Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

L''Azione Di Fini ... (MB)

- 26/9/2010 10:16
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006
Grafico Intraday: MediobancaGrafico Storico: Mediobanca
Grafico IntradayGrafico Storico

Anche questa è borsa, amici miei ....la settimana prossima siamo nelle sue mani : verrà posto il voto di fiducia ? Credo proprio di si .....e cosa faranno i finiani ? Io lo so, ma non lo dico....

Ho messo il grafico di MEDIOBANCA perchè è l'unica che espone il COMPASS....

 

Comunque IL FINI giustifica i MEZZI ( uomini )

Fermiamoci, prima che sia tardi». Nel testo anche qualche avvertimento

Gianfranco Fini comincia con un «purtroppo». E conclude la sua video-arringa sull’affaire Montecarlo con «ho certamente la coscienza a posto». Nove minuti e pochi secondi, per descrivere come una politica «deprimente», sia giunta «a una lotta senza esclusioni di colpi che nel distruggere l’avversario, distrugge la democrazia». Da qui, l’avvertimento: «Fermiamoci tutti prima che sia troppo tardi».

Il volto di Fini non concede emozioni. Il discorso mandato via liscio, quasi a memoria, riparte dal 29 luglio. «Da quando sono stato di fatto espulso dal Pdl con accuse risibili, evidentemente perché a qualcuno da fastidio che da destra si parli della cultura della legalità». Chiari i riferimenti. Poi, la prima rivendicazione: «In 27 anni di Parlamento non sono mai stato sfiorato da sospetti illeciti e non ho mai ricevuto un avviso di garanzia». Passaggio propedeutico a Gianfranco Fini per alzare il dito contro chi «auspicava il metodo Boffo nei miei confronti, oppure chi mi consigliava dalle colonne del giornale della famiglia Berlusconi di rientrare nei ranghi se non volevo che spuntasse qualche dossier, perché oggi tocca al premier domani potrebbe toccare al presidente della Camera».

Quindi, il nodo Montecarlo. I fatti, così li definisce la terza carica dello Stato. Dall’eredità Colleoni, a quei 55 metri quadrati nel Principato, alla vendita di quell’immobile, «fatiscente», precisa Fini, l’11 luglio del 2008. Fatti per i quali «so di dovere agli italiani chiarezza», non foss’altro perché, spiega, «il prezzo della vendita, 300 mila euro è stato oggetto di buona parte del tormentone estivo», ma anche perché sulla congruità della cifra è in corso un’inchiesta giudiziaria.

E così, Fini aggiunge: «I miei uffici lo considerarono adeguato». E si chiede: «Si poteva spuntare un prezzo più alto? E’ possibile. E’ stata una leggerezza? Forse». Di certo, e qui il nodo vero, che nonostante le spiegazioni di ieri il giallo resta. «Solo dopo la vendita - dice Fini ribadendo quanto già detto - ho saputo che in quella casa viveva il signor Giancarlo Tulliani». E già, il fratello della moglie, che nonostante «un’arrabbiatura colossale, non potevo certo costringerlo ad andarsene, ma certo - afferma - gliel’ho chiesto, e spero che lo faccia».

Auspici certo, raccomandazioni pure. Ma la proprietà dell’immobile, dunque, di chi è? Di Tulliani, come sostiene il ministro della Giustizia di Santa Lucia e come molti pensano? Pure Fini se lo chiede, e ammette: «Non lo so. Egli ha sempre negato con insistenza. Restano i dubbi? Anche a me. Ma se dovesse emergere - scandisce Fini - con certezza che Tulliani è il proprietario e che la mia buona fede è stata tradita non esiterei a lasciare la presidenza della Camera».

