Registration Strip Icon for discussion Registrati per interagire nei nostri forum attivi per discutere con investitori con idee simili.

Sampdoria 🙆🏻‍♀️💪🏻 (LD)

MODERATO JIMMY GORGONZOLA (Utente disabilitato) N° messaggi: 2763 - Iscritto da: 31/7/2020
Lista Commenti
1025 Commenti
 ...     52
1021 di 1025 - 23/4/2024 09:23
Gianni Barba N° messaggi: 34026 - Iscritto da: 26/4/2020

Sampdoria vs Torino : 2-1 – Sampdoria Club Indonesia

1022 di 1025 - 23/4/2024 09:24
Gianni Barba N° messaggi: 34026 - Iscritto da: 26/4/2020

Visualizza dettagli immagine correlata. Serie A, Sampdoria-Venezia: Henry risponde a GabbiadiniVisualizza dettagli immagine correlata. Sampdoria Lazio: le immagini dallo spogliatoio blucerchiato - FOTO

1023 di 1025 - 23/4/2024 09:25
Gianni Barba N° messaggi: 34026 - Iscritto da: 26/4/2020

Se suman nuevos casos de coronavirus en equipos de la Serie A Italiana

1024 di 1025 - Modificato il 08/5/2024 17:09
Gianni Barba N° messaggi: 34026 - Iscritto da: 26/4/2020

SAMP© Gabriele Siri

Obiettivo sesto posto per avere un ruolo da protagonista nei play off. Il passaggio alla difesa a tre ha permesso alla Sampdoria di cambiare marcia. I rinforzi del mercato di gennaio (ottimo il lavoro di Andrea Mancini) hanno consentito ad Andrea Pirlo di coprire maggiormente la squadra, dopo aver affrontato mezza stagione solo con tre centrali, un adattato (Murru) e due esordienti (Gonzalez e Ghilardi). Neppure l’infortunio di Piccini ha fatto desistere Pirlo. Ha puntato sul giovane Leoni, riserva al Padova in serie B, come pochi avrebbero fatto, pur di non cambiare assetto e i numeri hanno premiato la sua scelta. Contro la Reggiana, per almeno un’ora, si è vista la migliore versione stagionale, con un 3-4-2-1 che ha permesso di coprire il campo e “fare” la partita.

Non è un caso. Nelle ultime dodici gare dopo il cambio di modulo i blucerchiati hanno conquistato ventiquattro punti, solo Como (27) e Venezia (25) hanno fatto meglio. Non fosse stato per il pareggio di Cutrone, nello scontro diretto con i lariani a Marassi, nessuno avrebbe fatto meglio della Sampdoria. Il tecnico crede nel sogno, ha voluto far riprendere subito gli allenamenti, malgrado l’opinione contraria di qualche giocatore, e sembra carico come non mai. Conosce la sua squadra, il campionato, le avversarie. Ha saputo capovolgere una situazione molto delicata, con la Sampdoria ultima a quattro punti dopo nove gare.

Matteo Manfredi, presidente molto presente in questo periodo (guida carismatica sabato e domenica, ore intense con l’invito a Eriksson, il sostegno alla squadra, l’incontro con la Federclub), lo ha giustamente esaltato in un’intervista a un sito britannico. «Andrea è fondamentale, garantisce stabilità ed equilibrio alla squadra. Lavorare ogni giorno insieme è davvero una grande opportunità».

Il presidente Manfredi vede delle similitudini tra Leeds e Sampdoria, «due giganti addormentati», ma pensa di poter anticipare i tempi: «La sensazione è di potercela fare subito, ma il nostro progetto è dai tre ai cinque anni e quindi non abbiamo fretta». Il segreto è Pirlo, che potrebbe rappresentare quello che “El Loco” Bielsa è stato per il Leeds, anche per la sua voglia di costruire qualcosa di duraturo, il biennale e chissà magari la possibilità di allungare ulteriormente l’intesa. Afferma, Manfredi: «Non è stato difficile convincerlo a salire a bordo».

