Bilancio - Dati Fondamentali Snam

Nome Compagnia:Snam
Descrizione:
Il gruppo Snam è attivo nella realizzazione e gestione integrata delle infrastrutture del gas naturale, operando nello sviluppo e nella gestione delle attività di trasporto, rigassificazione e stoccaggio. E’ il principale operatore italiano di trasporto e dispacciamento di gas naturale in Italia e possiede la quasi totalità delle infrastrutture, disponendo di 32.600 km di gasdotti. E’ primo in Europa per estensione della rete di trasporto che supera i 41.000 km includendo le partecipate internazionali, e per capacità di stoccaggio, pari a 16,9 miliardi di metri cubi in Italia, e oltre 20 miliardi di metri cubi con le partecipate internazionali. Il gas proveniente dall’estero viene immesso nella Rete Nazionale attraverso punti di entrata, in corrispondenza delle interconnessioni con i metanodotti di importazione (Tarvisio, Gorizia, Passo Gries, Mazara del Vallo e Gela) e dei terminali di rigassificazione GNL (Panigaglia, Cavarzere e Livorno). Il gruppo è il maggiore operatore italiano e uno dei principali operatori europei nel settore dello stoccaggio del gas naturale attraverso 9 campi operativi di stoccaggio localizzati in Lombardia (cinque), Emilia Romagna (tre) e Abruzzo (uno). Svolge anche attività diverse non soggette a regolamentazione, che rappresentano tuttavia una parte esigua dei suoi ricavi. Tra queste, le principali sono l’affitto e la manutenzione dei cavi di telecomunicazione in fibra ottica e le prestazioni tecniche effettuate per conto terzi. Il sistema integrato di infrastrutture a disposizione del gruppo comprende la rete di gasdotti, le centrali di compressione, i terminali marittimi, i terminali di rigassificazione, il sistema di dispacciamento e controllo del gas, i sistemi di gestione, manutenzione e ispezione dei gasdotti e i sistemi di misurazione del gas.
Amm. Delegato:Marco AlveràIndirizzo Web:www.snam.it
Presidente:Luca Dal FabbroTel:0237031
Indirizzo:Piazza Santa Barbara, 7Fax:0237037803
Comune:San Donato MilaneseEmail:investor.relations@snam.it
Nazione:ItaliaISIN:IT0003153415
CAP:20097
 Prezzo Variazione [%] Denaro Lettera Volume Max Min
 4,188 0,148 [3,66%] 4,192 4,194 13.807.652 4,194 4,023
 Aper Chiusura Prec. Cap. di mercato Azioni circolanti VWAP ROE (%) Osc 52 Sett
 4,062 4,04 14.217.593.756 3.394.840.916 4,13 16,04 3,18-5,11

Valori Principali

(alla chiusura precedente)
Chiusura Precedente4,04
Cap. di mercato13.715.157.301
Azioni circolanti3.394.840.916
Azioni Privilegiate circolanti-
Azioni Risparmio circolanti-
Azioni Risparmio Convertibili circolanti-

Andamento prezzo azioni 5 anni

Andamento Prezzo Azione

Periodo MaxMin
1 Settimana4,193,94
4 Settimane4,193,90
12 Settimane4,833,18
1 Anno5,113,18
3 Anni5,113,18
5 Anni5,583,18

Grafico Azionisti

Sintesi di Bilancio (in migliaia di euro)

