1. Home
  2. Investire
  3. Azioni
  4. Italia
  5. BIT
  6. Generali Ass (G)
  7. Bilanci

Bilancio - Dati Fondamentali Assicurazioni Generali

Nome Compagnia:Assicurazioni Generali
Descrizione:
Assicurazioni Generali, presente in quasi 60 Paesi, è una delle più importanti realtà assicurative e finanziarie internazionali ed è leader a livello nazionale. Dal punto di vista territoriale il gruppo si colloca ai primi posti in Germania, Francia, Austria, CEE e nell'Europa Centro-Orientale. Inoltre nell'ultima decina di anni ha avviato lo sviluppo in Sud America e in Estremo Oriente, in particolare India e Cina. Il core business di Generali è concentrato principalmente sul settore vita, con un’offerta che spazia dalle polizze risparmio e protezione famiglia, alle polizze unit-linked e ai piani complessi per le multinazionali. Nel settore danni il portafoglio va dalle coperture mass-market come RC auto, abitazione, infortuni e salute, fino alle coperture per rischi commerciali ed industriali particolarmente sofisticati. Nel segmento retail sta aumentando il peso del business Commercial, nell'ambito del quale si rivolge alle medie e grandi imprese internazionali sfruttando la presenza globale del gruppo e i suoi legami consolidati coi broker internazionali. Generali inoltre è tra i maggiori player mondiali nel campo dell'assistenza, attraverso il gruppo Europ Assistance, presente a livello mondiale con servizi nel settore auto, viaggi, salute, casa e famiglia. Affiancata al tradizionale core business assicurativo del gruppo vi è l’area del risparmio gestito e dei servizi finanziari presidiata dalla struttura bancaria, Banca Generali, una delle maggiori realtà italiane nel settore della distribuzione integrata di prodotti finanziari, bancari e assicurativi, attraverso reti di promotori finanziari.
Amm. Delegato:Philippe DonnetIndirizzo Web:www.generali.com
Presidente:Gabriele Galateri di Genola e SunigliaTel:040 671111
Indirizzo:Piazza Duca Degli Abruzzi, 2Fax:040 671600
Comune:TriesteEmail:giulia.raffo@generali.com
Nazione:ItaliaISIN:IT0000062072
CAP:34132
 Prezzo Variazione [%] Denaro Lettera Volume Max Min
 18,27 -0,605 [-3,21%] 18,255 18,265 10.140.764 18,785 18,17
 Aper Chiusura Prec. Cap. di mercato Azioni circolanti VWAP ROE (%) Osc 52 Sett
 18,755 18,875 28.886.135.033 1.581.069.241 18,42 5,81 14,02-19,35

Valori Principali

(alla chiusura precedente)
Chiusura Precedente18,875
Cap. di mercato29.842.681.924
Azioni circolanti1.581.069.241
Azioni Privilegiate circolanti-
Azioni Risparmio circolanti-
Azioni Risparmio Convertibili circolanti-

Andamento prezzo azioni 5 anni

Andamento Prezzo Azione

Periodo MaxMin
1 Settimana18,9118,17
4 Settimane19,0918,17
12 Settimane19,3517,48
1 Anno19,3514,02
3 Anni19,6310,20
5 Anni19,6310,20

Grafico Azionisti

Sintesi di Bilancio (in migliaia di euro)

