Valsoia ha chiuso il 2021 registrando un utile netto ante imposte pari a 10,6 mln (+14,8% rispetto al 2020).

L'utile netto del gruppo, informa una nota, è pari a 7,4 mln (-3,8%). I ricavi di vendita ammontano a 90,95 mln (+9%) mentre l'Ebitda si attesta a 13,2 mln (+10%).

La posizione finanziaria netta complessiva della società risulta pari a 25,3 mln (3,9 mln). Nel corso dell'intero esercizio 2021 la gestione corrente ha proseguito la positiva generazione di cassa con un cash flow operativo primario pari a 13,3 mln.

Il Cda proporrà all'assemblea degli azionisti, in programma per il 29 aprile (ed eventualmente in 2* convocazione per il 30/04), un dividendo di 0,38 euro per azione da mettere in pagamento per l'11 maggio.

A seguito del conflitto tra Russia-Ucraina, iniziato il 24 febbraio, la società puntualizza che dal punto di vista commerciale, non ha relazioni dirette in corso con soggetti residenti nel territorio Russo ed in quello Ucraino, né con riferimento a flussi di vendita né ai flussi di approvvigionamento diretti.

Sono, tuttavia, in atto analisi interne sull'ulteriore impatto negativo sui costi di approvvigionamento dell'energia e di alcune materie prime di origine agricola. Allo stato attuale, gli amministratori non ritengono che il conflitto attualmente in corso possa comportare incertezze significative in relazione al presupposto della continuità aziendale.

 

(END) Dow Jones Newswires

March 17, 2022 08:53 ET (12:53 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Valsoia (BIT:VLS)
Storico
Da Lug 2022 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Valsoia
Grafico Azioni Valsoia (BIT:VLS)
Storico
Da Ago 2021 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Valsoia