30/6/201930/6/201831/12/201831/12/2017
Ricavi delle Vendite e delle Prestazioni1.318.0001.258.0002.555.0002.493.000
EBITDA1.111.0001.064.0002.074.0002.007.000
EBIT756.000729.0001.384.0001.348.000
Risultato di pertinenza del Gruppo581.000523.000960.000897.000
Risultato Netto581.000523.000960.000897.000
Cash Flow----
Patrimonio Netto Complessivo6.065.0006.096.0005.985.0006.188.000
Posizione Finanziaria Netta-11.523.000-11.421.000-11.548.000-11.550.000
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2019 - Prosegue il trend positivo del gruppo Snam nel primo semestre 2019 anche grazie a minori oneri finanziari e ad un più elevato contributo delle partecipazioni.
In particolare i ricavi regolati sono saliti del 3,2% a 1.281 milioni, mentre quelli non regolati sono balzati del 70% a 51 milioni.
Nel complesso i ricavi totali sono passati da 1.271 a 1.332 milioni (+4,8%) e, al netto delle componenti che trovano contropartita nei costi (pass-through items), l’incremento è stato del 5% (da 1.241 a 1.303 milioni).
La crescita dei ricavi regolati è stata generata dal settore Trasporto (+4,1% a 1.061 milioni), mentre il comparto Stoccaggio è salito dello 0,7% a 297 milioni.
Il balzo dei ricavi non regolati è dovuto alle nuove aziende entrate nel perimetro di consolidamento.
I costi operativi sono aumentati del 6,8%, passando da 207 a 221 milioni; al netto però delle componenti che trovano contropartita nei ricavi, sono aumentati del 7,9% a 192 milioni.
L’incremento dei costi operativi è per lo più dovuto alle nuove imprese entrate nel perimetro di consolidamento; infatti i costi derivanti da attività regolate sono scesi dell’8% a 161 milioni mentre quelli da attività non regolate sono balzati dell’87,5% a 60 milioni.
Ne è comunque derivato un ebitda in crescita del 4,4% a 1.111 milioni.
Dopo ammortamenti in aumento da 335 a 355 milioni per l’entrata in esercizio di nuove infrastrutture, l’ebit ha raggiunto 756 milioni (+3,7%), ed in particolare l’ebit del settore Trasporto è salito del 6,7% (da 569 a 607 milioni), mentre quello del settore Stoccaggio è rimasto invariato a 169 milioni.
L’ebit del settore Trasporto ha beneficiato dell’aggiornamento tariffario ed in particolare dell’incremento del WACC, passato dal 5,4% del 2018 al 5,7% del 2019.
In diminuzione da 98 a 85 milioni gli oneri finanziari netti, in presenza al 30/6/2019 di un indebitamento finanziario netto di 11.523 milioni (dopo il pagamento di un monte dividendi pari a 746 milioni) contro gli 11.548 milioni di fine 2018.
Il free cash flow operativo è ammontato a 794 milioni e sconta i fabbisogni finanziari connessi agli investimenti del periodo, pari a 408 milioni (+16,9% rispetto ai 349 milioni del primo semestre 2018), di cui 340 riferiti al settore Trasporto e 60 allo Stoccaggio; in particolare gli investimenti relativi a Snamtec, il nuovo progetto lanciato da Snam relativamente all’innovazione e alla transizione energetica, sono ammontati a 89 milioni.
I proventi netti su partecipazioni sono aumentati da 85 a 118 milioni (grazie soprattutto alla società Teréga per il rilascio di un fondo per contenziosi fiscali, oltre all’ingresso di Senfluga), e si è pertanto giunti a un utile ante imposte in aumento del 10,2% a 789 milioni.
Dopo imposte per 208 milioni (tax rate in diminuzione dal 27% al 26,4%), l’utile netto ha infine raggiunto 581 milioni, l’11,1% in più rispetto ai 523 milioni al 30/6/2018.
RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2018 - Risultati in miglioramento per il gruppo Snam nell’esercizio 2018.
I ricavi regolati sono saliti del 2,1% a 2.485 milioni grazie ai continui investimenti e al contributo di ITG, che nell’esercizio era presente per 12 mesi a fronte dei 3 mesi del 2017.
Anche i ricavi non regolati sono saliti del 2% a 101 milioni: a fronte di 34 milioni derivanti dal contributo delle imprese entrate nell’area di consolidamento a cui fanno capo i nuovi business legati alla transizione energetica, oltre a 5 milioni derivanti da servizi prestati dalla Business Unit Global Solution, vi sono stati minori ricavi di prestazioni di servizi al gruppo Italgas per 46 milioni a seguito della conclusione di contratti a fine 2017.
