Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Notizie:as Roma: Dibenedetto Vuole Una Champions Da Protagonista (Mess) (ASR)

- 18/4/2011 11:38
appesa


Dowjones



Settanta pagine piu' gli allegati. Sarebbero queste secondo il Messaggero le pagine dell'offerta americana presentata da DiBenedetto & c in tandem con Unicredit per acquistare il 67% della As Roma secondo la proporzione del 60% agli americani e il 40% di Unicredit: per la partecipazione la somma offerta sarebbe di 77 milioni, di cui quindi 46,2 milioni versati dagli Usa, 30,8 milioni da piazza Cordusio. Questi i termini della proposta d'acquisto che comprende, pero', anche il marchio e Trigoria, valutati e da pagare a parte: circa 15 milioni per entrambi gli asset.



L'offerta di DiBenedetto prevede un prezzo pari al Nav, il valore della societa' al netto dei debiti. Complessivamente quindi fra il 67% della squadra, il marchio e Trigoria il prezzo di americani e Unicredit si aggira a 92 milioni circa, dei quali circa 55 milioni a carico di DiBenedetto & c, poco meno di 37 della banca. Passando di mano la maggioranza di una societa' quotata, in base alla legge Draghi, i nuovi acquirenti sono tenuti a lanciare l'Opa sul 33% sparso sul mercato: il prezzo dell'offerta sarebbe stato stimato attorno a 40 milioni. Il prezzo definitivo dipende dal calcolo del valore dei titoli del club in un periodo di tempo precedente il varo dell'offerta. Per maggio, il 100% della As Roma dovrebbe essere detenuto dagli Usa e da Unicredit, secondo una tabella di marcia per la quale l'esclusiva di 30 giorni ai nuovi soci potrebbe finire a meta' marzo. Quando partira' l'iter dell'Antitrust e della convocazione dell'assemblea per la nomina dei nuovi vertici (seconda meta' di aprile). DiBenedetto dovrebbe essere il presidente. Il futuro. I nuovi padroni sono pronti a ricapitalizzare il club con 80 milioni in due tempi. Subito 40 milioni, in un secondo tempo - un paio d'anni - altra ricapitalizzazione da 40. Sempre che per esigenze specifiche, non si scelga di varare rafforzamenti patrimoniali in piu' tranche. Sempre per 40 milioni. DiBenedetto vuole giocare in Champions league per cinque anni. Ma il piano industriale ha obiettivi ambiziosi anche per le attivita' extracalcistiche. Il fatturato, come risulta nell'offerta, dovrebbe crescere nei prossimi cinque anni dagli attuali 130 a 180 milioni. Quattro i filoni di sviluppo: riempire al massimo lo stadio; potenziare il sistema di sponsorizzazioni e eventi (Trigoria polo di meeting); sviluppo del merchandising con una campagna di sensibilizzazione sul marchio per tenere alla larga i prodotti "taroccati" e la rete internazionale sui vivai calcistici. Un programma ambizioso che DiBenedetto vuol sviluppare avendo al fianco Unicredit. Ma negli accordi con gli americani spunta una novita': la banca si impegna a rimanere col 5%, dopo aver "sindacato", cioe' ceduto il 35% a qualche altro partner sul quale dovra' esserci il "gradimento" degli Usa: questa preferenza si manifestera' in relazione allo sviluppo dei business extracalcistico. red/cat








Leggi l'articolo:http://it.advfn.com/notizie/gb/As-Roma-DiBenedetto-vuole-una-Champions-da-protagonista-Mess_46385377.html
Lista Commenti
32 Commenti
1 
1 di 32 - 18/4/2011 11:38
appesa
"L'offerta di DiBenedetto prevede un prezzo pari al Nav, il valore della societa' al netto dei debiti." ... MA IL MARCHIO DELLA SOCIETA', E QUINDI IL POTENZIALE RITORNO CHE DA QUESTO SI POTRA' RICAVARE SE OPPORTUNAMENTO SFRUTTATO, QUANTO E' STATO VALUTATO?
2 di 32 - 18/4/2011 13:29
NICK6817
ladri! si sono messi d'accordo per un valore esiguo tanto chi vende e chi deterrà il 40% su cui si rifarà è la stessa unicredit. ma il prezzo medio degli ultimi 3 o 6 mesi in borsa come offerta minima in opa che fine ha fatto?? sparita con la unova opa approvata il 5 aprile dalla consob di cui una parte in vigore da subito e l'altra a maggio? mi sa di truffa dove tutti sono d'accordo per fregare il 33% di piccoli azionisti!! e quanto vale la costruzione del nuovo stadio già semi approvata? LADRI

non aderite all'opa e nel referendum nella scheda di adesione se aderite mettete che NON SIETE D'ACCORDO!!
3 di 32 - 18/4/2011 13:49
maurodutto2
sono d'accordo con te io non solo non aderiro' all'opa ma a questi prezzi continuero' a comprare
4 di 32 - 18/4/2011 13:50
maurodutto2
e dove sta' scritto che l'opa e' di 0,67
5 di 32 - 18/4/2011 13:51
maurodutto2
loro devono acquisire il 33% dal mercato al prezzo degli ultimi periodi
6 di 32 - 18/4/2011 13:53
maurodutto2
il 67% e' la quota che devono assorbire non parla di 0,67 il valore dell'opa
7 di 32 - 18/4/2011 13:56
maurodutto2
il valore medio degli ultimi 6 mesi e' 1,10 euro
8 di 32 - 18/4/2011 14:08
romina72
Quotando: maurodutto2il 67% e' la quota che devono assorbire non parla di 0,67 il valore dell'opa



