Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Bomi Italia (BOMI)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Bomi Italia

- Modificato il 06/7/2015 12:19
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Bomi ItaliaGrafico Storico: Bomi Italia
Grafico IntradayGrafico Storico

PROSSIMA MATRICOLA ALL'AIM. SOCIETA' SPECIALIZZATA NELLA LOGISTICA INTEGRATA.





http://bomigroup.com/it/home-page



Lista Commenti
48 Commenti
1  
1 di 48 - 15/6/2015 10:50
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
Bomi è un gruppo internazionale che opera nella logistica e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute.

L’esperienza Bomi nel campo Biomedicale permette di presidiare ed ottimizzare la Supply Chain dei propri clienti, con la più profonda ed estesa expertise di segmento e secondo i più elevati standard qualitativi: dalla diagnostica in vitro alla grande apparecchiatura per immagine, dallo strumentario chirurgico ortopedico ai kit diagnostici, dal dispositivo per patologie croniche alla nanotecnologia, coprendo ogni necessità di servizio per ogni dispositivo medico di mercato.

Il network Bomi è in grado di gestire la distribuzione presso i destinatari professionali (ospedale, laboratori,ecc), così come presso il domicilio del paziente, in modo sicuro, personalizzato e coerente alle esigenze di conservazione del prodotto.

Bomi è in grado di gestire i prodotti, tanto in stoccaggio quanto in distribuzione, secondo ciascuno dei seguenti standard di servizio e con i migliori tempi di resa di mercato:

- Temperatura Controllata: +2C° ÷ +8C°; +15C° ÷ +25C°; -20C°; -70C°
- Temperatura Ambiente
- Strumenti e Apparecchiature
- Parti di ricambio
- Prodotti pericolosi ADR
- Logistica inversa
- Consegne urgenti e dedicate

Le professionalità presenti in azienda, molte delle quali di estrazione biomedicale, assieme alle procedure sviluppate a fianco del mercato, consentono a Bomi di fornire molti altri servizi quali:

- movimentazione di strumentario chirurgico con il ritiro da sala operatoria
- decontaminazione dello strumentario, check e composizione dello stesso kit
- labelling di ogni dispositivo medico
- order entry
- fattura digitale

La dedizione al cliente, la comprovata attenzione alla Qualità (ISO 13485:2003) e il sistema informativo proprietario, costruito sulle esigenze del settore, fanno di Bomi una realtà unica nel panorama dei service providers per il suo assoluto focus sulla catena del valore biomedicale.

Per questo ci piace qualificarci "not only logistic", ma partner dei nostri clienti.
2 di 48 - 19/6/2015 09:34
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
Bomi, il 26 giugno debutto all'AIM

Secondo quanto riportano le agenzie di stampa Bomi Italia, gruppo attivo nel settore della logistica biomedicale e della gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, dovrebbe esordire all'AIM Italia il prossimo 26 giugno. Il collocamento della società avrebbe già ricevuto una domanda sufficiente a coprire l'intero ammontare dell'offerta pari a 11 milioni di euro. Il gruppo collocherà poco meno di 4 milioni di azioni a un prezzo pari a 2,75 euro, per un flottante iniziale intorno al 30%.

videoHome.jpg
3 di 48 - 22/6/2015 10:15
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
First Capital ha sottoscritto un accordo con BOMI, società per la quale è attualmente in corso l’iter di ammissione delle azioni ordinarie alle negoziazioni sul mercato AIM Italia.L’accordo prevede l’impegno da parte di First Capital ad aderire all’IPO di BOMI, con un investimento complessivo superiore a 2,5 milioni di euro, in forma di:

- aumento di capitale;

- sottoscrizione del prestito obbligazionario convertibile di nuova emissione “BOMI Convertibile 6% 2015-2020”;

- esercizio dei “Warrant Azioni Ordinarie BOMI Italia S.p.A. 2014-2017”.


In virtù di tale accordo, First Capital avrà inoltre il diritto di nominare un rappresentante nell’organo di amministrazione di BOMI.
4 di 48 - 26/6/2015 09:32
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Forte rialzo al debutto a Piazza Affari

Nei primi scambi in Piazza Affari Bomi segna un prezzo di 3,022 euro, in rialzo del 10% rispetto al prezzo di collocamento di 2,75 euro.

