Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

H-Farm (FARM)

- 13/11/2015 12:28
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: H-farmGrafico Storico: H-farm
Grafico IntradayGrafico Storico

NEW ENTRY





http://www.h-farmventures.com/
Lista Commenti
40 Commenti
1 
1 di 40 - 13/11/2015 12:31
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-FARM AMMESSA ALLE NEGOZIAZIONI SU AIM ITALIA

H-FARMS.p.A., la piattaforma innovativa in grado di supportare la creazione di nuovi modelli d'impresa e la trasformazione ed educazione delle aziende italiane in un'ottica digitale, comunica che in data odierna Borsa Italiana ha ammesso alle negoziazioni le azioni H-FARM su AIM Italia, Mercato Alternativo del Capitale, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

L'ammissione alle negoziazioni avvenuta a seguito del collocamento di n 20.215.000 azioni rivenienti da un aumento di capitale della Società riservato esclusivamente a investitori qualificati italiani e esteri (con esclusione di Stati Uniti d'America, Australia, Canada e Giappone e di ogni altra giurisdizione nella quale il collocamento soggetto a restrizioni). Non prevista alcuna offerta al pubblico di azioni in Italia.

Il prezzo unitario delle azioni oggetto del collocamento riservato è stato fissato in Euro 1,00.

Il flottante è pari al 19,0% del capitale sociale.

1-600x400.jpg
2 di 40 - 16/11/2015 11:46
astokko N° messaggi: 169 - Iscritto da: 27/6/2011
scusa Gioia come lo vedi questo titolo? speculativo??
3 di 40 - Modificato il 20/11/2015 16:43
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-FARM ACQUISISCE L'"INTERNATIONAL SCHOOL OF TREVISO" E DA' VITA A H-CAMPUS, L'AMBIZIOSO PROGETTO DEDICATO AI GIOVANI E ALLA LORO FORMAZIONE

H-FARM, la piattaforma d'innovazione che ha l'obiettivo di supportare la creazione di nuovi modelli d'impresa e la trasformazione ed educazione delle aziende in un'ottica digitale, d inizio allo sviluppo strategico della Business Unit Education annunciato in occasione della recente IPO attraverso l'acquisizione dell'International School di Treviso e la firma di un importante accordo quadro con il Collegio Vescovile Pio X .

Acquisizione di "International School of Treviso S.r.l." H-FARM annuncia di aver perfezionato in data odierna l'acquisto del 100% delle quote di '"International School of Treviso Srl", operante nell'attività didattica in lingua inglese rivolta a bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 ai 14 anni. La società certificata IBO per il percorso PYP (Primary Years Program) e MYP (Middle Years Program), ha chiuso il bilancio annuale al 30.06.2015 con un valore della produzione di circa 1,6 Milioni ed un risultato netto di circa 90 migliaia. Il numero degli iscritti per l'anno accademico 2015-2016 di circa 200, sostanzialmente in linea con l'anno precedente. Il corrispettivo dell'operazione stato determinato in circa 800 migliaia e l'acquisizione stata perfezionata da "Digital Accademia S.r.l.", società interamente controllata da H-FARM focalizzata sulle attività di Corporate e Student Education.
4 di 40 - 21/11/2015 13:28
Vignoni N° messaggi: 6073 - Iscritto da: 17/7/2009
!
i1044306_LaborsaItarossoeUsadopogliatten
5 di 40 - 29/1/2016 10:21
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-FARM S.p.A. APPROVA DELIBERA QUADRO PER OPERAZIONI INVESTIMENTO PER IL 2016 TRAMITE INREACH VENTURES E ANNUNCIA L'INGRESSO DI MARIACRISTINA GRIBAUDI NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Ieri il Consiglio di Amministrazione di H-FARM S.p.A., la piattaforma d'innovazione quota da novembre dell'anno scorso all'AIM Borsa Italiana, in grado di supportare la creazione di nuovi modelli d'impresa e la trasformazione ed educazione delle aziende italiane in un'ottica digitale, ha approvato una Delibera Quadro, disposta ai sensi della Procedura Parti Correlate, che prevede la semplificazione del processo autorizzativo dell'acquisto di partecipazioni in start-up per l'esercizio 2016.

Come già previsto nelle linee guida del piano pluriennale approvato da H-FARM S.p.A., l'acquisto di partecipazioni in start-up attive a livello europeo e realizzata in collaborazione con la partecipata InReach Ventures, sono soggette ad un limite massimo per ciascuna operazione singolarmente considerata e per il complesso dioperazioni compiute nel periodo di efficacia della Delibera Quadro. Questa delibera riguarda soltanto e specificatamente le operazioni realizzate in collaborazione con InReach.