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Premi Lordi di Competenza36.398.00033.351.00067.393.00068.137.000
Premi Netti34.762.00032.280.00064.468.00066.239.000
Oneri Netti Relativi ai Sinistri36.913.00023.388.00060.011.00071.062.000
Reddito Netto Investimento5.863.0005.000.00010.629.00011.325.000
Spese di Gestione e Interessi Passivi6.440.0006.193.00012.478.00012.576.000
Utile Netto di Gruppo1.540.000774.0001.744.0002.670.000
Riserve Tecniche Nette441.530.000415.903.000437.223.000414.831.000
Capitale e Riserve del Gruppo28.412.00026.143.00030.031.00028.360.000
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2021 - Nel primo semestre 2021 Generali presenta una forte crescita dei premi, del risultato operativo e dell’utile netto, con una solida posizione di capitale.
In particolare i premi lordi di competenza sono saliti del 9,1% a 36.398 milioni, ed in particolare i Premi lordi Vita sono aumentati del 12,2% a 25.001 milioni, per effetto dello sviluppo dei prodotti unit-linked (+8,1%), soprattutto in Francia e in Germania, delle linee puro rischio e malattia (+4%) in Asia e Italia e delle linee risparmio (+2%) soprattutto in Francia.
I premi Vita aumenterebbero del 12,7% e quelli unit-linked del 38,4% escludendo l’effetto del fondo pensione collettivo Italia.
La raccolta vita si attesta a 6,3 miliardi (-8,4%), in calo principalmente nelle linee risparmio, in coerenza con la strategia di riorientamento del portafoglio, mentre al netto del citato fondo pensione Italia la raccolta vita sarebbe salita del 16,6%.
Per quanto riguarda la nuova produzione, la raccolta in termini di PVNBP (valore attuale dei premi della nuova produzione) evidenzia una crescita dell’8,9% a 24,5 miliardi (+23% escludendo il fondo pensione Italia).
La redditività sul PVNBP sale al 4,67% (+0,73 p.p.), per effetto del miglior mix produttivo verso linee più redditizie e per le migliori caratteristiche dei nuovi prodotti, soprattutto in Italia e Francia (+0,46 p.p.
escludendo il fondo pensione Italia).
Il valore della nuova produzione (NBV) è pari a 1.145 milioni, in crescita ben del 29,3% (+36,4% escludendo il fondo pensione Italia).
Nel Vita il risultato operativo registra una crescita del 5,4% a 1,4 miliardi, per effetto dell’aumento del margine tecnico (+7,5%), grazie allo sviluppo dei prodotti unit-linked e protection.
Per quanto riguarda invece il segmento Danni, i premi lordi (esclusa la variazione riserva premi) sono saliti del 2,9% a 11.396 milioni, ed in particolare sono cresciuti sia nel business Non Auto (+4,9%) nelle diverse aree di operatività del gruppo, sia nel business Auto (+4,7%), con uno sviluppo in ACEER (+6,1%), Italia (+5,5%) e Argentina (+47,1%).
Il CoR si è attestato all’89,7% (+0,2 p.p.), sostanzialmente stabile con un impatto di sinistri catastrofali pari a 0,2 p.p.
(1,1 p.p.
nel primo semestre 2020), considerando eventi catastrofali per 218 milioni (118 milioni un anno prima).
In miglioramento la sinistralità corrente non catastrofale per il minor impatto dei grandi sinistri man-made.
Il risultato operativo danni registra un calo del 3,6% a 1,3 miliardi, con un calo del risultato tecnico (1,5%).
Le commissioni nette sono balzate del 49,9% a 568 milioni grazie soprattutto alle commissioni attive per servizi finanziari prestati da società di Asset Management, passate da 539 a 708 milioni.
Il risultato della gestione caratteristica ha peggiorato il valore negativo da 2.408 a 2.647 milioni per maggiori oneri netti relativi ai sinistri, aumentati ben del 57,8% a 36.913 milioni (di cui 31.149 relativi ai sinistri Vita, ai quali è dovuto pressochè interamente il balzo degli oneri).
Però, mentre nel primo semestre 2020 erano stati evidenziati oneri netti da attività a fair value per 5.486 milioni, nello stesso periodo del 2021 vi sono stati proventi netti per 5.376 milioni.
Quanto alle partecipazioni, il loro contributo positivo (soprattutto da dividendi) è aumentato da 71 a 102 milioni, e inoltre nel primo semestre 2020 erano stati registrati oneri su partecipazioni per 96 milioni non più presenti nel 2021.
I proventi da altri strumenti finanziari e investimenti immobiliari sono scesi del 6,3% a 6.545 milioni (minori utili realizzati su attività disponibili per la vendita), ma anche i relativi oneri sono scesi ben del 65,6% a 682 milioni.