Con Bomi sbarca oggi in Borsa (mercato AIM) una di quelle multinazionali tascabili italiane che formano la colonna dorsale dell'economia del Paese. Un'azienda quasi sconosciuta fuori dal suo settore, ma con numeri di tutto rispetto, apprezzata dai clienti e temuta dai concorrenti per l'efficienza e l'altissima qualità dei servizi. Con sede a Vaprio d'Adda, in provincia di Milano, Bomi è leader in Italia e in alcuni altri Paesi (soprattutto in America Latina) nella logistica biomedicale e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute

Bomi gestisce la distribuzione verso i destinatari professionali (ospedali, cliniche, laboratori,eccetera), così come verso il domicilio dei pazienti, , dispositivi medici, prodotti per diagnosi in vitro, reagenti e prodotti impiantabili, ma anche grandi apparecchiature per immagini, strumentario chirurgico ortopedico e prodotti della nanotecnologia, coprendo ogni necessità di servizio per ogni dispositivo medico di mercato.
Fra i suoi clienti, oltre un centinaio, figurano alcune fra le principali multinazionali del settore, come Roche Diagnostics, Johnson & Johnson, Siemens, Diasorin, Medtronic e Sorin.

Questa azienda, relativamente giovane (celebra quest'anno 30 anni di attività), è nata per iniziativa di Giorgio Ruini, fondatore e presidente, che nel 1985 ha avuto la lungimiranza di avviare l'attività in un settore che nei decenni successivi sarebbe cresciuto a ritmi molto intensi grazie all'incremento dell'età media della popolazione e alla crescita della spesa sanitaria dei Paesi più sviluppati. "Siamo riusciti a realizzare e a fare apprezzare il ‘modello Bomi', la cui nota distintiva è la qualità del servizio.
Una volta riconosciuti come partner affidabile, abbiamo seguito i nostri clienti fuori dall'Italia ed è iniziata la fase di crescita impetuosa all'estero, soprattutto in America Latina", racconta l'amministratore delegato Marco Ruini, figlio del fondatore.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato, la Colombia per il 4%. Il gruppo conta oggi circa 850 dipendenti.

I concorrenti principali in Italia sono grandi gruppi della logistica, come Dhl e Ups, e alcune aziende specializzate. Bomi è leader in Italia con una quota di mercato del 9,9%. In Brasile il gruppo è leader con addirittura il 32% del mercato, in Colombia ha una quota del 10,3%.

"Ci siamo quotati per avviare una nuova era aziendale: se fino ad ora siamo cresciuti a un ritmo medio annuo del 10% in maniera organica, nei prossimi anni vogliamo accelerare con acquisizioni mirate in Europa e in Sud America", dice Marco Ruini. Alcuni target sono già stati individuati e già entro la fine dell'anno potrebbero venire concluse una o due operazioni.
5 di 48 - 26/6/2015 11:21
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI +9% Esordio col botto per l'azienda leader in Italia e in Brasile nella logistica biomedicale

Esordio col botto per Bomi che tratta in rialzo del 9% a 3 euro. L'azione è stata collocata a 2,75 euro.

Il massimo è stato toccato a 3,26 euro, il minimo a 2,8760 euro.

In due ore sono passate di mano 970mila azioni.

Il leader in Italia e in alcuni altri Paesi (soprattutto in America Latina) nella logistica biomedicale e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute questa mattina fa il proprio debutto in Borsa.

Bomi gestisce la distribuzione verso i destinatari professionali (ospedali, cliniche, laboratori,eccetera), così come verso il domicilio dei pazienti, , dispositivi medici, prodotti per diagnosi in vitro, reagenti e prodotti impiantabili, ma anche grandi apparecchiature per immagini, strumentario chirurgico ortopedico e prodotti della nanotecnologia, coprendo ogni necessità di servizio per ogni dispositivo medico di mercato.

Fra i suoi clienti, oltre un centinaio, figurano alcune fra le principali multinazionali del settore, come Roche Diagnostics, Johnson & Johnson, Siemens, Diasorin, Medtronic e Sorin.