Adesso però si pensa solo a Catanzaro, dove il presidente sarà presente assieme all’ad Fiorella, perché nel calcio «i risultati sportivi sono la cosa più importante», ma Pirlo è ormai il nuovo ambasciatore della Sampdoria a livello mondiale, come conferma l’inserimento nella Hall of Fame del calcio messicano. Sarà l’unico italiano alla cerimonia, prevista a Leon, del 3 settembre prossimo, invitato direttamente dal presidente Antonio Moreno. Tra gli altri, anche il suo ex compagno al Milan, David Beckham. Un livello veramente “galattico”.

In Calabria la Sampdoria rischierà di non aver il solito supporto di pubblico per inseguire il suo sogno. Oggi si attende la decisione dell’Osservatorio delle Manifestazioni Sportive, ma viene data quasi per scontata la chiusura della trasferta ai residenti in Liguria. Ci sarà invece il club Calabria Blucerchiata “Vujadin Boskov”, che riunisce i tifosi della zona.

Un eventuale sesto posto significherebbe anche tornare a Marassi e ricevere un’altra botta di adrenalina, tipo quella con la Reggiana. I 27.086 presenti della scorsa domenica fissano il record stagionale e portano ad una media nelle gare casalinghe di 22.840 presenti, record stagionale in B, davanti al Palermo (22.717), e nella storia della Sampdoria a livello di seconda serie. Si tratta di un dato confrontabile con i 27.601 della finale play off con il Varese del 6 giugno 2012. Dopo i 18.229 abbonamenti, a cui si sono aggiunti i 1.349 Spring Pack, un’altra risposta eccezionale, che colloca la tifoseria all’undicesimo posto in Italia per affluenza davanti a Torino (22.631), Verona (21.035) e Atalanta (14.700), peraltro alle prese con il rifacimento dell’impianto. Numeri da serie A, per conferma chiedere a Nesta.

Nessuna novità al “Mugnaini”. A parte Girelli e Murru, scarico programmato per Ferrari. Come previsto è stato squalificato Petriccione del Catanzaro.

1025 di 1025 - 10/5/2024 13:13
Arciducacontelupogufocorvo N° messaggi: 1489 - Iscritto da: 18/3/2024

Calcio: Pirlo, 'ora vogliamo puntare al sesto posto'

GENOVA, 09 MAG - "E' vero, l'obiettivo play off è stato centrato però adesso c'è la possibilità di raggiungere la sesta posizione che cambierebbe la prima partita dei play off ,perché giocare in casa e avere due risultati su tre a disposizione è sicuramente un grande vantaggio. Andiamo a Catanzaro per vincere". Così il tecnico della Sampdoria Andrea Pirlo in vista della trasferta di domani col Catanzaro. E' l'occasione per cercare di superare il Palermo in classifica e guadagnare una posizione in più nella griglia dei play off.
Tutti recuperati a parte Murru, solito modulo con Borini ed Esposito alle spalle di De Luca. Ma è anche l'occasione di un bilancio per Pirlo: "Alla fine ti guardi indietro e pensi ai punti che hai perso. A parte quelli di penalità c'è rammarico per tante altre partite, abbiamo fatto analisi insieme allo staff di quelli lasciati per strada e quindi fai una somma di tanti punti che purtroppo non abbiamo portato a casa e ci saremmo trovati in un'altra posizione".
Adesso la sfida col Catanzaro: "È molto piacevole vederli giocare, l'ho detto anche al loro allenatore all'andata a cui ho fatto i complimenti. Adesso noi siamo un'altra squadra anche se all'andata, a parte il risultato, non avevamo fatto malissimo - ha concluso -. Adesso è tutta un'altra partita c'è la giochiamo alla pari sapendo di affrontare una squadra che vorrà dare continuità agli ultimi risultati" (ANSA).
VideoBlue.svgVideo correlato: Colantuono: "Dispiace, rispettiamo il campionato" (Mediaset)

1025 Commenti
 ...     52
Titoli Discussi
BIT:LD 0.00 0.0%
BITI:FTSEMIBN 64,067 0.7%

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

ADVFN Network