E’ il passaggio più delicato del video-messaggio. Un passaggio sul quale, però, il numero uno di Montecitorio tiene a sottolineare che, comunque, in questa «vicenda non ci sono appalti, non c’è concussione né corruzione». Come dire: pronto a lasciare «non per responsabilità personali, ma perché lo impone l’etica pubblica». Un tema, quello dell’etica pubblica, che probabilmente induce Fini anche a correggere il tiro rispetto ai suoi fedelissimi, che nelle ultime ore sulla rotta Santa Lucia-Montecarlo avevano ipotizzato la mano dei servizi segreti. «La lealtà istituzionale della nostra intelligence è fuor di discussione, al pari della stima che nutro nei confronti del sottosegretario Letta e di De Gennaro». Certo «la campagna di delegittimazione della mia persona - argomenta il presidente dei deputati - si è avvalsa di personaggi torbidi e squalificati. Penso a faccendieri professionisti a spasso nel Centro America». Fini non cita Valter Lavitola, editore e direttore del giornale «Avanti» ma il riferimento è chiaro. Così come sono chiari i richiami al ruolo dell’informazione, definita «caposaldo di una società aperta e democratica». Ma proprio per questa ragione, afferma Fini, «giornali e televisioni non possono diventare strumenti di parte, usati per colpire a qualunque costo l’avversario». Non cita nomi, né cognomi ma parla di «notizie che non sono più il fine ma il manganello». Da qui l’invito, «chi ha irresponsabilmente alimentato questo gioco al massacro si fermi», poi un auspicio, «riprendiamo il confronto: duro come è giusto che sia, ma civile e corretto. Gli italiani si attendono che la legislatura continui». Infine, a Berlusconi: «Mi auguro che tutti a partire dal presidente del Consiglio, siano dello stesso avviso. Se così non sarà gli italiani sapranno giudicare. E per quel che mi riguarda ho certamente al coscienza a posto

 



Lista Commenti
10 Commenti
1
1 di 10 - 26/9/2010 10:36
pasinijw N° messaggi: 3183 - Iscritto da: 08/5/2009
O.p.

Fiducia: per me la daranno.

Ed il discorso è stato fatto esclusivamente per portare avanti la legislatura fino a quando non si sarà scocciato del gran capo. E credo che il solo fatto che sia stata rimandata la trasmissione del video la dice lunga sulla convulsa giornata di ieri: da una parte la Lega che vuole assolutissimamente le elezioni, e lo dimostra il fatto che un ex senatore dopo 3 mesi si ricorda di dire al mondo che l'appartamento è nelle proprietà di un suo cliente. Questo allo scopo di dare a Fini carta bianca per dire.. avete visto che avevo ragione, questo governo chiude bottega; dall'altra Berlusconi che non vuole le elezioni per farsi fare le sue leggi.. e quindi Letta o qualcuno molto vicino al premier che avrà tessuto una riappacificazione forzata per lo scopo.

A quel punto Fini credo abbia deciso di metterlo in quel posto ai leghisti, perchè il discorso di ieri è un ultimatum al capo: tu la smetti e noi andiamo avanti, se non la smetti, amen.. lo avrai voluto solamente tu.

Ovviamente, parere personale. Vediamo se anche in politica ci prendo.. Vorrà dire che mi candiderò alle prossime elezioni di premier del quartiere + vip di Predesina.

Ciauzzzzzzzz

2 di 10 - 26/9/2010 11:48
PINLOP N° messaggi: 1326 - Iscritto da: 19/3/2008
Quotando: pasinijwO.p.

Fiducia: per me la daranno.

Ed il discorso è stato fatto esclusivamente per portare avanti la legislatura fino a quando non si sarà scocciato del gran capo. E credo che il solo fatto che sia stata rimandata la trasmissione del video la dice lunga sulla convulsa giornata di ieri: da una parte la Lega che vuole assolutissimamente le elezioni, e lo dimostra il fatto che un ex senatore dopo 3 mesi si ricorda di dire al mondo che l'appartamento è nelle proprietà di un suo cliente. Questo allo scopo di dare a Fini carta bianca per dire.. avete visto che avevo ragione, questo governo chiude bottega; dall'altra Berlusconi che non vuole le elezioni per farsi fare le sue leggi.. e quindi Letta o qualcuno molto vicino al premier che avrà tessuto una riappacificazione forzata per lo scopo.

A quel punto Fini credo abbia deciso di metterlo in quel posto ai leghisti, perchè il discorso di ieri è un ultimatum al capo: tu la smetti e noi andiamo avanti, se non la smetti, amen.. lo avrai voluto solamente tu.

Ovviamente, parere personale. Vediamo se anche in politica ci prendo.. Vorrà dire che mi candiderò alle prossime elezioni di premier del quartiere + vip di Predesina.