L'Ipo Bomi realizza una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro, principalmente attraverso l'emissione di nuove azioni ordinarie collocate a 2,75 euro l'una, cui corrisponde una capitalizzazione di 42 milioni d euro.
6 di 48 - 26/6/2015 11:24
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
Bomi debutta col botto all'Aim

Bomi debutta col botto all'Aim. Il titolo della holding del gruppo Bomi , leader nel settore della logistica biomedicale e della gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, in priba battuta è stato sospeso dagli scambi (+16% teorico), poi, riammesso alle contrattazioni, ora scambia a 2,998 con un rialzo del 9,02%.

Il prezzo dell'Ipo era stato fissato a 2,75 euro per le azioni ordinarie e a 3,6 euro per le azioni convertibili, con lotto minimo di sottoscrizione fissato a 500 azioni ordinarie. L'azienda, che ha ricevuto adesioni per oltre 3 milioni di euro, un controvalore superiore all'ammontare massimo dell'aumento di capitale riservato al pubblico in Italia, in aggiunta ai quali è riservata una tranche per massimi 8 milioni di euro per gli investitori qualificati in Italia ed all'estero, ha completato la raccolta per un totale di 12,1 milioni di euro.
Il flottante al momento dell'ammissione era del 18,86% con una capitalizzazione pari a circa 41,3 milioni di euro. "Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Bomi , seconda società Elite a debuttare su Aim Italia", ha commentato oggi Barbara Lunghi, responsabile del mercato dedicato alle Pmi di Borsa Italiana.

Si ricorda che First Capital ha partecipato anche all'Ipo investendo 2,5 milioni di euro in forma di aumento di capitale, di sottoscrizione del nuovo prestito obbligazionario convertibile e di esercizio dei warrant azioni ordinarie Bomi Italia 2014-2017. In virtù di tale accordo, First Capital avrà il diritto di nominare un rappresentante nel cda della società.

L'obiettivo del management di Bomi è utilizzare i proventi dell'Ipo per possibili operazioni di M&A, soprattutto all'estero, al fine di accelerare il percorso di crescita dimensionale del gruppo, come sottolineato dall'ad, Marco Ruini, che in un'intervista ha dichiarato di individuare nei piccoli competitor esteri (Europa e America Latina) i target delle future acquisizioni.

Il gruppo, che opera in 14 Paesi nel mondo e conta oltre 100 clienti tra i maggiori player internazionali del settore biomedicale e diagnostico, ha chiuso l'esercizio 2014 con un valore della produzione consolidato di 67 milioni di euro e un ebitda di 7,97 milioni di euro. Nel primo trimestre di quest'anno il valore della produzione si è attestato a 17,996 milioni di euro e l'ebitda a 1,602 milioni di euro.
7 di 48 - 26/6/2015 15:46
THAITANIUM N° messaggi: 398 - Iscritto da: 06/5/2015
Io attendo qualche giorno per vedere come si posizionerà il titolo...stamattina ha aperto a €3,280 e pi ha ritracciato a 2,998....per ora lo stanno tenendo sù gli istituzionali
8 di 48 - 02/7/2015 09:03
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Più spazio alla logistica nella riorganizzazione degli ospedali studiata da Medtronic

Bomi è fra i titoli che potrebbero muoversi questa mattina. L'azienda leader in Italia e in Brasile nella logistica biomedicale, approdata la settimana scorsa a Piazza Affari (segmento AIM), potrebbe beneficiare dell'iniziativa della multinazionale Medtronic, cliente di Bomi in America latina, che ha avviato un progetto di consulenza verso il Sistema sanitario italiano per riorganizzare e ottimizzare il lavoro negli ospedali.

In un'intervista al CorriereEconomia, Luciano Frattini, presidente di Medtronic Italia, illustra il progetto "Hospital solution", che prevede che un gruppo di esperti di Medtronic studi il modo di lavorare degli ospedali per individuare soluzioni strategiche e organizzative che aumentino l'efficienza e la qualità delle cure, risparmiando sui costi. Con un fatturato globale di 27 miliardi di dollari all'anno, l'irlandese Medtronic (quotata a Wall Street) è leader mondiale dei dispositivi per diagnosi e terapie mediche. In Italia realizza circa 1 miliardo di euro di fatturato con 2.000 dipendenti.