Il Consiglio di Amministrazione inoltre, dopo aver preso atto e accettato le dimissioni dell'Amministratore Indipendente dott. Leonardo Buzzavo per sopravvenuti ulteriori impegni di carattere professionale, ha nominato con grande entusiasmo, la dott.ssa Mariacristina Gribaudi, Amministratrice unica di Keyline S.p.A., quale nuovo Amministratore Indipendente di H-FARM S.p.A..

La dott.ssa Gribaudi ha fondato insieme al marito il gruppo industriale Keyline S.p.A che opera nel key business in Italia e attraverso filiali in Cina, Stati Uniti, Germania,Inghilterra e Giappone, e il suo profilo di spessore potr portare in H-FARM S.p.A. grande esperienza a livello manageriale e imprenditoriale.

H-FARM S.p.A. è una piattaforma di innovazione. Fondata nel gennaio 2005 stata la prima iniziativa al mondo ad adottare un modello che unisse la struttura dei servizi di incubazione e accelerazione per nuovi business, nonchservizi di digital transformation rivolti ad imprese tradizionali che vogliono affacciarsi al mondo digitale. Strutturata come un campus, dove oggi lavorano direttamente e indirettamente oltre 550 persone, considerato un unicum a livello internazionale.

Il suo obiettivo aiutare i giovani e le aziende Italiane a ripartire grazie all'innovazione. Dal 13.11.2015 iltitolo collocato nel segmento AIM di Borsa italiana ed disponibile alla contrattazione pubblica. Codice ISIN Azioni ordinarie H-FARM S.p.A. IT0004674666. Ticker: FARM.
6 di 40 - 01/1/2017 16:15
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-Farm, i numeri del primo semestre 2016


H-Farm, società quotata all’AIM Italia, ha chiuso il primo semestre del 2016 con un valore della produzione di 14,8 milioni di euro e una perdita netta di 2,61 milioni.

La società ha precisato che il risultato finale è influenzato da regole contabili che impongono di accorpare in un unico modello tre differenti tipologie di modelli di business altamente complementari nella sostanza ma poco nella rendicontazione.

A fine giugno la posizione finanziaria netta era positiva per 10,2 milioni di euro.

2-utu
7 di 40 - 25/3/2017 09:20
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-Farm chiude il 2016 con una perdita di 6,3 milioni

H-Farm ha chiuso il 2016 con una perdita di 6,3 milioni (rosso di 5 milioni del proforma 2015). La società quotata all'Aim Italia ha visto il valore della produzione salire da 24,7 a 30,8 milioni ma aumentare i costi operativi dai 26 milioni del proforma 2015 ai 35,65 milioni del 2016: l'ebitda segna così un rosso di 3 milioni (contro gli 878mila euro del proforma 2015) e l'ebit di 5 milioni (2,85 milioni un anno prima).

Sul lato patrimoniale, i mezzi propri scendono dai 39,8 milioni di fine 2015 a 33,4 milioni di dicembre 2016, mentre la posizione finanziaria netta è ora di 5,3 milioni, contro i 14,4 milioni a dicembre 2015.

Il CdA proporrà all'Assemblea (convocata per il 20 aprile) sia un'Opa su massime 2,5 milioni di azioni proprie (pari al 2,8% del capitale, a un prezzo da fissare, ma indicativamente tra 0,7 e 0,9 euro) sia un piano di buy-back per un massimo di 5 milioni di titoli.

© Copyright AIMnews.it


3j5a9
8 di 40 - 24/4/2017 15:15
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-Farm, ok dei soci al bilancio

L’assemblea ordinaria degli azionisti di H-FARM ha esaminato e approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016 e ha preso visione del bilancio consolidato approvato dal consiglio di amministrazione in data 23 marzo 2017.

L'assemblea ha inoltre approvato la proposta del consiglio di amministrazione autorizzando l’acquisto di azioni proprie mediante l’esecuzione di un’OPA e di un piano di buyback su propri titoli per un ammontare massimo complessivo di 5 milioni di azioni.

Il consiglio di amministrazione di H-FARM si è successivamente riunito deliberando in via definitiva, all’interno del range fissato dall’assemblea, quale corrispettivo unitario per ogni azione ordinaria portata in adesione all’OPA, tenendo in considerazione l’andamento medio del titolo dell’ultimo trimestre, l’importo pari a 0,850 euro.

