circa 380 miliardi di euro. Erik Nielsen, capo economista di Unicredit, è uno dei più eloquenti critici dei tassi negativi sui depositi, in quanto penalizzano le banche nel momento in cui si richiede loro di rafforzarsi patrimonialmente e di spingere sul credito.
Un ulteriore taglio del tasso sui depositi è però di uno degli strumenti più ovvi in mano alla Bce (l’altro è l’ampliamento del Qe, che è ancora più controverso) per contrastare un’inflazione che è tornata in territorio negativo (-0,2% a febbraio) e il calo delle aspettative, che si allontano dall’obiettivo di stare sotto, ma vicino al 2%. E così, quindi, anche con l’intento “politico” di ammorbidire le critiche tedesche, che i tecnici della Bce studiano come “mitigare” l’impatto sulle banche.
Le altre banche centrali che si sono addentrate nel territorio dei tassi negativi (la Danimarca, la prima, già nel 2012, oggi a -0,65%, la Svizzera a -0,75%, la Svezia a -1,25% e da qualche settimana il Giappone a -0,10%) hanno scelto uno schema a più livelli, o multi-tier, in cui una parte dei depositi è esentata dalla “tassa” o paga un tasso meno pesante e un’altra invece è penalizzata più fortemente. A ben guardare, questo avviene già oggi anche alla Bce, dove la riserva obbligatoria è remunerata. Ma è sul trattamento della liquidità in eccesso che il dibattito è in corso. «La Bce introdurrà un sistema multi-tier – sostiene Giuseppe Maraffino, economista di Barclays – ma probabilmente non è pronta a farlo già la prossima settimana. Per questo mi aspetto che Draghi dica qualcosa in linea con le parole di Coeuré e apra la porta ad altri tagli successivi, oltre ai 10 punti base che è probabile verranno decisi giovedì prossimo. In questo modo, non deluderà i mercati, che si aspettano che per fine anno il tasso sui depositi arrivi a -0,60%». L’introduzione del sistema multi-tier, secondo Maraffino, sarà facilitata dal fatto che, a partire da luglio, le banche dovranno fornire obbligatoriamente alla Bce dati dettagliati sulla gestione della liquidità e questo consentirà alla Bce di calcolare la “penalità” da applicare.
Il sistema sarà tanto più efficace nell’incentivare le banche a fare credito quanto più ampio sarà il differenziale fra il livello “normale” del tasso sui depositi e quello “punitivo” applicato solo a una parte della liquidità in eccesso. La Bce potrebbe poi decidere di esentare, come ha fatto la Banca del Giappone, la liquidità che le banche ricevono dalla Bce stessa attraverso le operazioni di Tltro, mirate a favorire l’aumento degli impieghi all’economia reale.

Buona giornata
8 di 38329 - 04/3/2016 07:45
barata1 N° messaggi: 9306 - Iscritto da: 09/1/2013
Innanzitutto complimenti. Possiamo scomporre il grafico in massimo, medio e minimo, dove il range del rettangolo 24.000/12.000, trova il suo intermedio a 18.000 circa. Possiamo considerare allora ogni chiusura settimanale (o meglio mensile) sotto 18.000, short e viceversa. La fine della discesa al valore minimo segnato, ad ogni modo, trova un motivo grafico, derivante dall'incrocio di una TL ribassista weekly di medio corso. Il canale rimane ribassista, bisognerà considerare quanta forza avrà per rimanere nei pressi del bordo inferiore. Supporto 17.600 circa.
9 di 38329 - 04/3/2016 08:28
lcs70 N° messaggi: 1317 - Iscritto da: 23/3/2014
Ciao gius grinninggrinninggrinning
10 di 38329 - 04/3/2016 08:38
Fix Gain 1 N° messaggi: 592 - Iscritto da: 15/12/2014
Quotando: giusmil - Post #1 - 04/Mar/2016 04:32

ANALISI TECNICA FTSE MIB

Alla domanda la tendenza di medio lungo dell’indice e’ long o short cosa risponderemo ?

Il mib e’ in un laterale.

Come si evince dal graf settimanale qui’ sotto il ns indice si e’ infilato in una gabbia delimitata dai livelli 24.550 / 12.300 dal lontano Ottobre 2008.

Livelli quelli indicati, spesso minati ma mai violati dal Future.

Ora…

Tecnicamente quando sara’ davvero LONG di LUNGO o SHORT di LUNGO ?

Alla violazione decisa di uno di quei due livelli (che deve avvenire secondo i dettami con chiusure settimanali confermate, non bastano i minimi o i massimi…) quindi campa cavallo prima di dare ragione all’una o all’altra fazione...

Chart Settimanale 2008 / 2016:

PSzWxtF.jpg

Ora…

Per sapere quale tendenza di fondo confermerebbe o negherebbe la violazione di uno di quei due livelli (i lati del canale) dobbiamo allargare il Timeframe e spingerci con un grafico non piu’ settimanale ma MENSILE in un contesto ventennale per rilevare quella che si definisce TENDENZA DI FONDO….