E' probabile che nelle proposte di Medtronic per una maggiore efficienza troveranno spazio anche azioni di miglioramento della logistica, specialmente con riferimento ai servizi di Consignment Stock, Hospital Logistics e Home Care, che sono fra i punti di forza del gruppo Bomi.
9 di 48 - 06/7/2015 12:20
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Forti prospettive di crescita in Colombia.

Bomi soffre come tutto il mercato (-2,8% a 2,73 euro) dopo il sorprendente esito del referendum greco, ma potrebbe reagire positivamente alla luce delle nuove indicazioni di crescita in Colombia, uno dei mercati principali per l'azienda, leader in Italia e in America Latina nella logistica biomedicale.

Bomi gestisce la distribuzione verso centri professionali (ospedali, cliniche, laboratori, eccetera), così come verso il domicilio dei privati, di dispositivi medici, prodotti per diagnosi in vitro, reagenti e prodotti impiantabili, oltre che di grandi apparecchiature per immagini, strumentario chirurgico ortopedico, eccetera.
Secondo un rapporto di Espicom, la fonte più autorevole per il settore dei Medical Device, questo settore registrerà in Colombia una forte crescita da qui al 2018, a un tasso medio anno del 12%, grazie alla stabilità politica del Paese e alla crescita del Pil superiore alla media della regione.

Nel 2018 il mercato dei Medical Device della Colombia sarà quasi raddoppiato rispetto al 2013. Oggi Bomi vanta in Colombia una quota di mercato del 10%: si tratta del quarto mercato dell'America Latina ed Espicom stima la terza maggior crescita della zona nei prossimi anni.
Bomi, operando al servizio delle principali multinazionali del settore, è presente in Colombia dal 2009 e ha già sperimentato una sostenuta crescita negli ultimi anni. Bomi è presente in Colombia con quattro sedi tra Bogotà e Medellín e con un network di distribuzione dedicato al settore e in crescente espansione.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato, la Colombia per il 4%.

Bomi è quotata al segmento Aim di Borsa italiana dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni.
10 di 48 - 09/7/2015 11:00
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Cresce il business mondiale dell'assistenza domiciliare privata

Ad attirare l'attenzione sulla società lombarda, leader in Italia e in America Latina nella logistica biomedicale e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, è la notizia che HomeHero, una start-up basata a Santa Monica, California, ha raccolto 23 milioni di dollari per sviluppare la propria piattaforma. HomeHero è una applicazione tecnologica che fa incontrare domanda e offerta di assistenza domiciliare privata, portando dunque i professionisti della cura a casa delle famiglie che necessitano di assistenza continuativa.

Il successo dell'operazione dimostra quanto il trend dell'Home Care riscontri il favore del settore ma anche della finanza. Bomi, che da anni opera nel campo dell'home care delivery e che in Italia vanta un servizio di leadership come partner dei principali player del segmento, "è pronta a intercettare tale crescente domanda di servizio", dice l'amministratore delegato Marco Ruini.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato.

Bomi è quotata al segmento Aim di Borsa italiana dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni
11 di 48 - 17/7/2015 11:20
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI +0,7% Biotech italiano in salute

Bomi si muove in controtendenza questa mattina: +0,7% a 2,76 euro, rispetto al -0,1% dell'indice FTSE Mib.

Il rapporto 2015 di Assobiotec sulle imprese di biotecnologie in Italia evidenzia un settore in forte crescita come numeri e fatturato con 384 imprese, di cui 277 attive nel settore medico. Sempre secondo Assobiotech le applicazioni a maggiore tasso di crescita sono principalmente sul mondo medico.

Bomi ha già maturato significative esperienze con alcuni dei top-player del settore, in Italia e nel mondo.

Il Biotech rappresenta i clienti a più alto potenziale in un settore in cui il servizio deve essere ai massimi livelli e in cui Bomi è tra leader in Italia e nel mondo.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato.

Bomi è quotata al segmento Aim di Borsa italiana dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni.
12 di 48 - 22/7/2015 09:14
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI +0,2% Rafforza la presenza in Italia, Francia e Colombia

Bomi, società leader nel settore della logistica biomedicale e della gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, sale dello 0,2% a 2,74 euro. Il titolo è quotato sul segmento Aim di Piazza Affari, ha annunciato l'avvio di tre nuove unità operative in Italia, in Francia e in Colombia.