3t7ox
9 di 40 - 27/5/2017 15:20
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-Farm, aumenta il flottante

H-Farm ha comunicato che sono scaduti gli obblighi di lock-up previsti in capo ad alcuni degli azionisti della società e aventi ad oggetto 56.558.748 di azioni ordinarie, pari al 63,38% del capitale. Secondo quanto noto alla società, a partire dal 27 maggio 2017, il flottante sarà di numero 34.087.902 azioni, salendo così dal 36,34% al 38,2%.


405h7
10 di 40 - 10/6/2017 15:26
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-FARM sigla accordo preliminare per acquisizione di Little English School di Vicenza

H-FARM ha comunicato che è stato siglato l’accordo preliminare per l’acquisizione - da parte di H-FARM Education - di Little English School di Vicenza, la scuola internazionale che entrerà così a far parte dell’offerta formativa di H-FARM.

L’acquisizione definitiva dell’istituto dovrebbe avvenire entro la fine del mese di giugno per un controvalore non rilevante ma ancora in corso di puntuale definizione.

435e1
11 di 40 - 17/6/2017 14:10
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
H-Farm, i risultati dell'Opa volontaria su azioni proprie

Al termine del periodo di adesione all’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale su azioni proprie (non finalizzata al delisting ma alla crescita attraverso operazioni straordinarie) promossa da H-FARM il gruppo ha comunicato che sono state portate in adesione 7.137.771 di azioni ordinarie, pari al 285,511% dei titoli oggetto dell’Offerta e al 7,998 % del capitale sociale dell’emittente, per un controvalore complessivo di 6,07 milioni di euro.

Tenuto conto dei risultati provvisori dell’offerta e considerando che l’offerta aveva ad oggetto l’acquisto di un massimo di 2,5 milioni di azioni, il coefficiente di riparto provvisorio è pari al 35,025%.



44mpr
12 di 40 - 24/12/2017 11:14
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Generali Italia e H-FARM: 4 startup per rivoluzionare settore Salute e Welfare

Analizzate 600 startup da 15 Paesi.

Il mondo della “salute digitale” continua a registrare numeri impressionanti: a livello globale gli investimenti in startup attive nel settore supereranno i 7 miliardi di dollari nel 2017 (fonte Accenture analysis). Il miglioramento dell’assistenza terapeutica e della qualità della vita oggi passa attraverso app, robot che rispondono alle domande degli utenti in chat , profili social, programmi di apprendimento automatico ritenuti strumento efficace e promettente, spesso consigliati dallo stesso professionista sanitario o medico curante. Ne è la prova il fatto che il numero di digital health app è aumentato vertiginosamente negli ultimi quattro anni: si è passati da circa 66 mila nel 2013 a oltre 318 mila nel 2017 (fonte report Iqvia). In questo contesto in rapida crescita e dalle enormi potenzialità, Generali Italia e H-FARM hanno selezionato quattro startup operative nei settori della prevenzione, accesso alle cure e nuove soluzioni che facilitino il percorso sanitario degli utenti.

Le quattro startup selezionate, su 600 candidature arrivate da 15 Paesi, da oggi iniziano un percorso di accelerazione di 4 mesi, nel campus di H-FARM, durante il quale potranno sviluppare i loro progetti digitali ed hardware innovativi per aiutare i pazienti a vivere meglio, i medici a stare accanto ai loro assistiti, gli operatori sanitari ad adottare soluzioni più efficienti e migliorative dei processi terapeutici e le aziende ad offrire soluzioni integrate di welfare ai propri dipendenti . Tra i principali parametri di selezione la possibilità che queste soluzioni possano essere adottate da Generali Welion, la nuova società di welfare integrato di Generali Italia che offre servizi innovativi dalla salute ai flexible benefit anche attraverso partnership con startup. Generali Italia affiancherà ad ognuna della 4 startup una figura di riferimento che le accompagnerà durante l’intero percorso.

Le startup selezionate sono:

Holey (Italia) è una startup che vuole rivoluzionare la progettazione ed il processo produttivo di gessi funzionali e tutori ortopedici. Fondata da Gabriel Scozzarro, Francesco Leacche, Edoardo Previti Flesca e Roberto De Ioris, si dedica alla progettazione minuziosa e dinamica di soluzioni create su misura per i pazienti attraverso quattro fasi: scansione 3D dell’arto del paziente, elaborazione e modellazione dell’immagine 3D digitalizzata, stampa 3D del dispositivo e infine applicazione del tutore al paziente che grazie a delle cerniere non richiede più di 5 minuti. Il prodotto è realizzato con un materiale plastico ipoallergenico, waterfriendly, traspirante, leggero e personalizzabile. Grazie ai gessi e tutori Holey il ripristino della normale attività quotidiana è più veloce, meno traumatico e più confortevole.