Quindi… il mib di fondo e’ long o short ?

Basta guardare qui’…. Questo grafico ci consente di CONTESTUALIZZARE la gabbia che abbiamo visto sopra (e in cui ci troviamo ora) in uno spettro lasso temporale piu’ ampio:

Chart mensile 1998 / 2016:

mChOs5M.jpg

Per qualcuno sara’ una sorpresa per qualcun altro un po piu’ navigato lo sara’ meno… ma da qui’ scopriamo come nel lontano 2.000 il mib era a 50.000 pti (A), per toccare i 45.000 pti (B) nel 2.007 e ritrovarsi a ballare tra i 12 e 25.000 (C) dell’attuale RETTANGOLO che ho evidenziato in verde.

Abbiamo definito quindi definito la tendenza (ribassista) di fondo.

La rottura al ribasso del canale la CONFERMEREBBE.

La rottura al rialzo del canale sarebbe un segnale forza che potrebbe portare anche a tentare il rintracciamento della gamba che ha condotto l’indice dal pto B (45k) al canale C.

Andiamo ora a vedere il breve…. Ma facciamolo sempre con un grafico settimanale “entrando” nel canale ed analizzandone gli ultimi movimenti… ovvero quelli pre e post speculazione di Gennaio 2016.

Chart Settimanale 2011 / 2016:

fnsPlXs.jpg

Notiamo come il movimento A / B seppur supportato da un golden cross (cerchio 1), si e’ arenato sulla resistenza dei 24.000 ritracciando fino a C.

Il suo ritracciamento andrebbe pero' anch’esso analizzato…

Cosa ci dice il movimento B/C (rintracciamento) ?

Secondo i dettami dell’AT non avrebbe dovuto superare il minimo relativo MR a 17.555, attestandosi intorno al 60% di Fibonacci.

Lo ha fatto comunque per il semplice fatto che i corsi non erano del tutto naturali… ma in questo caso erano spinti (o falsati fate voi) da un’ondata speculativa che ha fatto violare al Future quello che avrebbe dovuto essere un suo naturale livello “base”.

Ora…

Se l’indice fosse andato a sbattere sul bordo basso del canale a 12mila punti errotti, da un mero punto di vista strutturale nulla sarebbe cambiato…. Ci saremmo trovai sempre nello stesso laterale con valori diversi… ma tecnicamente sempre li’.

L’indice invece non appena rotto quel livello ha ripreso forza, e lo ha fatto intorno al 70% di rintracciamento del movimento B/C (quindi pienamente all'interno della statistica dei ritracciamenti… (nel range 45/55%).

Cosa aspettarci ora ?

Nel breve quanto piu’ probabile e’ gia accaduto… ovvero…

Il movimento B C vorrebbe essere rintracciato al rialzo con probabilita’ che seguono:

30% Della gamba Fino a 18.300 (62% di probab)

60% Della gamba Fino a 20.700 (55% di probab)

Da 60% a 80% della gamba Fino 50% di probab. Fino ad inversione (si scende sotto il 50% anche di molto se si parte con la statistica ad ora)

L’analisi e’ in grado di fornire questi elementi base... poi, un bravo analista potrebbe andarsi a vedere ad esempio i posizionamenti sui derivati dello strumento che analizza per poter avere conferme o smentite sugli indirizzi futuri… ovvero per cercare di capire se le probabilita’ che il rintracciamento che abbiamo analizzato riconfermino di volta in volta i vari livelli percentuali indicati cercando lo realative conferme nei supporti generati dai volumi sui derivati del future oltre che dagli scostamenti degli spread tra call / put (ratio), la cui evoluzione andrebbe seguita con attenzione e rapportata alle situazioni precedenti.

L’analisi tecnica mette poi a disposizione alcuni piccoli espedienti (per rilevare la forza dei movimenti di prezzo)… un esame dei pattern unito a quello dei volumi, ,oltre che la presenza di gap che confermino forza di spinta e eventualmente indicatori di momentum ci consentono di trovare ulteriori indizi circa il probabile futuro dei corsi.

Buona Continuazione a tutti i partecipanti al forum !!

G.


Gius, Complimenti quello che avevamo pensato insieme lo hai tradotto di ADVFN, hai fatto Benissimo! A volte penso che sarebbe necessario uno spazio dove condividere le varie situazioni ed esperienze finanziarie di Borsa, un punto di ritrovo rispetto al "pascio pascolo singolo". Ti faccio Tantissimi Auguri per questa iniziativa che possa essere ricca di soddisfazioni. Ciao da Fix
11 di 38329 - 04/3/2016 08:57
1monique9 N° messaggi: 6644 - Iscritto da: 15/3/2013
buon giorno a tutti...bravo Giuseppe.
12 di 38329 - 04/3/2016 09:14
lorenzo1977 N° messaggi: 477 - Iscritto da: 09/12/2009

Buongiorno a tutti,mi associo ai complimenti e vi invito a non far "sporcare" un forum nuovo da chi pubblica soltanto foto ridicole ed idiote che non hanno nulla a che vedere con la finanza.Grazie e buon gain.