In Italia è stata attivata la nuova unità operativa di Truccazzano (Milano), con una superficie di circa 6.600 mq, finalizzata al consolidamento delle crescenti attività di distribuzione domiciliare . La nuova piattaforma consoliderà la distribuzione dell'Home Care Delivery. "Tale importante investimento si è reso necessario per seguire la crescente domanda di questi servizi cruciali, ottimizzandone i relativi processi", spiega l'amministratore delegato Marco Ruini.

In Francia la controllata Biomedical Distribution France ha inaugurato un nuovo polo logistico a Dreux, per una superficie di circa 5.300 mq. Il nuovo sito è in una location strategica per sostenere i programmi di crescita per il prossimo futuro.

In Colombia la controllata Biomedical Distribution Colombia ha aperto l'unità operativa di San Cayetano, con l'obiettivo, anche approfittando della location prossima all'aeroporto "El Dorado", di attuare un innovativo modello di distribuzione. "La presenza in prossimità dell'aeroporto sarà la chiave per migliorare il time to market dei medical device che vengono importati nel Paese, ricordando che l'importante crescita del mercato biomedicale colombiano è appunto trainato dalle importazioni", dice Ruini.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato.

Bomi è quotata al segmento Aim di Borsa italiana dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni.

maxresdefault.jpg
13 di 48 - 28/7/2015 09:07
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Nuovo contratto di cinque anni con Roche in Perù

Bomi, società leader nel settore della logistica biomedicale e della gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, è tra i titoli che potrebbero mettersi in luce in Borsa.

Il gruppo quotato sul mercato AIM Italia ha annunciato un nuovo contratto di cinque anni con Roche Perù da parte della controllata in Perù, Biomedical Logistics. Roche rappresenta il principale cliente del Gruppo Bomi in Perù, Paese in cui il Gruppo è operativo a partire dalla fine del 2014 con un magazzino di circa 3.000 mq.

Il Perù è il terzo paese in America Latina in cui Bomi gestisce l'attività logistica e distributiva della divisione diagnostica di Roche, uno dei principali player mondiali del settore healthcare.

La spesa sanitaria del Perù, relativamente contenuta se rapportata al PIL per il 2014, è prevista crescere del 8,77% a valori assoluti al 2019. Il PIL atteso è in forte crescita con un CAGR del 9,92% fino al 2019.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato.

Bomi è quotata al segmento Aim di Borsa italiana dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni.


truck-wallpaper_1920x1200_83673a.jpg
14 di 48 - 25/8/2015 11:15
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI ITALIA - Roche acquista Kapa Biosystem

Bomi Italia, società leader nel settore della logistica biomedicale e della gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, potrebbe reagire alla notizia che Roche (ROG.VX), uno dei suoi maggiori clienti in America latina, ha acquistato Kapa Biosystem, società olandese focalizzata nella diagnostica di nuova generazione. Anche Kapa Biosystem utilizza i servizi di trasporto e di magazzino offerti da Bomi.
I termini dell'acquisizione lasciano presagire l'avvio di investimenti da parte di Roche nella società acquisita, con importanti ricadute positive per la filiera della logistica.

Bomi Italia è quotata sul mercato AIM Italia dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni.
15 di 48 - 04/9/2015 09:01
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI ITALIA - Qualcomm punta sulla logistica biomedicale

Bomi Italia, società leader nel settore della logistica biomedicale e della gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, è sotto i riflettori.

Qualcomm (QCOM.O), colosso delle telecomunicazioni digitali in USA, ha avviato a fine agosto una collaborazione con Healthcare Partners and P2Link per l'offerta di prodotti e servizi nel campo delle tecnologie mediche.

«Sempre di più - fanno sapere i manager di Bomi interpellati da Websim per commentare la notizia - si dimostra come importanti aziende che operano in High-tech o Med-Tech stiano investendo in questo importante trend di mercato.