StayActive (Italia) è un piccolo device in grado di correggere la postura scorretta da in piedi e da seduti sviluppato da Francesco Dulio, Luca Scevola, Susanna Brogin. Una volta indossato e calibrato attraverso la sua app dedicata, StayActive è in grado di avvisare l’utente in caso di postura scorretta, attraverso una lieve vibrazione che lo induce a correggerla. Il dispositivo ha la garanzia dell’Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale (ISICO).

Knok (Portogallo) è l’applicazione che offre un servizio conveniente, affidabile e immediato: permette all’utente di contattare un dottore, scelto all’interno del network di professionisti iscritti a Knok, il più adatto rispetto alla sua posizione geografica e alla tipologia di problema di salute da risolvere. Il funzionamento è semplice: basta scaricare sul proprio device l’app, descrivere il proprio problema, a quel punto Knok suggerirà il medico più adatto a risolverlo. Dopo aver confermato e pagato la visi ta tramite l’applicazione mobile, sarà possibile mettersi in contatto diretto con il professionista, quindi scegliere tra un appuntamento video o una visita direttamente nella propria abitazione. Tutti i medici del network di Knok sono recensiti: da 0 a 5 stelle. Quasi tutti ad oggi hanno ottenuto la valutazione più alta.

Milo (Stati Uniti) è una soluzione innovativa che permette di effettuare tramite un device sviluppato dalla stessa startup, test clinici del sangue, delle urine e della saliva e di riportarne i risultati sull’applicazione mobile in pochi minuti. I passaggi sono pochi e semplici: dopo aver prelevato un campione e averlo applicato sull’apposita striscia reattiva, approvata dall’FDA, è sufficiente inserire quest’ultima nello Smart Meter, il device di Milo che in pochi minuti analizza e invia i risultati via Bluetooth all’app per smartphone. L’applicazione registra e archivia i risultati del test, condivisibili con un medico professionista per ottenere una diagnosi.

Ai progetti che partecipano al percorso di accelerazione sono garantiti i servizi forniti da H-FARM, tra cui vitto, alloggio, spazi di lavoro, sessioni di mentorship, workshop tematici e supporto da parte di partner tecnici per consolidare il proprio business, posizionarlo al meglio sul mercato e individuare fondi e investitori. Le attività di formazione si terranno nell’headquarters di H-FARM a Roncade e nelle sedi di Generali Italia. Al termine del programma di accelerazione, a marzo 2018, le startup parteciperanno alla Demo Night durante la quale presenteranno il loro progetto e i risultati maturati nel periodo di accelerazione ad una platea di investitori, fondi e venture capital.


66ar3
13 di 40 - 27/3/2018 14:40
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Per H-Farm crescono i ricavi (+47%), ma anche i costi

Dai conti 2017 della piattaforma di innovazione H-Farm sono emersi una crescita dei ricavi del 47% anno su anno con un valore della produzione che ha raggiunto i 47,9 mln di euro, +15,3 mln sul 2016, L'ebitda è risultato in miglioramento malgrado i continui investimenti, ma è ancora negativo per 1,6 mln. La perdita si è attestata a 6,2 mln, sostanzialmente in linea con l'esercizio precedente.

di Roberta Castellarin

L'azione H-Farm , piattaforma di innovazione quotata all'Aim, è dimessa a quota 0,83 euro (-0,95%) dopo che il cda della società ha dato l'ok ai conti 2017 dai quali è emersa una crescita dei ricavi del 47% anno su anno con un valore della produzione che ha raggiunto quota 47,9 milioni, 15,3 milioni in più sul 2016, ben oltre le previsioni e le attese del mercato.

"L'andamento delle tre business unit", ha spiegato la società, "conferma la divisione che si occupa delle soluzioni per la trasformazione digitale come motore della crescita e della redditività, oltre che la forte espansione dell'education trainata dalle acquisizioni". Anche l'ebitda è risultato in miglioramento malgrado i continui investimenti nell'area education, ma ancora negativo per 1,6 milioni rispetto ai -3 milioni del 2016.