Nel complesso i ricavi totali sono passati da 2.533 a 2.588 milioni (+2,1%) e, al netto delle componenti che trovano contropartita nei costi (pass-through items), l’incremento è stato del 3,6% (da 2.441 a 2.528 milioni).
I costi operativi sono scesi del 2,7% a 512 milioni; al netto però delle componenti che trovano contropartita nei ricavi, sono passati da 434 a 454 milioni (+4,6%).
L’incremento dei costi operativi è dovuto alla variazione del perimetro di consolidamento per l’avvio dei nuovi business e al consolidamento di ITG, con un aumento pari a 34 milioni che però è stato compensato, per 17 milioni, dagli effetti delle azioni di efficienza che il gruppo ha posto in essere sin dal 2016 e che a livello cumulato nel periodo 2016 – 2018 sono ammontati a 36 milioni.
Ne è derivato un ebitda in crescita del 3,3% a 2.074 milioni, e del 3,6% a 2.095 milioni in termini “adjusted”.
Dopo ammortamenti in aumento da 646 a 682 milioni per l’entrata in esercizio di nuove infrastrutture, l’ebit ha raggiunto 1.384 milioni (+2,7%); a valori “adjusted” è salito del 3,1% a 1.405 milioni.
In particolare l’ebit “adjusted” del settore Trasporto è salito del 3,1% (da 1.048 a 1.081 milioni), mentre quello del settore Stoccaggio è diminuito dell’1,2% a 335 milioni per la presenza di minori ricavi (a seguito dell’aggiornamento della RAB) e di maggiori ammortamenti per i nuovi asset attinenti soprattutto il sito di Bordolano.
L’ebit del settore Trasporto e ha beneficiato dei maggiori ricavi regolati legati ai meccanismi di aggiornamento delle tariffe, nonché del contributo dell’ingresso di ITG nell’area di consolidamento per l’intero esercizio e dei maggiori incentivi; tali fattori però sono in parte stati compensati dai maggiori costi per servizi e dai maggiori ammortamenti.
Stabile a 2 milioni l’ebit “adjusted” del settore Rigassificazione.
In diminuzione gli oneri finanziari netti, scesi da 283 a 242 milioni in presenza al 31/12/2018 di un indebitamento finanziario netto di 11.548 milioni contro gli 11.550 milioni di fine 2017.
Il flusso di cassa delle attività operative è ammontato a 1.826 milioni ed ha consentito di finanziare completamente gli investimenti netti del periodo pari a 1.036 milioni, inclusi gli acquisti di partecipazioni.
La gestione ha poi assorbito il pagamento agli azionisti del dividendo 2017 (per complessivi 731 milioni), nonché l’acquisto di azioni proprie (per 426 milioni).
I proventi netti su partecipazioni sono lievemente scesi, passando da 161 a 159 milioni.
Si è così giunti a un utile ante imposte in aumento del 6,1% a 1.301 milioni; a valori “adjusted” l’incremento sarebbe stato del 6,5% a 1.369 milioni.
Dopo imposte per 341 milioni (tax rate sceso dal 26,8% al 26,2%), l’utile netto ha infine raggiunto 960 milioni, il 7% in più rispetto agli 897 milioni al 31/12/2017; l’utile netto “adjusted” è aumentato del 7,4% a 1.010 milioni.
Dopo l’acconto sul dividendo 2018 pari a 0,0905 euro per azione, in pagamento dal 23 gennaio 2019, è stata decisa la distribuzione di un saldo pari a 0,1358 euro per azione, in pagamento dal 26 giugno 2019, per un totale di 0,2263 euro per azione.
Per l’esercizio 2019 Snam prevede un’accelerazione del piano investimenti (5,7 miliardi nel periodo 2018 – 2022), di cui 850 milioni saranno destinati al progetto Snamtec (Tomorrow’s Energy Company) avente l’obiettivo di raggiungere una maggiore efficacia operativa, una riduzione delle emissioni di metano (-25% al 2025), la transizione energetica e l’innovazione e rafforzamento della competenze distintive.
Gli altri investimenti saranno riservati, oltre a sostituzioni e manutenzioni, per un quarto del totale a iniziative si sviluppo quali il rafforzamento della rete al Sud, i collegamenti nel Nord-Ovest, il servizio del mercato loicale e dei flussi cross-border, la rete in Sardegna e il potenziamento dell’impianto di stoccaggio di Fiume Trieste.
Sarà anche accelerato il programma di riduzione dei costi operativi e, infine, l’ottimizzazione della struttura finanziaria ha portato a una significativa riduzione del costo medio del debito.
In base a queste indicazioni l’utile netto 2019 è previsto in crescita del 5% a fronte di una precedente stima del 4%.