Bomi sta ulteriormente sviluppando il proprio network in tal senso, potendo contare su una expertise su questa nicchia che risale ad oltre 15anni fa

Bomi Italia è quotata sul mercato AIM Italia dallo scorso 26 giugno, dopo un collocamento di nuove azioni (a 2,75 euro l'una) con cui ha realizzato una raccolta complessiva di circa 18 milioni di euro. Il management ha spiegato che i nuovi capitali serviranno per finanziare un programma di crescita tramite acquisizioni.

16 di 48 - 30/9/2015 09:14
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Rinnovato il contratto con Johnson & Johnson

Bomi Italia, società leader nella logistica biomedicale e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, ha rinnovato il contratto con il colosso farmaceutico americano Johnson & Johnson (JNJ.N) fino al 31 dicembre 2016.

Johnson & Johnson è il primo player mondiale del settore healthcare e rappresenta uno dei primi cinque clienti del gruppo Bomi, quotato sul segmento AIM di Piazza Affari.

L'attività del Gruppo Bomi si concentra nel campo della logistica integrata offrendo un'ampia gamma di servizi logistici in outsourcing ad aziende nel settore sanitario gestendo, in particolare, dispositivi medici, farmaceutici, prodotti per la diagnosi in-vitro, reagenti e prodotti impiantabili.

Il portafoglio del Gruppo Bomi conta circa 100 clienti tra i quali i più importanti player internazionali nel settore dell'healthcare (quali le principali case farmaceutiche e i produttori di medical device), nonché piccole e medie imprese attive nel settore biomedicale, diagnostico e biotech dislocate a livello globale.

Bomi ha chiuso il 2014 con un fatturato di 72,1 milioni di euro, in crescita del 7,7% sull'anno precedente, con attività in 14 Paesi, di cui il principale è il Brasile dove realizza il 58% dei ricavi. L'Italia conta per il 36% del fatturato.
17 di 48 - 01/10/2015 12:01
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI +0,6% Nel primo semestre 2015 fatturato +20%

Bomi Italia si muove in moderato rialzo a 2,5940 euro.


La società leader nella logistica biomedicale e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute ha riportato i conti del primo semestre 2015.

In dettaglio:

1) il valore della produzione consolidato si è attestato a 37,8 milioni di euro, +20% sull'anno precedente.

2) L'EBITDA consolidato a fine giugno era positivo per 3,4 milioni di euro, al netto delle componenti straordinarie e non ricorre nti rispetto ai 2,6 milioni di un anno fa.

3) EBIT consolidato positivo per 2,1 milioni di euro da 1,6 milioni del giugno 2015.

4) Risultato netto di competenza di gruppo positivo per 402mila euro rispetto a 286mila di un anno fa.

5) Posizione Finanziaria Netta consolidata pari ad euro 7,95 milioni di euro.

6) Patrimonio Netto consolidato pari ad euro 17,7 milioni di euro.

L'attività del Gruppo Bomi si concentra nel campo della logistica integrata offrendo un'ampia gamma di servizi logistici in outsourcing ad aziende nel settore sanitario gestendo, in particolare, dispositivi medici, farmaceutici, prodotti per la diagnosi in-vitro, reagenti e prodotti impiantabili.

Il portafoglio del Gruppo Bomi conta circa 100 clienti tra i quali i più importanti player internazionali nel settore dell'healthcare (quali le principali case farmaceutiche e i produttori di medical device), nonché piccole e medie imprese attive nel settore biomedicale, diagnostico e biotech dislocate a livello globale.
18 di 48 - 02/10/2015 09:05
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - KT&Partners vede un potenziale di rialzo del 26%

Bomi Italia potrebbe mettersi in luce oggi in Borsa.

La società leader nella logistica biomedicale e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute dopo avere riportato un primo semestre in crescita a doppia cifra viene promossa dalla società di consulenza KT&Partners .

Gli analisti di KT&P iniziano la copertura con un giudizio positivo sul titolo che considerano sottovalutato del 26% rispetto ai prezzi attuali: target price di 3,26 euro. Un potenziale di rialzo significativo che sconta anche i benefici legati alla possibile integrazione delle partecipazioni di minoranza in Brasile.

Bomi ha chiuso il primo semestre 2015 con:

1) il valore della produzione consolidato si è attestato a 37,8 milioni di euro, +20% sull'anno precedente.