Ciauzzzzzzzz


"Fini credo abbia deciso di metterlo in quel posto ai leghisti" speriamo Tu abbia ragione anche in politica, se Ti candidi a governatore della Puglia avrai un voto in più... Il problema è sempre quello del conflitto di interesse mai risolto dai governi di sinistra che pure ne hanno avuto la possibilità, conflitto che già negli anni 90 facevano sorridere gli stranieri sulla situazione italiana ... ma FINI non credi si sia accorto un pò tardi della situazione? dopo Follini, Casini tocca a Lui ma... sinceramente un pò tardi non credi? comunque è un discorso un pò lungo ... andiamo avanti
3 di 10 - 27/9/2010 08:10
1960m N° messaggi: 591 - Iscritto da: 17/4/2009
questo Governo è composto da persone a loro insaputa. Scajola docet : Verdini non sa chi viene invitato a casa propria,e ultimo Fini non sa che che il fratello della moglie occupa la casa di Montecarlo ( ma non si parlano? e le chiavi chi gliele ha date ? ).Morale : spero non pensino che chi legge queste notizie ci creda, non siamo stupidi fino a questo livello.
4 di 10 - 27/9/2010 08:45
protomega N° messaggi: 23982 - Iscritto da: 02/3/2007
Fino a quando il popolo cioè noi li premierà prima che abbiano assolto i loro compiti continueranno a farci vivere di barzellette.....
Verrà il giorno che il popolo non li voterà più,e li si dovranno vergognare di ciò che il prossimo li ha premiati...........
Quando il popolo si mette nelle tue mani,non vi sono strategìe che possano essere messe in atto,bisogna solo tirare sù le maniche e darsi da fare,oppure altrimenti imbracciare arnesi ed aiutare l'agricoltura.....cioè andare ad aiutare chi zappa patate e cipolle...
5 di 10 - 27/9/2010 09:12
1960m N° messaggi: 591 - Iscritto da: 17/4/2009
proto, chi fa politica non è uso provare il sentimento " vergogna ", magari ...avremmo risolto tutti i problemi.
Per loro "zappa" è stato un cantante rock.
6 di 10 - 27/9/2010 09:22
protomega N° messaggi: 23982 - Iscritto da: 02/3/2007
t' immagineresti di essere alle votazioni e dopo che hai confabulato pensando di aver messo nel sacco ancora una volta il tuo prossimo,ti accorgessi che questa fiducia che lui ha messo nei tuoi confronti venisse a mancare?
e non parlo solo di coloro che aspirerebbero a portare avanti il paese,parlo di tutta questa gentaglia(complimento)che appartiene a questa classe....
7 di 10 - 27/9/2010 09:33
Caligola N° messaggi: 24216 - Iscritto da: 01/11/2006
ma centra qualcosa Mediobanca con Fini ? non computo .
8 di 10 - 27/9/2010 09:42
protomega N° messaggi: 23982 - Iscritto da: 02/3/2007
Ciao Caligola,scusami divagavo... mi sono imbattuto in questa discussione,anche a me inaspettata...
ho voluto dare un contributo....
ogni tanto si apre un tred.e ci si smarrisce.......
9 di 10 - 27/9/2010 13:39
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


Certo che c'entra Caligola ....è un ragionamento ampio e complesso che, purtroppo, passa tutto attraverso questa attività ( investire o tradare in borsa ...) :

Vogliamo provarci ? la defenestrazione di Profumo , la LEGA , GERONZI e Gheddafi .....aggiungiamoci il ruolo VACANTE del Ministro dello Sviluppo e del PRESIDENTE CONSOB spa , lo IOR , la casa a MONTECARLO e , per ultimo , ma non per ultimo, il DECRETO LEGGE 141/2010 ....

Poi ? Ah, già ....l'Italia .
MODERATO Gino Beccia (Utente disabilitato) N° messaggi: 762 - Iscritto da: 30/8/2018
10 Commenti
1
Titoli Discussi
BIT:MB 8.63 -0.9%
Mediobanca
Mediobanca
Mediobanca
Indici Internazionali
Australia -0.8%
Brazil 0.0%
Canada 0.0%
France -1.5%
Germany -1.5%
Greece -1.4%
Holland -1.5%
Italy -1.5%
Portugal -0.8%
US (DowJones) 0.0%
US (NASDAQ) 0.0%
United Kingdom -1.2%
Rialzo (%)
BIT:LR 1.24 11.5%
BIT:MTV 1.14 10.5%
BIT:JUVE 1.50 3.8%
BIT:ILLA 0.82 3.1%
BIT:ENT 1.24 2.9%
BIT:INW 8.11 2.8%
BIT:GEL 1.20 2.6%
BIT:FIC 12.60 2.4%
BIT:AMM 4.25 2.4%
BIT:FARM 0.55 2.2%
La tua Cronologia
BIT
MB
Mediobanca
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20190523 12:05:16