Così il reddito netto da investimenti è nel complesso aumentato del 17,3% a 5.863 milioni.
Poco variato il saldo degli altri costi netti, che si sono attestati a 803 milioni (+1,4%).
Ne è complessivamente derivato un balzo dell’utile ante imposte da 1.775 a 2.514 milioni (+41,6%); dopo imposte per 791 milioni (tax rate sceso dal 38,5% al 31,5%) e lo scomputo di una quota di utile di competenza di terzi passata da 135 a 183 milioni (il primo semestre 2020 includeva inoltre una perdita da attività in cessione pari a 183 milioni), l’utile netto è pressochè raddoppiato, passando da 774 a 1.540 milioni.
Il pagamento della seconda tranche del dividendo, pari a 0,46 euro per azione, avrà luogo a partire dal 20 ottobre 2021.
Il Solvency Ratio è salito al 231% (224% a fine 2020), e gli Asset Under Management complessivi sono risultati pari a 672,4 miliardi (+2,7%).
RISULTATI 2020 - Nel 2020 i risultati di Generali evidenziano una performance resiliente con una conferma della solidità patrimoniale, in un contesto di mercato che risente delle pesanti ricadute economiche e finanziarie della pandemia da Covid-19.
I premi lordi di competenza si sono attestati a 67.393 milioni (-1,1%), e i premi netti a 64.468 milioni (-2,7%).
In particolare, i Premi Vita sono aumentati dello 0,8% a 48.557 milioni, per effetto dello sviluppo dei prodotti unit-linked (+21,7%), che beneficiano del fondo pensione collettivo sottoscritto in Italia nel mese di giugno per circa 1,5 miliardi; aumentano anche i prodotti della linea puro rischio e malattia (+1,6%).
La raccolta vita si è attestata a 12,1 miliardi (-10,5%), costituita per il 93% dalle linee unit-linked e puro rischio.
Per quanto riguarda la nuova produzione, la raccolta in termini di PVNBP (valore attuale dei premi della nuova produzione) ha evidenziato una crescita del 3,3% a 47,1 miliardi, mentre la redditività sul PVNBP è salita al 3,94% (+0,06 p.p.), per effetto del miglior mix produttivo verso linee più redditizie e della variazione delle garanzie sui prodotti di risparmio.
Il valore della nuova produzione (NBV) è stato pari a 1.856 milioni, in crescita del 4,9%.
I premi del segmento Danni sono rimasti sostanzialmente stabili a 22.147 milioni (+0,1%); in particolare, il business Non Auto (+0,2% a 13.116 milioni) riflette lo sviluppo in Italia (+3,3%) e Francia (+2,3%), mentre il business Auto evidenzia una crescita dei premi dello 0,7% a 8.117 milioni per il buon andamento del quarto trimestre, con uno sviluppo in ACEER (+4,2%), Francia (+1,8%) e Argentina (+27,6%).
Gli oneri netti relativi ai sinistri sono però diminuiti ben del 15,6% a 60.011 milioni per la contrazione della sinistralità corrente non catastrofale, soprattutto a seguito del lockdown.
Nel periodo l’impatto degli eventi catastrofali è stato dell’1,5% (2% nel 2019).
Il gruppo ha beneficiato del positivo andamento di Banca Generali e del contributo del private equity, ma l’impatto negativo del Covid-19 è stimabile in 123 milioni; inoltre, hanno pesato l’operazione di liability management (per 332 milioni), l’onere one-off per la costituzione del Fondo Straordinario Internazionale per il Covid-19 e le svalutazioni sugli investimenti (per 287 milioni).
Tutto considerato, l’utile ante imposte è passato da 3.587 a 3.390 milioni (-5,5%); ma dopo imposte per 1.175 milioni (tax rate in aumento dal 31,3% al 34,7%), perdite da attività in cessione per 183 milioni (utili per 474 milioni nel 2019) e lo scomputo di una quota di utile di competenza di terzi in aumento da 269 a 288 milioni, l’esercizio si è chiuso chiude con un utile netto in flessione a 1.744 milioni (-34,7%.
Al netto degli oneri non ricorrenti il risultato netto normalizzato risulta pari a 2.076 milioni (-12,7%).
Il Solvency Ratio è rimasto stabile al 224%, e gli Asset Under Management complessivi sono risultati pari a 664 miliardi (+5,4%).
Il dividendo complessivo annunciato ammonta a 1,47 euro per azione, in due tranches: la prima di 1,01 euro in pagamento dal 24 maggio 2021, mentre la seconda di 0,46 euro relativa alla parte di dividendo non distribuito nel 2019 è stata messa in pagamento dal 20 ottobre 2021.