2) L'EBITDA consolidato a fine giugno era positivo per 3,4 milioni di euro, al netto delle componenti straordinarie e non ricorrenti rispetto ai 2,6 milioni di un anno fa.

3) EBIT consolidato positivo per 2,1 milioni di euro da 1,6 milioni del giugno 2015.

4) Risultato netto di competenza di gruppo positivo per 402mila euro rispetto a 286mila di un anno fa.

5) Posizione Finanziaria Netta consolidata pari ad euro 7,95 milioni di euro.

L'attività del Gruppo Bomi si concentra nel campo della logistica integrata offrendo un'ampia gamma di servizi logistici in outsourcing ad aziende nel settore sanitario gestendo, in particolare, dispositivi medici, farmaceutici, prodotti per la diagnosi in-vitro, reagenti e prodotti impiantabili.

Il portafoglio del Gruppo Bomi conta circa 100 clienti tra i quali i più importanti player internazionali nel settore dell'healthcare (quali le principali case farmaceutiche e i produttori di medical device), nonché piccole e medie imprese attive nel settore biomedicale, diagnostico e biotech dislocate a livello globale.
19 di 48 - 09/10/2015 09:23
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
BOMI - Mercato dei dispositivi medici in costante crescita


Bomi Italia sotto i riflettori.

Secondo il report EvaluateMedTech World Preview 2015, Outlook to 2020 di Evaluate Ltdi il valore del mercato, soprattutto quello legato ai dispositivi medici, è destinato a cres cere del 4,1% all'anno nei prossimi 5 anni.

In particolare il valore totale del mercato medtech, raggiungerà la cifra da capogiro di 477,5 miliardi di dollari entro il 2020. Lo studio evidenzia anche che la spesa in ricerca e sviluppo nel settore crescerà al ritmo del 3,5% annuo, a 29,5 miliardi sempre entro il 2020.

L'attività del Gruppo Bomi si concentra nel campo della logistica integrata offrendo un'ampia gamma di servizi logistici in outsourcing ad aziende nel settore sanitario gestendo, in particolare, dispositivi medici, farmaceutici, prodotti per la diagnosi in-vitro, reagenti e prodotti impiantabili.

Il portafoglio del Gruppo Bomi conta circa 100 clienti tra i quali i più importanti player internazionali nel settore dell'healthcare (quali le principali case farmaceutiche e i produttori di medical device), nonché piccole e medie imprese attive nel settore biomedicale, diagnostico e biotech dislocate a livello globale.

p.php?pid=chartscreenshot&u=BIBpB3eX29xH
20 di 48 - 03/10/2016 16:24
GIOLA N° messaggi: 20960 - Iscritto da: 03/9/2014
Bomi Italia, in utile il primo semestre del 2016

Bomi Italia ha chiuso la prima metà dell'anno con un valore della produzione pari a 46,7 milioni di euro, in rialzo rispetto ai 37,8 milioni di euro della stessa metà del 2015.

A parità di cambio l'incremento sarebbe stato ancora maggiore. Il periodo si è così chiuso con un utile di competenza del gruppo pari a 424mila euro, dai 286mila di 12 mesi prima.

A fine giugno la posizione finanziaria netta evidenziava un indebitamento pari a 14,9 milioni, dai 9,6 milioni di fine 2015.

2igcy
48 Commenti
1  
Titoli Discussi
BOMI 2.94 -1.3%
Bomi Italia
Bomi Italia
Bomi Italia
Indici Internazionali
Australia -0.1%
Brazil 0.0%
Canada 0.0%
France 0.5%
Germany 0.3%
Greece 0.7%
Holland 0.1%
India (Bombay) 0.0%
Italy 0.7%
Japan (NIKKEI) 0.1%
Poland -0.4%
Portugal 0.2%
US (DowJones) -0.3%
US (NASDAQ) 0.1%
United Kingdom -0.2%
Rialzo (%)
VE 0.20 10.9%
SII 0.09 10.3%
BPE 4.37 5.9%
MS 3.25 5.7%
GEQ 0.05 5.6%
BAMI 2.85 5.4%
IMS 0.83 4.5%
IIG 4.54 4.4%
PAN 6.01 4.3%
GAMB 1.13 4.3%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:31 V: D:20171124 11:06:45