Tra i costi H-farm ha visto aumentare molto il costo del lavoro passato dai 12,1 milioni del 2016 ai 21,2 milioni del dato proforma 2017, incremento ascrivibile alle operazioni di M&A e alle nuove assunzioni che lo scorso anno contano 124 nuove risorse raggiungendo la soglia di 521 persone. La perdita si è attestata a 6,2 milioni, sostanzialmente in linea con l'esercizio precedente, dopo ammortamenti su immobilizzazioni immateriali per 2,6 milioni, in crescita rispetto a 1,7 milioni dell'esercizio precedente e in maggior parte ascrivibile alla necessità di ammortizzare in dieci anni l'avviamento generato dalle operazioni di M&A.

"Questo risultato conferma la bontà del cammino intrapreso nel 2015 grazie al percorso di collocamento all'Aim, che ha portato H-Farm da investitore e acceleratore nel settore digitale a realtà unica nel panorama Italiano in grado di coniugare investimenti, innovazione e istruzione, iniziando ad essere un punto di riferimento anche per le aziende europee. Nel secondo semestre abbiamo deciso di investire ancora molto sul nostro progetto di sistema operativo della scuola e i risultati si vedranno presto; abbiamo molte conferme a livello internazionale sulla bontà della nostra visione", ha dichiarato Riccardo Donadon, fondatore e ceo di H-Farm .

"Abbiamo chiuso il 2017 molto meglio delle previsioni, ben oltre le nostre aspettative, con una percentuale di crescita del fatturato di quasi il 50% anno su anno e un forte miglioramento della marginalità. In soli due anni abbiamo completamente trasformato il nostro progetto, assumendo un ruolo di rilievo sia sul mercato dell'educazione che su quello delle soluzioni innovative per la trasformazione digitale delle grandi aziende, con un posizionamento sempre più internazionale", ha aggiunto il ceo.

"Abbiamo seminato moltissimo in questi 12 anni, con oltre 26 milioni di euro di investimenti in 116 startup con ritorno ad oggi di 16 milioni, cinque exit nel corso dell'anno, e una valutazione del portafoglio che gli analisti stimano in circa 50 milioni di euro, nei prossimi 3 anni raccoglieremo, ma soprattutto manderemo in conversione gli investimenti. Nel 2020 H-Farm compirà 15 anni e sarà molto divertente tirare le fila", ha concluso Donadon.
70ayu
https://www.milanofinanza.it
14 di 40 - 17/7/2018 13:16
vivasenna2 N° messaggi: 133 - Iscritto da: 04/12/2017
Si mangiano i soldi vendere non compensano sono un buco nell’acqua ....
15 di 40 - 06/9/2018 16:53
vivasenna2 N° messaggi: 133 - Iscritto da: 04/12/2017
Ma questa società farlocca da chi è gestita ... sembrerebbero dei minkioni ... forse ci capiscono anche ... a produrre CIOCCOLATA nel Bosforo !!! +1out
MODERATO HappyFedina (Utente disabilitato) N° messaggi: 652 - Iscritto da: 30/8/2018
17 di 40 - 11/9/2018 14:24
vivasenna2 N° messaggi: 133 - Iscritto da: 04/12/2017
Società di merdacce fallite!!!
MODERATO Fausto Bertinotti (Utente disabilitato) N° messaggi: 801 - Iscritto da: 23/10/2017
MODERATO Fausto Bertinotti (Utente disabilitato) N° messaggi: 801 - Iscritto da: 23/10/2017
20 di 40 - 19/9/2018 17:49
vivasenna2 N° messaggi: 133 - Iscritto da: 04/12/2017
Sto pezzo di Merda che costituito sta start up ci vorrebbe la guardia di finanza a sti luridi
40 Commenti
1 
Titoli Discussi
BIT:FARM 0.30 -1.6%
H-farm
H-farm
H-farm
Indici Internazionali
Australia -3.1%
Brazil -1.1%
Canada -5.2%
France -3.4%
Germany -3.9%
Greece -6.6%
Holland -3.7%
Italy -3.9%
Portugal -3.8%
US (DowJones) -3.0%
US (NASDAQ) -1.9%
United Kingdom -3.2%
Rialzo (%)
BIT:HI 2.98 8.0%
BIT:U24 3.03 4.5%
BIT:NVDA 239 3.9%
BIT:CLG 0.60 3.4%
BIT:ZUC 1.59 3.1%
BIT:OJM 6.86 2.5%
BIT:EDGE 4.97 2.5%
BIT:AMP 25.72 2.5%
BIT:CSP 0.56 2.2%
BIT:MAIL 4.51 2.0%
La tua Cronologia
BIT
FARM
H-farm
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20200228 18:56:19