Lorenzo

13 di 38329 - Modificato il 04/3/2016 09:38
vetdonato N° messaggi: 119 - Iscritto da: 02/12/2015
Buon giorno... bel forum... spero di imparare molto dai trader esperti ma imparare anche da coloro che sono alle prime armi perche se vogliono condividere i loro errori si può imparare pure da quelli
14 di 38329 - 04/3/2016 09:28
Ciwazzu N° messaggi: 505 - Iscritto da: 09/1/2016

sembra che stia iniziando lo storno...cosa dite?

15 di 38329 - 04/3/2016 09:51
aquilabianca N° messaggi: 3907 - Iscritto da: 21/2/2015
che bello e complimenti GIUSMI !!!!

ADESSO SPETTA A NOI LA CORRETTEZZA DEL LINGUAGGIO IN QUESTO FORUM IO X PRIMO !!!!
SPERIAMO CHE DURI
CIAO
16 di 38329 - 04/3/2016 09:59
eliconia N° messaggi: 2764 - Iscritto da: 18/1/2013
Temo uno scherzetto giovedì 10 .....?!!??
17 di 38329 - 04/3/2016 09:59
vetdonato N° messaggi: 119 - Iscritto da: 02/12/2015
Quotando: ciwazzu - Post #14 - 04/Mar/2016 08:28

sembra che stia iniziando lo storno...cosa dite?




sembrerebbe di si ma è molto presto per dirlo. Potrebbe probabilmente essere una normale correzione dell'indice tra l'altro piuttosto normale dopo 6 candele giornaliere tutte verdi.

Ieri ascoltando finanzaonline tv un trader diceva che l'indice aveva una resistenza sui 18300 ma sinceramente dai miei grafici non vedo tale resistenza... io la vedo più in alto ovvero su 19200.....
Gli altri dove hanno individuato la resistenza dell'indice FTSE MIB?
18 di 38329 - 04/3/2016 10:03
Ricleone1086 N° messaggi: 4170 - Iscritto da: 21/1/2014
Buongiorno a tutti !! Sono contento per Giuseppe e poiché consoco la sua preparazione e la sua passione per questo mondo , sono convinto che sarà un 3d ricco di spunti e da dove tutti potremmo trarne beneficio!! Per quanto mi riguarda sai come la penso sull'analisi tecnica fine a se stessa, ma spero che mi facciate cambiare idea e chissà trarre beneficio dal l'associare an tec. , fondamentale ecc.... Giuseppe, spero di nn sentirmi ospite indesiderato come in altri 3d solo perché metto in evidenza le mie opinioni, ma sopratutto nn vogliamo sboroni e coloro che in borsa guadagnano solo, sarebbe più genuino e piu realistico avere utenti che sappiano riconoscere con umiltà i propri errori. A proposito ieri entrato in de Longhi ,ma fatto malissimo venduto e buttato tutto su immobiliari! Oggi sarà la loro giornata!! Buona fortuna! @ Moreno e tuoi post io le reputo essenziali e se vorrai postarli te ne sarei grato
MODERATO pazzoid II (Utente disabilitato) N° messaggi: 6419 - Iscritto da: 15/5/2015
20 di 38329 - 04/3/2016 10:14
eliconia N° messaggi: 2764 - Iscritto da: 18/1/2013
Quotando: ricleone1086 - Post #18 - 04/Mar/2016 09:03Buongiorno a tutti !! Sono contento per Giuseppe e poiché consoco la sua preparazione e la sua passione per questo mondo , sono convinto che sarà un 3d ricco di spunti e da dove tutti potremmo trarne beneficio!! Per quanto mi riguarda sai come la penso sull'analisi tecnica fine a se stessa, ma spero che mi facciate cambiare idea e chissà trarre beneficio dal l'associare an tec. , fondamentale ecc.... Giuseppe, spero di nn sentirmi ospite indesiderato come in altri 3d solo perché metto in evidenza le mie opinioni, ma sopratutto nn vogliamo sboroni e coloro che in borsa guadagnano solo, sarebbe più genuino e piu realistico avere utenti che sappiano riconoscere con umiltà i propri errori. A proposito ieri entrato in de Longhi ,ma fatto malissimo venduto e buttato tutto su immobiliari! Oggi sarà la loro giornata!! Buona fortuna! @ Moreno e tuoi post io le reputo essenziali e se vorrai postarli te ne sarei grato

IMMOBILIARI si avvicinano i dati sulla compravendita case 4 trimestre
38329 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
DAX 13,059 0.5%
I\DJI 23,425 0.3%
PX1 5,340 0.4%
CRUD 6.81 -0.4%
FTSEMIB 22,189 0.4%
SX5E 3,561 0.4%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:42 V: D:20171120 21:11:18