Stato Patrimoniale

30/6/201930/6/201831/12/201831/12/2017
Avviamento--42.00027.000
Attività immateriali912.000873.000865.000823.000
Immobilizzazioni Materiali16.663.00016.407.00016.516.00016.396.000
Investimenti Immobiliari----
Partecipazioni e altre attività finanziarie1.783.0001.561.0001.750.0001.591.000
Altre Attività non Correnti25.000530.00037.000423.000

Totale Attività non Correnti

19.383.00019.371.00019.210.00019.260.000
Rimanenze97.00089.000109.00086.000
Crediti Commerciali990.0001.181.0001.337.0001.308.000
Altre Attività Correnti46.00056.00054.00093.000
Liquidità e Disponibilità Finanziarie2.497.0001.343.0001.872.0001.069.000

Totale Attività Correnti

3.630.0002.669.0003.372.0002.556.000
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

23.013.00022.040.00022.582.00021.816.000
Capitale Sociale2.736.0002.736.0002.736.0002.736.000
Azioni Proprie--625.000318.000
Riserve2.745.0002.837.0002.914.0002.873.000
Utile (Perdite) d'Esercizio581.000523.000960.000897.000

Patrimonio Netto di Gruppo

6.062.0006.096.0005.985.0006.188.000
Patrimonio netto di Terzi3.000---

Patrimonio netto Complessivo

6.065.0006.096.0005.985.0006.188.000
Debiti Finanziari a Lungo Termine9.814.0009.264.0009.787.00010.176.000
Fondo TFR e altri fondi del personale60.00060.00064.00058.000
Fondo per rischi e oneri761.000688.000665.000677.000
Altre passività non correnti341.000591.000571.000511.000

Totale Passività non correnti

10.976.00010.603.00011.087.00011.422.000
Debiti Finanziari a Breve Termine4.206.0003.500.0003.633.0002.443.000
Debiti Commerciali1.622.0001.546.000491.0001.673.000
Altre Passività correnti144.000295.0001.386.00090.000

Totale Passività correnti

5.972.0005.341.0005.510.0004.206.000
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

23.013.00022.040.00022.582.00021.816.000

Conto Economico - Profit & Loss

30/6/201930/6/201831/12/201831/12/2017
Ricavi delle vendite e delle prestazioni1.318.0001.258.0002.555.0002.493.000
Altri ricavi14.00013.00031.00040.000

Totale ricavi

1.332.0001.271.0002.586.0002.533.000
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze----
Consumi di materie prime65.00018.00057.00034.000
Costo del personale109.000105.000201.000171.000
Costi per servizi138.000132.000195.000244.000
Altri costi operativi35.00032.00059.00077.000
Altri proventi non ricorrenti126.00080.000--
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA1.111.0001.064.0002.074.0002.007.000
Ammortamenti355.000335.000682.000646.000
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni--8.00013.000
EBIT756.000729.0001.384.0001.348.000

Saldo gestione finanziaria

33.000-13.000-240.000-283.000
a) Proventi Finanziari5.0006.00012.0009.000
b) Oneri Finanziari89.000104.000252.000291.000
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari117.00085.000--1.000
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)--157.000161.000

Risultato prima delle imposte

789.000716.0001.301.0001.226.000
Imposte sul reddito208.000193.000341.000329.000
Risultato netto attività di funzionamento581.000523.000960.000897.000
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

581.000523.000960.000897.000
Risultato di pertinenza di terzi----
Risultato di pertinenza del Gruppo581.000523.000960.000897.000
La tua Cronologia
BIT
SRG
Snam
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20200528 22:55:57