n.b: qui lo dice pero' : ciao

A.S. ROMA -30% Precipita sul prezzo d'Opa dopo l'accordo con Di Benedetto
Websim - 18/04/2011 12:34:39
L'A.S. Roma (ASR.MI) scende in picchiata del 30% a 0,81 euro avvicinandosi al prezzo d'Opa stabilito nell'ambito dell'accordo per la vendita della squadra giallo-rossa all'imprenditore americano Thomas Di Benedetto. L'accordo è stato siglato nella notte di venerdì con Unicredit.

L'accordo prevede che una newco, partecipata al 60% da Di Benedetto e al 40% da Unicredit, acquisti il 67% della A.S Roma, attualmente controllata dalla società Roma 2000, posseduta a sua volta da Unicredit (49%) e dalla famiglia Sensi (51%). La transazione avverrà ad un prezzo di 0,6781 euro. Successivamente la newco lancerà un'Opa sul capitale restante (pari al 33%) a un prezzo identico a quello dell'offerta, così come è previsto dall'articolo 106 del Tuf recentemente modificato. L'articolo prevede infatti che il prezzo d'Opa non debba essere inferiore "a quello più elevato pagato dall'offerente" per superare la soglia del 30% della società.

Proprio il prezzo stabilito per l'Opa penalizza oggi il titolo. Il prezzo è inferiore di quasi il 42% alla quotazione di venerdì (a 1,16 euro).
9 di 32 - 18/4/2011 14:46
maurodutto2
io la leggo in modo diverso 0,6781 sono le azioni in mano a unicredit il mercato e' un altra cosa e' non e' obbligato ad aderire all'offerta
10 di 32 - 18/4/2011 14:47
maurodutto2
e vedendo i movimenti odierni non credo che aderira'
11 di 32 - 18/4/2011 14:54
maurodutto2
unicredit puo' fare accordi per il proprio capitale e non coi soldi nostri a meno che non siano vantaggiosi per noi
12 di 32 - 18/4/2011 15:01
romina72
maurodutto2 La transazione avverrà ad un prezzo di 0,6781 euro cosa vuol dire per te forse e' un errore di scrittura per far confondere !
13 di 32 - 18/4/2011 15:03
maurodutto2
il testo dice che non deve essere inferiore a 0,6781
14 di 32 - 18/4/2011 15:05
maurodutto2
romina come mi spieghi l'andamento di borsa odierno
15 di 32 - 18/4/2011 15:16
romina72
Quotando: maurodutto2romina come mi spieghi l'andamento di borsa odierno



solo speculazione di m...........da quindi si compra alla grande UNI BANCA INTESA ECC
16 di 32 - 18/4/2011 15:20
maurodutto2
quindi non e' cosi' sicuro il prezzo di o,6781
17 di 32 - 18/4/2011 15:22
maurodutto2
di solito non si fanno accordi cosi' svantaggiosi per gli azionisti io ho poche azioni immaggina chi invece ne ha tantissime in un giorno solo perderebbe il 42% del capitale e oltre e la consob che fa'
18 di 32 - 18/4/2011 15:25
maurodutto2
scusa mi e' scappata una g in piu' prima che tu mi riprenda dolcissima romina
19 di 32 - 18/4/2011 15:32
romina72
Quotando: maurodutto2scusa mi e' scappata una g in piu' prima che tu mi riprenda dolcissima romina[/quot
no problem c'e' sempre da imparare in questo mondo .
20 di 32 - 18/4/2011 17:16
romina72
A.S. ROMA -21% Precipita sul prezzo d'Opa dopo l'accordo con Di Benedetto
Websim - 18/04/2011 17:05:06
A pochi minuti dalla chiusura di Borsa, l'A.S. Roma (ASR.MI) riduce le perdite e segna un ribasso del 21% a 0,92 euro avvicinandosi al prezzo d'Opa stabilito nell'ambito dell'accordo per la vendita della squadra giallo-rossa all'imprenditore americano Thomas Di Benedetto. L'accordo è stato siglato nella notte di venerdì con Unicredit. A metà giornata il titolo era arrivato a perdere il 30%.

L'accordo prevede che una newco, partecipata al 60% da Di Benedetto e al 40% da Unicredit, acquisti il 67% della A.S Roma, attualmente controllata dalla società Roma 2000, posseduta a sua volta da Unicredit (49%) e dalla famiglia Sensi (51%). La transazione avverrà ad un prezzo di 0,6781 euro. Successivamente la newco lancerà un'Opa sul capitale restante (pari al 33%) a un prezzo identico a quello dell'offerta, così come è previsto dall'articolo 106 del Tuf recentemente modificato. L'articolo prevede infatti che il prezzo d'Opa non debba essere inferiore "a quello più elevato pagato dall'offerente" per superare la soglia del 30% della società.

Proprio il prezzo stabilito per l'Opa penalizza oggi il titolo. Il prezzo è inferiore di quasi il 42% alla quotazione di venerdì (a 1,16 euro).
32 Commenti
1 
La tua Cronologia
BIT
ASR
As Roma
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20200921 04:12:35