Stato Patrimoniale

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019

Disponibilità liquide ed equivalenti

----

Investimenti

494.177.000463.018.000492.522.000463.928.000
di cui: Investimenti Posseduti Sino a Scadenza1.769.0002.154.0001.983.0002.243.000
di cui: Attività  Finanziarie Disponibili per la Vendita----
di cui: Attività  finanziarie a fair value rilevato a c/e----
di cui: Investimenti immobiliari14.891.00014.202.00015.124.00014.168.000
di cui: Partecipazioni2.205.0001.433.0002.107.0001.365.000
di cui: Finanziamenti e crediti30.458.00031.215.00030.856.00032.285.000

Investimenti e disponibilità Liquide (A+B)

----

Attività materiali ed immateriali

----

Attività immateriali

----

Attività materiali;

----

Altri elementi dell'attivo

13.482.00014.407.00013.664.00013.852.000

Totale Attivo

528.519.000498.862.000527.502.000498.238.000

Riserve tecniche nette

441.530.000415.903.000437.223.000414.831.000
a) Rami Danni31.790.00030.917.00030.435.00029.059.000
di cui: Riserve Tecniche Danni34.587.00033.569.00033.000.00031.652.000
di cui: Riserve Tecniche Danni a Carico Riassicuratori2.797.0002.652.0002.565.0002.593.000
b) Rami Vita409.740.000384.986.000406.788.000385.772.000
di cui: Riserve Tecniche Vita412.556.000386.846.000409.330.000387.561.000
di cui: Riserve Tecniche Vita a Carico Riassicuratori2.816.0001.860.0002.542.0001.789.000

Passività Finanziarie

----

Accantonamenti e debiti netti

1.757.0001.378.0002.855.000959.000
a) Crediti Diversi13.796.00013.310.00012.101.00011.954.000
b) Debiti13.572.00013.024.00013.184.00011.177.000
c) Accantonamenti1.981.0001.664.0001.772.0001.736.000

Altri elementi del passivo;

10.925.00011.250.00011.561.00011.693.000

Passività subordinate

----

Capitale e riserve del Gruppo

28.412.00026.143.00030.031.00028.360.000

Capitale e riserve di Terzi

1.753.0001.475.0001.764.0001.491.000

Totale passivo

528.519.000498.862.000527.502.000498.238.000

Conto Economico - Profit & Loss

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019

Premi lordi di competenza

36.398.00033.351.00067.393.00068.137.000

Premi netti

34.762.00032.280.00064.468.00066.239.000
Oneri netti relativi a sinistri36.913.00023.388.00060.011.00071.062.000
Commissioni nette568.000379.000827.000704.000
Reddito netto di investimento5.863.0005.000.00010.629.00011.325.000
Proventi derivanti da strumenti finanziari a fair value5.376.000-5.486.0001.778.00010.177.000
Proventi netti da partecipazioni101.000-25.00041.00088.000
Spese di gestione e interessi passivi6.440.0006.193.00012.478.00012.576.000
Altri ricavi (costi)-803.000-792.000-1.864.000-1.308.000
Utile (perdita) prime delle imposte2.514.0001.775.0003.390.0003.587.000
Imposte791.000683.0001.175.0001.122.000
Utile (perdita) delle attività cessate----
Utile (perdita) di pertinenza di terzi183.000135.000288.000269.000

Utile netto di gruppo

1.540.000774.0001.744.0002.670.000
La tua Cronologia
BIT
G
Generali
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20220122 03:44:26